• Calendario/Archivio

  • febbraio: 2012
    L M M G V S D
    « Gen   Mar »
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    272829  

    Mancini versus De Matteis?

    Posted on giovedì 2 febbraio 2012

    La candidatura di De Matteis scuote partiti e movimenti, rimescolando le carte. Angelo Mancini, consigliere comunale dell’IdV,  potrebbe non candidarsi al primo turno e convergere su De Matteis che, peraltro, è stato esplicito: “dialogherò con tutti, fuori dagli schemi, perché l’eccezionalità della situazione aquilana impone di cercare convergenze e programmi condivisi da tutti. Il problema dell’Aquila è molto più ampio dei rigidi confini degli schieramenti”.   Il linguaggio di De Matteis è piaciuto ad Angelo Mancini che, dopo un lungo e caloroso saluto tra i due (notato da tutti i presenti), ha detto “se ci fosse una persona capace di fare il sindaco, non avrei problemi a sostenerla”.   Mancini potrebbe quindi aderire, almeno personalmente, quindi al progetto lanciato da De Matteis di ‘”L’Aquila Città Aperta”. Da capire se l’Italia dei Valori di Di Pietro, il partito di Mancini da tempo in rotta con Cialente, possa esplicitamente aderire alla candidatura De Matteis.

    MpL Comunicazione @ 20:51
    Filed under: News MpL

    L’Aquila, PDL in ambasce

    Posted on giovedì 2 febbraio 2012

    I frondisti del centrodestra aumentano di numero e promettono battaglia.  De Matteis sarà sostenuto da ampi settori del Pdl, con il rischio concreto di una deflagrazione del partito. Intanto La Destra invita tutti i frondisti ad una riunione (lunedì, ore 10.30) per decidere il da farsi su primarie e candidatura De Matteis. Lapidario il commento del segretario de La Destra, Cosenza: “Il Pdl aquilano ha preso una strada folle, quella di fare le primarie dentro un partito che non esiste. Andare alle elezioni senza il Pdl è un’idea da valutare”. (more…)

    MpL Comunicazione @ 18:52
    Filed under: News MpL

    De Matteis…/4

    Posted on giovedì 2 febbraio 2012

    De Matteis: La rinascita aquilana non è un compito alla portata di un eroe solitario. Potremo aver successo soltanto se attorno a questo comune obiettivo riusciremo ad aggregare un ampio schieramento di forze. 

    “La rinascita aquilana richiede l’impegno delle migliori energie della città. La rinascita aquilana passa attraverso una aggregazione ampia di forze. Dobbiamo fare delle differenze un valore aggiunto per la ricostruzione, che non è solo urbanistica, ma pure economica, sociale, umana, relazionale” – ha detto De Matteis in conferenza stampa. (more…)

    MpL Comunicazione @ 16:46
    Filed under: News MpL

    De Matteis…/3

    Posted on giovedì 2 febbraio 2012

    Giorgio De Matteis: farò e faremo tutto il possibile e pure l’impossibile per il comune obiettivo della Rinascita dell’Aquila. Non posso pensare che elementi di spicco della politica cittadina vogliano, di fatto, creare problemi alla rinascita aquilana.

    “Dinanzi agli aquilani è un obiettivo – ha detto De Matteis – che supera ogni divisione e ogni logica di appartenenza. Un obiettivo che deve essere di tutti: la rinascita aquilana”.

    “La rinascita aquilana è stata fortemente rallentata dal clima di esasperata conflittualità di questi ultimi anni. Rinascita può essere credibile solo da una classe dirigente che non indugi nel conflitto ma vada alla ricerca di ciò che unisce, alla individuazione di interessi comuni. All’Aquila dobbiamo avviare un nuovo clima di coesione politica e sociale. Senza unità, nessuna ricostruzione. Non sono e non posso essere l’Uomo della Provvidenza. La ricostruzione è un progetto collettivo che potrà avere successo solo e soltanto se sarà un progetto condiviso”.

    MpL Comunicazione @ 16:36
    Filed under: News MpL

    De Matteis…/2

    Posted on giovedì 2 febbraio 2012

    Giorgio De Matteis presenta il progetto “L’Aquila Città Aperta”. Non mi date etichette. L’eccezionalità del momento richiede di superare le antiche liturgie politiche e partitiche.

    “L’Aquila Città Aperta significa costruire per incontrare e non per dividere, aprirsi agli altri e non chiudersi. L’Aquila Città Aperta è un atteggiamento, una scelta culturale, una visione, è un punto di vista nuovo con il quale guardare la nostra città” – ha detto De Matteis. “Non mi date etichette. L’eccezionalità del momento richiede che all’Aquila si superino le appartenenze, le ideologie, le divisioni, i personalismi, e tutti insieme si lavori per la ricostruzione materiale e morale della Città Capoluogo. Lo dobbiamo a noi ed ai nostri figli. Qui è in gioco il futuro della città, non si può continuare con gli schemi politici tradizionali e le liturgie partitiche. Dobbiamo inventarci qualcosa di nuovo, e le prossime amministrative ne sono l’occasione irripetibile.  La società civile, i partiti, le associazioni, i sindacati, i cittadini, tutti si devono sentire partecipi del grande progetto L’Aquila Città Aperta”.

    “L’Aquila Città Aperta – ha detto Giorgio – rappresenta la comune volontà ad impegnarci tutti insieme per restituire dignità alla città violata ed umiliata dal terremoto e dalle divisioni che ne sono seguite. Gli aquilani possono ritrovare la perduta unità nell’obiettivo comune del fare per la buona ricostruzione. Per ottenere questo c’è bisogno di credibilità, il valore che muove ogni azione e ci permette di assumere e condividere responsabilità, assumere e condividere decisioni difficili”.

    MpL Comunicazione @ 14:04
    Filed under: News MpL

    De Matteis è candidato

    Posted on giovedì 2 febbraio 2012

    Giorgio De Matteis parte da Martin Luther King

    Un Giorgio De Matteis visibilmente emozionato si è presentato questa mattina alla stampa: “mi candido per L’Aquila – ha detto – perché sento intimamente  di condividere la massima di Martin Luther King ‘Prima o poi arriva l’ora in cui bisogna prendere una posizione che non è né sicura né conveniente né popolare, ma bisogna prenderla perché è giusta’. Mi candido – ha detto Giorgioe metto la mia esperienza al servizio della città  perché l’eccezionalità e la stratordinarietà del momento richiede l’impegno di tutte gli aquilani responsabili. Nei prossimi anni si gioca il destino della nostra Città, e non possiamo assistere inerti alla progressiva marginalizzazione del Capoluogo causata da una esasperata conflittualità politica che già tanti danni ha portato al processo della ricostruzione”.

    MpL Comunicazione @ 13:53
    Filed under: News MpL