• Calendario/Archivio

  • marzo: 2020
    L M M G V S D
    « Feb    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
    Antonio Verini interroga su ASL

    Posted on lunedì 29 settembre 2008

    Riproduciamo l’interrogazione presentata in data odierna da Antonio Verini sulla ASL dell’Aquila. L’interrogazione è stata inviata per conoscenz alla Procura della Repubblica ed alla Corte dei Conti:


    Premessa La Sanità abruzzese attraversa un momento difficile, nel contesto di una grave vicenda giudiziaria e di una pesante situazione debitoria che ha comportato, com’è noto, il commissariamento dell’Ente Regione per almeno un biennio.

    In considerazione dell’attuale dissesto organizzativo e contabile del sistema sanitario abruzzese, sono state presentate dallo scrivente alcune interrogazioni all’allora presidente Del Turco ed all’ex assessore alla Sanità Mazzocca. Interrogazioni che, a tutt’oggi, non hanno mai avuto risposta sui fatti più inquietanti riguardanti, tra l’altro, la gestione della Sanità aquilana.

    Appare quanto mai necessario, sulla base di una sommaria lettura dei documenti della Asl, per il poco che è stato reso disponibile,  procedere ad una attenta analisi degli atti amministrativi e dei documenti di spesa in particolare, specie per quanto concerne i lavori di manutenzione, le prescrizioni sulla sicurezza dei VVFF e le operazioni immobiliari.
     

    Tutto ciò premesso si chiede di sapere:

     -Se è vero che il Manager Marzetti non ha ancora consegnato il budget per l’anno 2008, documento obbligatorio per legge e  fondamentale di programmazione della spesa, di responsabilizzazione della dirigenza  e di trasparenza gestionale ed amministrativa;
    -Se è vero che i  ricoveri all’Ospedale assorbono più del  60% della spesa, mentre  i restanti  servizi sul territorio meno del  40%, ovvero esattamente il contrario di quanto prevedono i documenti di programmazione regionale. Consegnare il budget 2008 in ritardo, quindi, potrebbe essere una maniera per realizzare una gestione discrezionale  delle risorse materiali e del personale (ad es., procedere nell’assunzione di  infermieri  senza ricorrere alle agenzie di lavoro;  boicottare l’accreditamento Sanatrix e dei suoi ginecologi per favorirne la svendita; lanciarsi in operazioni discrezionali ed opache come la realizzazione di parcheggi a pagamento; ecc.);
    -Se è vero che a tre anni di distanza non sono state ancora realizzate le prescrizioni dei VVFF in materia di sicurezza, il che espone il  nostro ospedale a rischio di accreditamento con gravi ripercussioni sulla Facoltà di Medicina;
    -Se è vero che è stato reperito l’importo di 5 milioni di Euro per la copertura dei lavori in corso presso l’Osp. S. Salvatore rientranti nell’appalto-concorso (delibera n.735 del 23.07.07 della Giunta Regionale che approva progetto ex art. 71  legge 448).  Dato che i  lavori risultano  consegnati, si chiede di sapere con quale operazione finanziaria si preveda di coprire l’eventuale onere residuo;
     -Se è vero che la Asl, per coprire i debiti derivanti dal suddetto appalto concorso, pensa di cedere immobili come, ad esempio,  quello dell’ex Inam. In tal caso di chiede di conoscere senza esito da mesi quali siano tali immobili e quali i valori stimati e da quali professionisti;
    -Se è vero che i  lavori per ampliamento di opere e servizi di “manutenzione” sono stati in realtà realizzati con i fondi destinati alle attività assistenziali ordinarie.

    On.le Antonio Verini – Consigliere regionale Liberaldemocratici – FdC

     

    MpL Comunicazione @ 10:29
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com