• Calendario/Archivio

  • agosto: 2020
    L M M G V S D
    « Lug    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  
    Aziendalizzazione: no alla guerra

    Posted on sabato 15 marzo 2008

    Antonio Verini: "Il contenzioso tra Regione ed Università dell’Aquila deve essere risolto con gli strumenti della politica. Propongo quindi la costituzione di una commissione che risolva in tempi brevi la questione dell’aziendalizzazione.  Dobbiamo scongiurare lo scontro legale tra le due istituzioni".

    "Sul Piano Sanitario Regionale occorre avviare con urgenza  un confronto tra la Regione e l’Università dell’Aquila, altrimenti si rischia di scivolare dalla guerra di parole di questi giorni sul piano ben più insidioso  della guerra legale tra le due istituzioni, con grave danno per entrambe e per la sanità abruzzese" – ha detto il Consigliere regionale Antonio Verini.  "Avevo inutilmente avvertito i colleghi consiglieri in sede di votazione del Piano Sanitario: negare la creazione dell’azienda integrata Ospedale-Università,  la cosiddetta aziendalizzazione, avrebbe causato una dura reazione da parte dell’Università dell’Aquila, come si è iniziato a percepire in questi giorni.   La mancata costituzione dell’Azienda integrata non solo viola la legge, ma  avvia di fatto il depotenziamento della Facoltà di Medicina aquilana. Infatti ai docenti viene negato il diritto sancito dalla legge allo svolgimento dell’attività formativo-assistenziale. Ulteriore sciagura sarà l’inevitabile chiusura, a questo punto,  di Scuole di Specializzazione e di Corsi di Laurea Professionalizzanti dell’Università,  con relativo grave danno non solo per l’istituzione universitaria ma per tutto il territorio".

    "Ben 16 Scuole di Specializzazione su 39 dovranno essere chiuse – continua Verini –  per mancanza del requisito primario imposto dalla legge, ovvero una struttura clinica di riferimento a direzione universitaria. E cosa faranno i quasi 500 specializzandi dell’Università del capoluogo che queste scuole frequentano?  In definitiva il mancato avvio dell’Azienda integrata comporterà grave pregiudizio allo svolgimento dell’attività istituzionale della nostra Facoltà di Medicina, ma pure allo sviluppo della sanità nel territorio aquilano".

    "Ha ragione dunque l’Università a reagire alla situazione di stallo attuale:  l’azienda integrata Ospedale-Università doveva essere avviata già da dieci anni, ed è una cosa buona perché garantisce ai docenti universitari il diritto-dovere allo svolgimento di attività assistenziale inscindibile dall’attività didattica.  Ma pure sbagierebbe oggi l’Università se volesse dare corso alla annunciata battaglia giudiziaria – in sede civile, penale e contabile – contro la Regione Abruzzo che finirebbe inevitabilmente per allungare ancora i tempi" – ha continuato Antonio Verini.

    "Rivolgo dunque un appello ai vertici della Regione e dell’Università dell’Aquila.  Risolviamo questo problema con gli strumenti del dialogo e della politica, non già sul piano del conflitto e dello scontro legale.  Ripartiamo dall’ottimo e dettagliato protocollo di intesa firmato due anni fa tra l’assessore alla sanità ed il Rettore Di Orio. Un documento che potrà essere ripreso e discusso in una commissione Università-Regione, ad hoc costituita, che in tempi brevissimi possa risolvere la questione della aziendalizzazione, anche sui punti maggiormente controversi.  Ne guadagnerebbero tutti gli attori oggi sulla scena, ma soprattutto ne trarrebbero beneficio gli abruzzesi e la sanità aquilana" – conclude Antonio Verini.

    MpL Comunicazione @ 19:47
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com