• Calendario/Archivio

  • febbraio: 2020
    L M M G V S D
    « Gen    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    242526272829  
    Brusco risveglio…

    Posted on lunedì 5 settembre 2011

    I mercati non tollerano i giochi ed i giochini della politica. Vogliono fatti dall’Italia, vogliono misure concrete di risanamento del debito. Piaccia o non piaccia, finch il mondo sar dominato dalla finanza, sono queste le regole. La politica balbetta, le caste difendono i loro privilegi, i mercati picchaino duro sull’Italia. Com’era prevedibile (e come avevamo previsto nel precedente articolo sul “brusco risveglio”) il luned si presenta nero per le borse. La manovra sempre pi fatta di promesse e misure edulcorate ed i mercati reagiscono. Avvio fortemente negativo per Piazza Affari: il primo indice Ftse Mib segna una perdita del 2,17%, l’Ftse It All-Share un calo del 2,01%. Poi la Borsa di Milano peggiora ancora: attualmente il Ftse Mib cede oltre il 2,30%. Male anche tutte le altre principali piazze del Vecchio Continente: Parigi perde il 2,34%, mentre l’indice londinese cede il 2,05%. In rosso anche Francoforte (-2,24%). Mal comune non mezzo gaudio. Esiste un problema Euro ed Europa e dentro il problema Europa emerge il problema Italia. Nonostante gli acquisti di titoli italiani da parte della Bce, infatti, sale lo spread, indice inequivocabile della bassa credibilit del Bel Paese sui mercati internazionali. Lo spread tra i bund tedeschi (molto affidabili perch la Germania un paese serio) e dei Btp decennali italiani salito a 345 punti (con rendimento a 5,38%), dopo i 327,3 punti segnati in apertura di giornata. Un disastro. Urgono risposte dalla politica, altrimenti qui affondiamo tutti.

    MpL Comunicazione @ 10:47
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *