• Calendario/Archivio

  • gennaio: 2012
    L M M G V S D
    « Dic   Feb »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

    Del Corvo: ricostruzione stenta

    Posted on mercoledì 18 gennaio 2012

    Nell’era del Governo Monti come in quella che è stata del Governo Berlusconi, purtroppo, ad oggi, si rileva un “unico comune denominatore” e cioè che la ricostruzione stenta a ripartire. Questa la dichiarazione del Presidente della Provincia dell’Aquila, Antonio Del Corvo: “Nonostante il cambio al vertice, da un Governo di centrodestra con a capo il leader del Pdl, Silvio Berlusconi, accusato spesso dal centrosinistra di aver fatto mancare un adeguato sostegno al capoluogo ferito, a seguito dell’emergenza sisma del 2009, al Governo tecnico di Mario Monti, il risultato, purtroppo, sembra non essere cambiato. Infatti, ancora oggi, come ieri, si rileva la mancanza dei piani di ricostruzione da parte del Comune dell’Aquila, per la rinascita della città. Come la Protezione Civile, auspichiamo che dopo gli ulteriori solleciti gli amministratori comunali diano risposte concrete attraverso la presentazione dei piani di ricostruzione di cui, evidentemente, anche il Governo Monti, necessita per il futuro dell’Aquila e dei suoi cittadini”.

    Ed a proposito della mancanza del piano per il Comune dell’Aquila, arriva l’ennesima reprimenda al sindaco-che-non-c’è. La Protezione civile sollecita il Comune dell’Aquila a redigere il piano di ricostruzione. E’ quanto emerge da una lettera inviata al sindaco, Massimo Cialente, dal capo dipartimento della Protezione civile ed ex prefetto del capoluogo, Franco Gabrielli, il quale ha risposto a una missiva dello stesso sindaco che proponeva 16 punti per sbloccare la ricostruzione pesante.

    Nella lettera viene richiamata anche una previsione del ministero dell’Economia, che, ricorda Gabrielli, «ha escluso categoricamente che l’impegno di risorse pubbliche per la ricostruzione dei centri storici possa prescindere dai piani di ricostruzione imposti dal legislatore».

    Nel testo il capo dipartimento richiama l’ente comunale ai suoi doveri, visto che i piani sono obbligatori per legge. «A quasi tre anni dall’evento sismico – scrive Gabrielli – non risulta che codesto Comune abbia ancora sottoposto all’intesa del presidente della Regione Abruzzo e commissario delegato e del presidente della Provincia dell’Aquila per quanto di competenza, quel piano che pure Ella afferma di aver già da tempo predisposto». In una conferenza stampa il primo cittadino si è lamentato per le risposte del Dpc ma senza citare questi passaggi sui piani. L’assessore alla Ricostruzione Pietro Di Stefano ha annunciato di recente che «entro fine mese la Giunta adotterà il piano».

    Cialente e l’armata Brancaleone che governa il Comune. Presto gli aquilani vi  manderanno a casa.

    MpL Comunicazione @ 20:57
    Filed under: News MpL

    Monti firma la “blocca ricostruzione”

    Posted on mercoledì 18 gennaio 2012

    Chi si lamentava di Letta e Berlusconi non sapeva cosa ci sarebbe toccato dopo di loro.  Il presidente del Consiglio, Mario Monti, ha firmato l’ordinanza numero 3996 sui centri storici dell’Aquila e dei Comuni del “cratere” sismico, teoricamente finalizzata alla ricostruzione, ma già ribattezzata dagli addetti ai lavori “ordinanza blocca ricostruzione”.  Contrariamente a tutte le attese dei cittadini ed alle richieste del Comune, il provvedimento stabilisce che le seconde case non avranno diritto ad alcun finanziamento extra attraverso i piani di ricostruzione, ma solo ai contributi previsti nel decreto legge 39 del 2009, il cosiddetto “decreto Abruzzo”, “con le modalità e i limiti stabiliti dalle ordinanze vigenti”.   Senza contributi aggiuntivi per le seconde case, è evidente, il centro storico non sarà mai ricostruito, anche perché le famiglie nella situazione attuale di crisi non dispongono quasi mai della necessaria liquidità. I condomini di seconde case rischiano di restare diruti e l’intero centro storico sarà riedificato, se andrà bene, a macchia di leopardo.   Unica eccezione, le provvidenze per gli edifici vincolati, che godranno di un contributo aggiuntivo. Altro aspetto dell’ordinanza che bloccherà tutto: gli aggregati con la proprietà mista pubblico-privata, nel caso in cui sia prevalente la componente pubblica,  saranno gestiti dal commissario delegato attraverso il provveditorato alle Opere pubbliche.  Se un’ordinanza simile l’avesse emanata il precedente Governo sarebbe scoppiata la guerra, ma a Monti, con la benedizione di Napolitano, tutto è permesso..

    Ecco il testo integrale:

    Ordinanza n.  3996 (more…)

    MpL Comunicazione @ 18:07
    Filed under: News MpL

    Assemblea cittadina, mobilitazione

    Posted on mercoledì 18 gennaio 2012

    E’ assordante il silenzio di Cialente sull’ultima ordinanza firmata dal Governo amico di Mario Monti. Un’ordinanza ignobile che i tecnici hanno immediatamente ribattezzata come “ammazza ricostruzione”, dato che renderà estremamente difficile la sistemazione delle seconde case “E” e complicherà ulteriormente le procedure per i compendi a proprietà mista. L’unico obiettivo del Governo sul post-terremoto è risparmiare, tagliare e poi ancora risparmiare: i primi segnali vanno nel segno di uno smantellamento per decreto delle provvidenze per l’emergenza e del rendere sempre più difficile la ricostruzione dei centri storici.  E Cialente tace. Se una tale incredibile ordinanza fosse stata firmata dal precedente Governo, oggi sarebbe un fuoco di dichiarazioni polemiche da sindaco, giornali e web amici. Ed invece silenzio, Monti e Napolitano non vanno disturbati. Le tariffe autostradali aumentano, i privilegi delle caste pure, le banche lucrano, la finanza selvaggia impazza, ma sulla pelle dei terremotati si deve risparmiare.  E la ricostruzione non è questione che interessa il Governo Monti, se ne parlerà con il prossimo esecutivo, se andrà bene, o mai…. (more…)

    MpL Comunicazione @ 12:15
    Filed under: News MpL

    Primarie, stato confusionale

    Posted on mercoledì 18 gennaio 2012

    Il centro sinistra aveva una gran fretta di fare le  primarie, e poi piano piano le primarie sono scivolate di settimana in settimana fino ad arrivare addirittura al 4 marzo, ovvero a 20 giorni dalla presentazione delle liste e del candidato sindaco. Evidentemente si tratta di primarie “tanto per”,  primarie scenografiche, diciamo così, ma tutto in realtà verrà deciso prima del test (liste, organigrammi, ecc.).

    Il centrodestra invece, dopo mesi di dibattiti senza costrutto, ha deciso finalmente di fare le “primarie aperte di coalizione” battendo tutti in accelerazione: la data stabilita è quella del 19 febbraio o giù di lì.   E’ un pò tardi, ma si potrebbe ancora fare se, prima del test, si abbozzano quantomeno le liste in un clima di cooperazione competitiva tra tutti i candidati – e trattandosi di primarie di coalizione, potrebbe esserci pure De Matteis.

    Ma a questo punto esplode l’ennesimo giallo: mentre il PDL aquilano ed i suoi alleati lavorano alacremente alle primarie, su AbruzzoWeb una notizia incredibile.  “Il senatore Piccone – dice l’urbanista Properzi – mi ha chiesto di candidarmi a sindaco dell’Aquila e sono disponibile a farlo se c’è un’ampia convergenza sul mio nome”.  Ma come, mentre il partito locale lavora alle primarie, che dovrebbero servire proprio a selezionare il miglior candidato possibile, Piccone lavora per conto suo, se è vero quanto dice Properzi?  E le primarie dovrebbero solo certificare la scelta già fatta? Ma allora che si fanno a fare? O Properzi ha equivocato? E se ha equivocato, perché nessuno smentisce?

    Chiaritevi al vostro interno, per cortesia, e poi ci fate sapere. Grazie.

     

    MpL Comunicazione @ 11:45
    Filed under: News MpL

    Arrestato Giancarlo Santariga

    Posted on mercoledì 18 gennaio 2012

    Un altro arresto eccellente in Abruzzo e gli scandali sembra non finiscano mai. Giancarlo Santariga è stato arrestato oggi con l’accusa di concussione. Dirigente apicale del Ministero delle Infrastrutture, per il quale ricopriva il ruolo di responsabile del Provveditorato interregionale di Lazio, Abruzzo e Sardegna, Santariga è personaggio di primo piano della pubblica amministrazione locale.  (more…)

    MpL Comunicazione @ 10:50
    Filed under: News MpL

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com