• Calendario/Archivio

  • settembre: 2020
    L M M G V S D
    « Lug    
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    282930  
    9 sottosegretari

    Posted on giovedì 5 maggio 2011

    Funzioneranno meglio le cose con nove nuovi sottosegretari? Mah. Comunque sarebbero nove i nuovi sottosegretari nominati poco fa nel corso del Consiglio dei ministri su proposta del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Incarichi che vedranno la promozione nella squadra dell’esecutivo di alcuni esponenti del gruppo dei Responsabili, tra i quali l’abruzzese Catone.  Berlusconi, a quanto raccontano alcuni presenti, ha discusso la lista dei nomi con il leader della Lega Nord Umberto Bossi e il titolare dell’Economia Giulio Tremonti ricevendo da entrambi l’ok alle scelte. Si è deciso di fatto di premiare coloro che hanno permesso al governo di andare avanti con il voto del 14 dicembre.

    I nuovi sono, sulla base di attendibili indiscrezioni,   Roberto Rosso, ex Fli, andrebbe all’Agricoltura. Secondo le stesse fonti l’ex finiano Luca Bellotti andrebbe al Welfare, Daniela Melchiorre dei Libdem allo Sviluppo Economico, Catia Polidori, ex  Fli di Silvano Moffa e Bruno Cesario all’Economia, Aurelio Misiti, ex Mpa alle Infrastrutture, il senatore ex Pd Riccardo Villari ai Beni Culturali e il senatore Antonio Gentile all’Ambiente, Giampiero Catone, probabilmente allo Sviluppo economico. Oltre alla nomina di nuovi nove sottosegretari, c’è da registrare uno spostamento: la sottosegretaria Sonia Viale passa dal ministero all’Economia a quello dell’Interno.

    Silvano Moffa, esponente di Iniziativa responsabile, è soddisfatto per la nomina dei nuovi sottosegretari appartenenti al suo gruppo: «Era un po’ nelle cose, il Governo presentava posti vacanti», ha commentato alla Camera. I posti liberi però non sono stati tutti occupati, a suo giudizio: «No, credo – ha spiegato – che sia un primo assestamento, ci sono spazi che vanno ancora occupati. Ma non credo che tra noi ci siano delusi, questa questione non va guardata come una occupazione di posti da parte dei Responsabili». Secondo Moffa  «Il presidente del Consiglio ha scelto in assoluta libertà e lo ha fatto, mi pare, in maniera oculata»

    MpL Comunicazione @ 12:47
    Filed under: News MpL

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com