• Calendario/Archivio

  • luglio: 2020
    L M M G V S D
    « Giu    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
    Bonanni “for President”

    Posted on lunedì 25 giugno 2012

    Si dibatte in Abruzzo sull’eventuale candidatura a Presidente della Regione di Raffaele Bonanni. Nulla da dire sulla qualità della persona, ma quel che stupisce è la pervicace patologia da parte della politica nazionale di area centrosinistra di considerare la nostra Regione come una terra di conquista.

    Non è bastato Del Turco, catapultato da Roma in Abruzzo con gli esiti che abbiamo pagato sulla nostra pelle. Ora si riprova, con Bonanni. E perché mai? Il centrosinistra regionale non è capace di esprimere candidatura di qualità, ed ha bisogno del demiurgo esterno?

    Non a caso sono molto fredde le prime reazioni, mentre il PD tace. “Bonanni e’ senz’altro una candidatura di qualita’ su cui noi non mettiamo veti, ma non prendiamo nulla a scatola chiusa perche’ in Formula Uno non basta un buon pilota, ma ci vogliono una buona squadra e una buona macchina”. Lo ha detto Antonio Di Pietro, a proposito della eventuale candidatura alla Regione di Raffaele Bonanni nel centrosinistra. “L’ Idv – ha proseguito – non fa una questione di nomi, ben sapendo di avere anche noi nomi di prestigio e di qualita’”, come ha dimostrato la volta scorsa la candidatura diCarlo Costantini. Di Pietro rispondendo poi ai cronisti su una possibile alleanza a livello locale tra Pd, Udc e Sel , ha detto “mi risulta per dichiarazione diretta a me personalmente di Vendola che un’alleanza e’ impossibile perche’ o c’e’ l’Udc o ci sono Sel e Idv”.

    Molto più dura l’ala sinistra della coalizione. “L’Abruzzo ha già tanti problemi, ci manca solo Bonanni”. E’ stato questo il commento del consigliere regionale di Rifondazione Comunista, Maurizio Acerbo, a proposito delle voci di una possibile candidatura del segretario nazionale della CISL, abruzzese di origine, alla presidenza della Regione. “Dopo la poco felice esperienza del presidente ex – sindacalista Del Turco solo dei matti potrebbero proporre Bonanni. Dopo lo scandalo IAL-CISL, da tutti frettolosamente dimenticato, andrei a cercare candidati per il risanamento della spesa in altre direzioni. Ovviamente il mio è il commento di un esterno perchè non parteciperei mai ad una coalizione con un tale personaggio come candidato Presidente. Lo Scilipoti del sindacato, che ha avuto la faccia tosta di andare davanti ai cancelli della SEVEL per celebrare l’antidemocratica e illegale esclusione della FIOM dalle elezioni delle rappresentanze sindacali, è davvero indigeribile e insostenibile” – ha spiegato Acerbo.

     

    MpL Comunicazione @ 12:36
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com