• Calendario/Archivio

  • febbraio: 2020
    L M M G V S D
    « Gen    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    242526272829  
    Berlusconi su macerie

    Posted on giovedì 12 maggio 2011

    Per la seconda volta in pochi giorni, il Presidente del Consiglio Berlusconi torna ad attaccare Cialente sulla questione delle macerie: «A L’Aquila stavamo portando via tutte le macerie, ma il Comune, retto da un’amministrazione di sinistra, ha bloccato tutto, pretendendo che i lavori venissero fatti da imprese abruzzesi. Tutto è ancora lì». Lo ha detto Silvio Berlusconi a Cagliari sostenendo che questa è una ennesima prova che la sinistra non è in grado di governare e piega gli interessi collettivi a quelli personali. Al ritmo attuale, occoreranno 20 anni per liberare L’Aquila dalle macerie, e se la città non viene liberata sarà difficile ricostruire. Ma le polemiche tra le troppe strutture che si occupano della ricostruzione – consorzi, commissioni, commissari e tecnici super pagati – non liberano la città dalle macerie né aiutano la ricostruzione. La governance mista (tra livelli centrali e livelli locali)  non funziona. La ricostruzione è ferma. Le case E aspettano. La bella stagione è iniziata, e gli operai edili sono in cassa integrazione.  Il rimpallo di responsabilità, il cinismo del Sindaco e l’ottimismo finto di Chiodi, la burocrazia asfissiante  e la filiera assurda (ReLuiss, Cineas, ecc.) hanno sinceramente stufato gli aquilani. Basta, basta, basta.
    MpL Comunicazione @ 11:18
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *