• Calendario/Archivio

  • marzo: 2021
    L M M G V S D
    « Feb    
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  
    Chiodi, baratro

    Posted on venerdì 17 ottobre 2008

    Gianni Chiodi ha utilizzato un’immagine forte per descrivere la nostra regione dopo la cura Del Turco&Quarta.  "L’Abruzzo non e’ una regione sull’orlo del baratro, ma e’ gia’ nel baratro, dal punto di vista finanziario, e noi non possiamo mettere le mani in tasca ai cittadini. Si deve risalire e risanare"….

    "La sanita’ – ha proseguito Chiodi – e’ stato il problema principe ed e’ necessario costruire nuove regole per gli accreditamenti e nuovi meccanismi di controllo per la sanita’ privata, che e’ pseudoprivata. Tutto – ha detto sempre Chiodi – dovra’ essere rivisto alla luce di nuove regole e comunque il problema non si esaurisce nella sanita’ privata: dobbiamo recuperare efficienza nella sanita’ pubblica. Noi non siamo per principio contro la liberta’ di scelta del paziente: al centro, riteniamo, deve esserci proprio il malato.  Certo la sanita’ non puo’ assorbire una quota cosi’ alta del bilancio regionale".


    Chiodi ha anche fatto riferimento alla mancanza di una tessera di partito. "C’e’ chi dice che e’ un problema e chi dice che e’ un valore aggiunto. Io sono convinto – ha osservato – che ciascun politico, ciascun presidente e ciascun sindaco debba lavorare per la gente, per la comunita’, e se lavora bene i partiti che lo appoggiano se ne possono giovare". Il candidato del Pdl ritiene inutile, poi, qualsiasi discorso sulla moralizzazione della politica.


    "Non faro’ una campagna elettorale per dire che gli altri sono stati meno che etici, nel loro agire. Lo do’ per scontato. Io saro’ un baluardo fermo – ha concluso – e il mio compito sara’ di restituire agli abruzzesi la fiducia nella classe dirigente".

    MpL Comunicazione @ 13:26
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com