• Calendario/Archivio

  • febbraio: 2012
    L M M G V S D
    « Gen   Mar »
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    272829  

    Calderoni: “Cialente? No, grazie…”

    Posted on sabato 11 febbraio 2012

    Dopo la vergognosa esclusione dalle primarie del centrosinistra di Vincenzo Calderoni,  quello che deve essere il vincitore delle primarie, Massimo Cialente tende la mano. Cialente dice a Calderoni: «Auspico che Calderoni si candidi come consigliere in una delle mie liste».   Calderoni declina decisamente l’invito: «Gli amici –  commenta – dicono di aver letto il provvedimento e di non aver trovato esplicitata alcuna ragione d’inammissibilità. Dipende esclusivamente dal fatto che i due candidati ammessi sono dotati di chioma, al contrario di me. Mi consigliano anche di declinare il cortese e consolatorio invito di Massimo a candidarmi in una sua lista, perchè magari lì sarà pieno di gente dalle folte capigliature e mi dichiarerebbero ineleggibile per la stessa ragione».  Poi, definisce la sua estromissione una «decisione politica: un colpo di mano di stampo sovietico» e fa gli auguri ai due candidati ai del centro sinistra e Massimo Cialente (Pd) e Vittorio Festuccia, sinistra ecologica e libertà).   «Intanto mi consigliano di non essere invidioso della “chioma” dei due eleggibili», conclude «e di pensare d’impegnarmi in un contesto dove ci sia anche qualcuno con pochi capelli, così da confondermi. Li accolgo tutti i loro consigli, fuorchè quello di lasciar perdere. Anzi ho tutta l’intenzione d’impegnarmi per contribuire al buon futuro della nostra città e dei nostri ragazzi».  Com’è noto Calderoni è in contatto con Giorgio De Matteis e sta valutando l’adesione al Progetto “L’Aquila Città Aperta”.  Confusione invece nel Pdl dove, contro ogni logica, Giuliante ancora oggi insiste per fare le primarie, nonostante il Congresso del Pdl sia il 25 febbraio e la scadenza per la presentazione di liste e candidato sindaco sia fissata tra un mese. Poi Giuliante dice “largo ai giovani”. In effetti il candidato Pdl alle primarie sarà molto probabilmente un “giovane” come Enzo Lombardi….

    MpL Comunicazione @ 23:00
    Filed under: News MpL

    Province per Fondo solidarietà

    Posted on sabato 11 febbraio 2012

    L’Unione delle Province Abruzzesi, attraverso il suo presidente, Enrico Di Giuseppantonio, ha chiesto al presidente della Regione, Gianni Chiodi, l’avvio di un’istruttoria per verificare se esistano le condizioni per attivare il Fondo europeo di solidarietà per le calamità naturali, istituito nel 2002. Le Province assicurano di essere pronte, su incarico della Regione, alla stesura di un dettagliato rapporto sui danni causati dalla neve e dal ghiaccio. In particolare, i Presidenti dei quattro enti locali abruzzesi, insieme con i Sindaci, dovranno redigere una prima stima dei danni subiti, soprattutto da sistema della viabilità,territorio, edilizia scolastica e sistemi idrico, fognario e depurativo. «L’Europa ha già aiutato l’Abruzzo in occasione del terremoto di tre anni fa ed il Veneto colpito dall’alluvione: oggi – dice Di Giuseppantonio – dalle Province abruzzesi parte un appello affinchè l’Europa intervenga in una situazione che è difficile per gli Enti Locali alle prese con Bilanci sempre più poveri di risorse, ma anche per la Regione che come noto è in forte difficoltà sotto l’aspetto finanziario. Grazie agli stanziamenti del Fondo Europeo di solidarietà sarà possibile un ripristino immediato delle infrastrutture ma – sottolinea Di Giuseppantonio – bisogna agire presto, con determinazione e in maniera sinergica: la domanda di contributo deve arrivare alla Commissione entro dieci settimane a partire dal primo danno subito»

    MpL Comunicazione @ 21:51
    Filed under: News MpL

    Autostrade, ancora disagi

    Posted on sabato 11 febbraio 2012

    Ancora pesanti disagi sulle autostrade nella giornata di ieri. Le tariffe sono alte e sempre in crescita, il servizio lascia molto a desiderare. L’impressione è che sia mancato un piano per la gestione dell’emergenza. “E questo non è tollerabile, anche perchè si tratta del principale corridoio di collegamento tra il versante tirrenico e quello adriatico, che attraversa zone densamente popolate, che non dispongono di una viabilità alternativa adeguata. Era dunque indispensabile mantenere la piena efficienza e operatività delle autostrade. Così non è stato e pretendiamo delle risposte. Anche perchè abbondanti nevicate su un’arteria che attraversa l’Appennino, non sono poi così improbabili”. Lo afferma il presidente del Consiglio regionale, Nazario Pagano, che accompagna l’annuncio dell’audizione, alla prima seduta utile, dei vertici della società ‘Strada dei Parchì in Quarta Commissione “perché forniscano chiarimenti su quanto accaduto negli ultimi giorni sulle autostrade A24 Roma-L’Aquila-Teramo e A25 Torano-Pescara. I disagi che si sono verificati su quelle autostrade durante le nevicate degli ultimi giorni – puntualizza Pagano – non possono essere imputati solo all’eccezionalità dell’ondata di maltempo che si è abbattuta sulla regione”. La nostra previsione? Finirà tutto in una grande bolla di sapone…come sempre quando si tratta del monopolista privato che gestisce le autostrade regionali.

    MpL Comunicazione @ 11:13
    Filed under: News MpL

    Riserve Gas, come funzionano

    Posted on sabato 11 febbraio 2012

    I tecnici li chiamano stoccaggi. E sono il nostro salvacondotto per non rimanere al freddo anche se la temperatura dovesse abbassarsi. Sono una decina, in questo momento, in tutta Italia, per lo più in Pianura Padana: sono grandi invasi nel sottosuolo che un tempo, ironia del destino, erano giacimenti di metano che a seguito dell’attività estrattiva si sono esauriti. E sono stati riempiti con il gas in arrivo via tubo per costituire le riserve indispensabili non solo per non far mai mancare la materia prima all’industria o agli operatori che lo distribuiscono nelle abitazioni, ma anche per gestire eventuali emergenze. (more…)

    MpL Comunicazione @ 10:55
    Filed under: News MpL

    2011: produzione industriale ferma

    Posted on sabato 11 febbraio 2012

    La produzione industriale nell’intero 2011 è rimasta ferma, segnando una variazione nulla rispetto all’anno precedente (dato corretto per gli effetti di calendario). Nel 2010 l’indice era salito (+6,4%) dopo due anni di cali. Lo rileva l’Istat. Che spiega come a dicembre il dato sia cresciuto dell’1,4% su base mensile (dato destagionalizzato), mentre sia calato dell’1,7% su base annua (dato corretto per effetti calendario): si tratta della quarta discesa tendenziale consecutiva. Insomma, dopo un 2010 in ripresa (arrivato a seguito del tonfo del 18,8% del 2009), lo scorso anno ha segnato un arresto, dovuto al peggioramento che si è verificato nell’ultima parte dell’anno, in particolare dopo il mese di agosto. (more…)

    MpL Comunicazione @ 10:51
    Filed under: News MpL