• Calendario/Archivio

  • settembre: 2020
    L M M G V S D
    « Lug    
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    282930  
    Biondi al via

    Posted on lunedì 10 luglio 2017

    Il sindaco Pierluigi Biondi

    Venerdi il primo Consiglio comunale con Pierluigi Biondi sindaco. Nel varare la squadra di governo civico colpisce il fatto che abbia tenuto per sé le deleghe più pesanti come Risorse umane, Ricostruzione pubblica e privata; Programmazione e gestione Operazione Restart, Smart city, Piano strategico, Città territorio, Società partecipate e relativo controllo analogo e strategico, Politiche per l’accessibilità, Rapporti con gli organi della ricostruzione, con i soggetti e gli strumenti della pianificazione sovraordinata, Coordinamento Piani e Programmi di fonte comunale, Affari generali e istituzionali. Praticamente tutto.

     

    Compreso il 4% dei fondi per la ricostruzione riguardante l’asse culturale, nella più totale ed autonoma gestione dell’amministrazione comunale, 13milioni e 200mila euro per il quinquennio 2016-2020 i cui primi due anni sarebbero già andati ma in prospettiva, Biondi, come assicurato nelle nostre interviste preelettorali, vorrà rimodulare le politiche che li hanno assegnati e speriamo mantenga le migliori intenzioni. Al momento non ha assessorati di ferro a fianco, giusto l’asse col vice sindaco Liris, che a ben guardare non avrà grande autonomia strategica visto che di fatto il sindaco, in tema di pianificazione, tutta la pianificazione che riguarda e riguarderà L’Aquila, l’ha mantenuta saldamente nelle proprie mani. E’ lui che terrà i rapporti con Roma e l’Ufficio speciale, è lui che dirà che ne sarà e come fare il nuovo Piano regolatore, è lui che gestirà la strategia per il 4% dei fondi cultura, Operazione Restart in termini ministeriali, è lui che avrà l’ultima parola sul personale, macchina amministrativa, partecipate e controllo analogo; è lui che imposterà la città smart ed è lui che affidando all’esterno il Bilancio, ad un tecnico peraltro, avrà maggiori garanzie sulla gestione pura o comunque di rispetto dell’indirizzo politico che lui con la sua squadra andrà a dettare. Era stato chiarissimo nelle sue dichiarazioni, ci avrebbe messo la faccia e sarebbe stata in gioco la sua reputazione, voleva una squadra di qualità avrebbe chiesto senso di responsabilità ai partiti, ma alla fine ancora non si rilassa. Vorrà capire bene prima di decidere, ha chiesto alla dirigenza e agli amministratori relazioni dettagliate sui settori che gestiscono, chi lo sa quando sarà pronto a dare quel segnale di forte cambiamento che gli aquilani attendono. A vedere la composizione del Consiglio e la forza elettorale dei più votati speriamo non diventi una ricostruzione frazioni centrica, è vero che sono indietro ma è altrettanto vero che il centro storico del capoluogo dovrebbe avere un rinnovato stimolo alla ricostruzione pubblica, praticamente all’anno zero, comincerei quindi a riannodare i fili della diplomazia con la gran parte degli enti proprietari.

    Alessandra Cococcetta (tratto da L’Editoriale)

    MpL Comunicazione @ 21:03
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com