• Calendario/Archivio

  • gennaio: 2020
    L M M G V S D
    « Dic    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
    ANCI attacca Srour

    Posted on giovedì 19 giugno 2008

    Enrico di Giuseppantonio, dirigente nazionale dell’ANCI e sindaco di Fossacesia, replica alle accuse rivolte ai Comuni abruzzesi dall’assessore regionale ai Lavori Pubblici, Mimmo Srour, il quale aveva rimproverato a questi enti di non essere capaci di spendere i fondi per le opere pubbliche messi a loro disposizione.
    Le responsabilita’, secondo Di Giuseppantonio, vanno attribuite anche alla Regione ed ai suoi uffici, "che spesso disertano le conferenze di servizi, causando ritardi di molti mesi o addirittura anni nella realizzazione di opere pubbliche e private".
    "Non sono mancate le occasioni in cui io abbia manifestato apprezzamento per l’operato dell’assessore Srour. – ha dichiarato Di Giuseppantonio – Tuttavia, ritengo che in questa circostanza egli dimostri di avere le idee poco chiare riguardo la situazione dell’edilizia e delle opere pubbliche nei comuni abruzzesi". Il sindaco Di Giuseppantonio ha spezzato una lancia in favore dei comuni: "Bisogna ricordare – ha detto – che le casse dei comuni scontano una carenza ormai cronica di fondi da investire nelle opere pubbliche. Ma va detto anche che in questo campo siamo di fronte ad una pubblica amministrazione a due velocita’: i comuni, generalmente, fanno la propria parte in tempi rapidi, mentre sono altri enti a fare da zavorra. Se poi l’assessore intende rivolgere accuse specifiche a singole amministrazioni, lo invito a fare i nomi, dati alla mano, dei comuni che rallenterebbero gli investimenti nei lavori pubblici.
    Il vero problema – ha aggiunto Di Giuseppantonio – e’ che la Regione Abruzzo ed i suoi uffici, come credo che l’assessore sappia, spesso sono assenti alle riunioni delle conferenze di servizi". Enrico Di Giuseppantonio conclude il suo intervento con una proposta: "invito l’assessore Srour a convocare, appena possibile, un incontro con le rappresentanze dei Comuni, delle Province e delle Comunita’ Montane (ANCI, UPI ed ANCEM), per riflettere insieme su come snellire il funzionamento dei servizi della Regione e migliorare l’efficienza delle conferenze di servizi".

    MpL Comunicazione @ 09:17
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *