• Calendario/Archivio

  • dicembre: 2019
    L M M G V S D
    « Nov    
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
    AAA, bilancio cercasi

    Posted on mercoledì 18 febbraio 2009

    Il bilancio di previsione del Comune dell’Aquila, in discussione da settimane, è più segreto degli archivi del Vaticano e dei documenti della Casa Bianca.

    Ormai siamo al ridicolo:  la Giangiuliani ha di fatto  blindato i conti pubblici, non dà informazioni e tutto si svolge nel chiuso di segrete stanze. Alla faccia della "condivisione", della "trasparenza" e del "rinnovo dell’aria" che dovevano caratterizzare la giunta Cialente. Solo slogan. Neanche si trattasse di conti privati. Sono conti pubblici, ed i cittadini hanno il didirtto di sapere come si dipana la matassa del bilancio.  Un oggetto oscuro e cangevole, più mutevole di una galassia supernova, il bilancio 2009 nulla spiega (o meglio spiegherebbe, data la segretezza) sui debiti fuori bilancio (50milioni di euro, e citiamo solo quelli certi e censiti).  Chi è il reponsabile di tale catastrofe?  Ai posteri l’ardua sentenza, perché noi non lo sapremo mai.

    Certo è invece che gli appetiti di qualche assessore sono stati soddisfatti, in particolare quelli della Ximenes e di Moroni, gli assi piglia tutto della giunta. Moroni e la Ximenes più forti, significa più risorse nei loro capitoli di spesa.   E quindi meno per tutti gli altri, a partire da strade e manutenzioni e

    E poi occorre soddisfare anche un bel pò di consiglieri: e chi vuole qualcosa sul SED e chi su altre società, e chi su questo e chi su quello. E c’è pure Sinistra Democratica che vuole la testa dell’assessora Giangiuliani, detta Gingi Teoria, e del direttore generale Cordeschi. Richieste respinte dal Sindaco, e quindi SD naviga sempre più in rotta di collisione.

    E tutto si svolge in segreto, senza che il cittadino contribuente sappia nulla di nulla. Dio solo lo sa cosa ci riserverà questo Bilancio!

    Sulle spa comunali, questo governo cittadino sta spacciando finte ristrutturazioni, quando invece sta solo ottemperando ad obblighi previsti dalla Finanziaria 2008; né la Giangiuliani ha predisposto ancora uno studio serio sulle stesse.

    Da tre mesi, la città è bloccata sul rimpastazzo e sul multiforme e cangevole bilancio di previsione, del quale circolano quattro versioni al giorno. Nel mentre la città affonda, in attesa di risposte concrete e non di giochetti politici.

    MpL Comunicazione @ 12:56
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *