• Calendario/Archivio

  • novembre: 2019
    L M M G V S D
    « Ott    
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930  
    A24, ancora aumenti

    Posted on martedì 30 dicembre 2014

    Puntuale come la Quaresima, arrivano ogni anno gli aumenti delle tariffe autostradali. Mentre il Presidente della Regione tace, i sindaci protestano diffusamente, ed ora il sindaco di Avezzano alza il tiro ed attacca la stessa convenzione. Annunciate le vie legali, in aggiunta al ricorso già pendente presso il Tar Lazio.

    In occasione dell’ultimo Consiglio comunale il sindaco di Avezzano Giovanni Di Pangrazio nel suo intervento in apertura di seduta ha posto fortemente l’accento sul problema dei «continui rincari delle tariffe di pedaggio autostradale sulle tratte A/24 Roma- L’Aquila-Teramo e A/25 Torano-Pescara, da parte della ditta concessionaria».

    «Il Comune di Avezzano già nel 2013 – ha dichiarato il sindaco – ha dato mandato a due legali del Foro marsicano per agire contro il rincaro stabilito lo scorso anno. I legali sono stati costretti a proporre ricorso al Tar del Lazio contro il diniego di accesso, perchè gli atti erano rimasti segreti. Il ricorso è ancora pendente e si è in attesa che venga fissata l’udienza in discussione. Ma a parte il ricorso, noi dobbiamo puntare alla revisione, alla modifica e alla integrazione – ha inoltre affermato Di Pangrazio – della concessione autostradale e in particolare nella formula di adeguamento tariffario, perchè è veramente assurdo che normali investimenti di manutenzione ordinaria diano luogo ad aumenti tariffari così elevati. Inoltre è assurdo che il gestore privato non abbia alcun rischio imprenditoriale e possa aumentare il pedaggio a causa della diminuzione dell’utenza. Sembra essere di fronte al classico caso di coloro che privatizzano i profitti e socializzano le perdite e che rifiutano il rischio insito nell’attività di impresa».
    «Occorre, quindi – ha concluso il sindaco di Avezzano – maggiore partecipazione e coinvolgimento degli enti locali e della Regione Abruzzo nel processo di determinazione annuale dei parametri di revisione tariffaria e piena trasparenza di tutti gli atti».

    MpL Comunicazione @ 19:28
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *