• Calendario/Archivio

  • febbraio: 2020
    L M M G V S D
    « Gen    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    242526272829  
    Carsa, unione e ottimismo per ricostruzione

    Posted on venerdì 14 giugno 2013

    Ha parlato di ottimismo e unione Roberto Di Vincenzo, presidente di Carsa, uno degli organizzatori con Ance del Salone. «L’Aquila riparte è stato uno slogan giusto: è importante dare un messaggio ottimistico per segnare un nuovo passo ai tempi. Per superare la contraddittorietà che si percepisce intorno alla ricostruzione le istituzioni devono muoversi all’unisono. È indispensabile che ci sia unità, il Salone ha voluto dare un esempio, unendo tutte le forze in campo, anche le istituzioni devono farlo. E si deve fare in modo sostenibile, siamo la prima fiera realizzata con materiali riciclati e riciclabili: questo è un auspicio per una ricostruzione sostenibile, che diventi una delle industrie del futuro di questa città».

    Luana Patricelli, di Bologna Fiere Saie ha posto l’accento sui concetti di unione e sinergia: «Lo scorso anno lanciammo lo slogan ricostruiamo l’Italia, poi ci fu il terremoto, quest’anno lavoriamo con better building, titolo del programma per ricostruire sostenibile, all’unisono con quanto sta facendo in America il presidente Obama, un esempio che ospiteremo al Saie. La sfida del Saie 2013, che si terrà a Bologna dal 16 al 19 ottobre, è offrire un contributo concreto per la ripresa nel comparto edilizio e nell’occupazione, per la tutela del territorio chiamando a raccolta tutte le parti sociali, imprenditori, associazioni, centri di ricerca e università, perché la filiera si riorganizzi e operi».

    Tra gli interventi anche quello di Marco Fanfani, presidente della Carispaq: «Il Salone dimostra quanto sia importante lavorare con esposizioni e fiere per muovere il territorio, portando nuova vita in spazi cittadini da destinare a nuovo utilizzo. I partner sono importanti e devono dare una svolta, questa iniziativa deve decollare definitivamente in un panorama nazionale».

    Due proposte quelle lanciate dal presidente della Camera di Commercio dell’Aquila Lorenzo Santilli durante il suo intervento, una sulla burocrazia zero e l’altra sulla Regione come garante dello Stato: «La prima: siccome si sta sperimentando in varie parti di Europa un’area a burocrazia zero, che non significa eliminare i fardelli, ma i tempi e i percorsi farraginosi per agire. La seconda è fare in modo che la Regione diventi garante economico per lo Stato, facendosi girare la rata dei fondi da impiegare e spenderli senza troppe attese».

    MpL Comunicazione @ 20:44
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *