• Calendario/Archivio

  • luglio: 2020
    L M M G V S D
    « Giu    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  
    ADSL a Raiano (e quando?)

    Posted on giovedì 20 marzo 2008

    RAIANO. Prosegue l’inizia- .tiva di mobilitazione del Comitato Intercomunale Permanente dei Comuni di Raiano, Corfinio, Introdacqua, Prezza, Vittorito, Goriano Sicoli per l’estensione della Banda Larga e il miglioramento del servizio da parte di Telecom Italia nella Valle Peligna. A seguito di una serie di incontri, ai quali hanno partecipato anche i Comuni di Campo di Giove, Cansano e Rocca Pia, è stata definita una petizione da inviare a Telecom, alle Istituzioni Locali e Nazionali, alle Associazioni di Consumatori e a tutti gli Enti coinvolti nella problematica, con la quale si chiede l’estensione del servizio ADSL a tutti i Comuni della Valle Peligna che ancora non ne usufruiscono (Corfinio, Introdacqua, Cansano, Campo di Giove e Rocca Pia) e il miglioramento della qualità e della velocità del servizio per i restanti.

    Sull’argomento si sono già svolti degli incontri pubblici nei Comuni di Introdacqua, Corfinio, Cansano, Campo di Giove e un altro è in previsione a Rocca Pia, dai quali è emersa la volontà di risolvere la questione anche arrivando a forme di protesta più incisive come azioni legali, coinvolgimento dei mezzi di informazione o atti di disobbedienza civile. E’ stata già avviata la fase di raccolta delle firme, la cui conclusione è prevista entro un mese.La petizione è una vera protesta dei cittadini dei Comuni della Valle Peligna (Raiano, Corfinio, Prezza, Introdacqua, Vittorito, Goriano Sicoli, Campo di Giove, Cansano, Rocca Pia) per la mancata copertura ADSL e la scarsa qualità del servizio Telecom. “ Sono ormai anni “ si legge nel documento “che aspettiamo la copertura ADSL nei nostri paesi ma, pur avendo inoltrato innumerevoli richieste, non ci è dato sapere se e quando l’ADSL sarà attivata. Dalle informazioni assunte, informalmente e ufficialmente, sembra che potrebbero passare anche molti mesi e che forse non sarà proprio mai attivata.E’ davvero singolare che vi siano situazioni, come ad esempio nel Comune di Introdacqua, che vedono abitazioni confinanti l’una coperta dall’ADSL e l’altra no. Così come è incomprensibile che Comuni come Corfinio, che possiede una significativa Area Industriale e Commerciale, e Campo di Giove, rinomata località turistica, siano privati del tutto del servizio ADSL con gravi conseguenze e ripercussioni negative sulle attività economiche e di servizio in essi presenti. Riteniamo che questa situazione rappresenti un caso di palese ingiustizia nei confronti dei cittadini dei nostri Comuni, che si aspettano prestazioni qualitativamente adeguate al canone mensile erogato e invece ricevono in cambio servizi peggiori. Una condizione civile e sociale che contrasta con il dettato costituzionale, in particolare con l’art. 3, che recita: “ (…) E’ compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del paese”. Dopo aver constatato che le proteste dei cittadini di altri piccoli paesi sono andate a buon fine, nel senso che sono riusciti a ottenere l’ADSL chiediamo l ’inserimento immediato nella programmazione Telecom della copertura ADSL nei Comuni della Valle Peligna, in particolare di Corfinio, Introdacqua, Campo di Giove, Cansano e Rocca Pia, l’attivazione immediata dell’ADSL nel Comune di Raiano, considerato che in ultime settimane è stata avviata la copertura con relativa sottoscrizione dei precontratti; il miglioramento della qualità del servizio e l’aumento della velocità di connessione nei Comuni di Vittorito, Prezza e Goriano Sicoli” . Ma i toni si fanno più duri nella conclusione “ In mancanza di una risposta provvederemo ad avviare un’azione legale per ottenere il servizio ADSL e richiedere la riduzione del canone Telecom, che riteniamo troppo esoso per il servizio offerto, a coinvolgere i mezzi di informazione e ad invitare i clienti Telecom a scegliere, con il meccanismo della preselezione automatica, altri operatori telefonici che offrono lo stesso servizio a un prezzo minore e con una qualità pari o migliore e a disdire, laddove possibile, il maggior numero di contratti di telefonia con la Vostra Società.

    A.D.

    MpL Comunicazione @ 12:50
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com