• Calendario/Archivio

  • marzo: 2020
    L M M G V S D
    « Feb    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
    Cantiere Abruzzo

    Posted on lunedì 29 settembre 2008

    Il “Cantiere Abruzzo”, il laboratorio di idee finalizzato a dare un nuovo slancio alla politica regionale, si riempie di contenuti. “La disponibilità dimostrata da autorevoli docenti universitari ed esponenti del mondo imprenditoriale a partecipare a un progetto di crescita del nostro territorio – ha sottolineato il senatore del Pdl Fabrizio Di Stefano nel convegno di sabato a Pescara – testimonia una volta di più come la nostra iniziativa abbia colto nel segno e come, anche successivamente al momento elettorale, vada necessariamente mantenuto aperto e soprattutto vivo un luogo di confronto tra politica e società abruzzese”.

    Tra gli interventi, quello del professor Gaetano Bonetta, ordinario di Pedagogia Generale e preside della facoltà di Scienze della formazione, della università di Chieti, che ha messo l´accento sull´importanza strategica di una “nuova identità della formazione professionale come elemento cardine per il futuro della regione”. Di federalismo regionale e fiscale si è occupato invece il professor Romano Orrù, docente di diritto pubblico all’università di Teramo, che ha parlato di “dare agilità alla macchina pubblica in un sistema in cui il merito torni ad essere protagonista”. Il professor Ferdinando Romano, ordinario alla Sapienza di Roma, invece, ha messo in evidenza il coraggio di fare riforme vere della sanità, senza fermarsi,. come nel piano sanitario regionale, a iniziative di mera immagine. Quel che occorre è una asl unica territoriale con l´aziendalizzazione delle strutture ospedaliere attraverso multipresidi o presidi unici, una più efficiente politica di controllo sulla spesa e di responsabilizzazione dei manager. Sulla stessa linea d´onda l´avvocato Massimo Cirulli che, per ridurre gli sprechi e migliorare la qualità dei servizi ha proposto un ambito unico per il sistema integrato delle acque con una progressiva integrazione con il ciclo integrato dei rifiuti e delle società di gestione. “Le imprese sono in ginocchio e il sistema energetico e infastrutturale è troppo rudimentale – ha fatto presente Gennaro Strever, presidente regionale dell´Ance – per favorire l´insediamento di aziende tecnologicamente avanzate”. Per il presidente regionale dei Giovani imprenditori, Fabio Spinosa Pingue, per affrontare una situazione grave come quella che sta attraversando l´Abruzzo non occorrono libri dei sogni ma programmi concentri e rispetto delle regole, da parte dei politici ma anche degli imprenditori. L´economista Piero Carducci, a sua volta, si è soffermato sulla necessità di reperire risorse europee per l´innovazione ed ha concentrato il proprio intervento sulla questione della scarsa produttività del sistema Abruzzo.  “Il problema di fondo dell´Abruzzo – ha detto Carducci – è la minore produttività della nostra regione rispetto alle altre e tale sfida si può vincere solo innovando e risparmiando risorse al tempo stesso”. Lorenzo Di Flamminio, vice presidente della Compagnia delle Opere, ha sottolineato l´importanza dello sviluppo dell´impresa sociale.

    MpL Comunicazione @ 11:25
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com