• Calendario/Archivio

  • febbraio: 2020
    L M M G V S D
    « Gen    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    242526272829  
    Avezzano e Atenei insieme per lo sviluppo

    Posted on venerdì 14 giugno 2013

    Avezzano avvia la strada della cooperazione virtuosa con le Università  per lo sviluppo del territorio. Comune e atenei di L’Aquila e Teramo da oggi saldamente uniti per lo sviluppo della Marsica e dell’Abruzzo.  Paola Inverardi e Luciano D’Amico, magnifici rettori delle due prestigiose Università abruzzesi, ospiti d’eccezione della conferenza stampa su un anno di mandato dell’amministrazione comunale, dicono sì alla proposta di collaborazione avanzata dal sindaco, Giovanni Di Pangrazio, sui progetti smart city, incubatore d’impresa, sull’ampliamento dell’offerta formativa avanzata e per promuovere la filiera agroalimentare.  

    La disponibilità delle due Università è giunto nel corso della conferenza stampa dove il Sindaco ha ripercorso le tappe del primo anno amministrativo “segnato da imponenti tagli di risorse dello Stato in un quadro di pesante crisi economica e occupazionale. Eppure”, ha affermato, “nonostante le criticità, è stato un anno entusiasmante per la città e per il territorio: Avezzano, dopo anni di oblio, sta riconquistando il naturale ruolo guida della Marsica”.

    A partire dagli interventi in difesa di tribunale, sanità, lavoratori e aziende, (Burgo, ex Micron”, i futuri servizi in convenzione con i piccoli Comuni, oppure al Microcredito, unico Comune d’Abruzzo a mettere in campo risorse a sostegno di famiglie, piccole imprese e giovani in difficoltà. “La sfida più importante, però”, ha aggiunto, “si gioca sul futuro, soprattutto dei nostri giovani: la politica deve tornare a indicare la strada maestra”. Terra e tecnologia innovativa, il progetto Smart City finanziato dal Miur, i due elementi forti su cui cooperare con le Università di Teramo e l’Aquila, il Crab e le altre eccellenze regionali, dando vita a un sistema formativo ad hoc, strettamente collegato con l’agroalimentare e l’alta tecnologia.
    “La rete tra l’Università, il territorio e gli altri soggetti accademici e di ricerca”, ha sottolineato Paola Inverardi, è fondamentale per poter competere sul mercato globale. Sono in perfetta sintonia con il ragionamento del sindaco di Avezzano ed aperta a fare gioco di squadra all’insegna dell’integrazione, cooperazione e allargamento della collaborazione”. Inverardi ha espresso apprezzamento e disponibilità a collaborare con il progetto Smart City. Sulla stessa lunghezza d’onda il Rettore di Teramo: “Avezzano è il luogo ideale per ospitare un polo formativo dove sperimentare nuove forme di collaborazione aperto anche ad altre Università”.  Luciano D’Amico, ha ringraziato il Comune per aver individuato in tempi record la nuova sede per la facoltà di Giurisprudenza (ex Sviluppo Italia) senza nessuna interruzione per la didattica: “quella bella struttura sede è un laboratorio ideale”, ha concluso, “per sviluppare nuove forme di collaborazione tra tutti gli atenei abruzzesi e rapporti sempre più stretti con l’amministrazione. Per Avezzano, comunque, possiamo sicuramente immaginare nuove soluzioni. Noi siamo pronti e la collaborazione con un’amministrazione credibile come quella di Avezzano è una nostra priorità”.

    MpL Comunicazione @ 16:49
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *