• Calendario/Archivio

  • febbraio: 2020
    L M M G V S D
    « Gen    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    242526272829  
    AliOne/18

    Posted on sabato 29 marzo 2008

    Dopo la bocciatura senza appello del piano Air France, per la soluzione della crisi di Alitalia, la CGIL abbassa i toni. Anche i  leader UIL e CISL, seppure con sfumature diverse,  non tagliano i ponti con i francesi. I sindacati confederali sono oggi riuniti  a Brescia per la "Conferenza operaia" del PD. Il segretario della Cgil Guglielmo Epifani ha rilevato che "allo stato non c’è alcuna alternativa alla trattativa con Air France".  "Il settore aereo è molto difficile – ha aggiunto – e favorire una cordata di per sé non risolve nessun problema. La mia opinione è che non ci vuole una soluzione nazionale, ma una soluzione attenta agli interessi nazionali".
    Ma Berlusconi non ci sta.  "Da Air France sono state presentate condizioni irricevibili e offensive per cui Alitalia sparisce e viene assorbita da loro – ha detto il leader del Pdl -. La perdita della nostra compagnia di bandiera è una tragedia a cui non dobbiamo arrivare. Noi siamo stati riservati, se bene sorpresi dalla trattativa con un unico soggetto, contraria alle norme per la buona collocazione sul mercato". Quando saremo al governo – spiega il leader del Pdl – non concluderemo nessuna trattativa e faremo la cordata a guida italiana.  Infine Berlusconi ha diffidato  Prodi dal "chiudere la trattativa con Air France prima del 13 aprile".

    MpL Comunicazione @ 17:36
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com