• Calendario/Archivio

  • gennaio: 2012
    L M M G V S D
    « Dic   Feb »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

    Giorgio De Matteis si candida

    Posted on martedì 31 gennaio 2012

    Il dado è tratto. Giovedì il vice presidente del Consiglio regionale Giorgio De Matteis si presenta alla città come candidato a sindaco. Nessun comunicato ufficiale, ma ormai la notizia circola tra gli addetti ai lavori con dovizia di particolari.

    Giorgio De Matteis ha atteso con grande pazienza e senso di responsabilità, ma non sembra ci siano margini per un’intesa con elementi del PDL locale che sembrano interessati più a sbarrargli la strada per motivi personali (con l’invenzione tra l’altro delle primarie a poche settimane dal voto),  che non a battere Cialente per dare alla città diruta un capace sindaco per la ricostruzione.  Molti altri aderenti al PDL, invece, appoggiano la candidatura De Matteis, il profilo giusto per professionalità ed esperienza politica per l’improbo impegno del governare L’Aquila.

    Il dado è tratto, e chi ha più tela tesserà.  De Matteis non può sottrarsi all’impegno per L’Aquila, ed in queste settimane ha tessuto una fitta rete di alleanze per il buon governo della città;  certamente saranno molte le sorprese in termini di alleanze e movimenti e liste che lo appoggeranno convintamente.

    De Matteis scenderà in campo come leader di una coalizione vasta che comprenderà tanta società civile e non solo partiti. Oltre all’MpA, sosterranno De Matteis  elementi di spicco del PDL, partiti di centro più o meno organizzati in Terzo Polo, il Movimento per l’Aquila, liste civiche di estrazione cattolica, movimenti del volontariato, del mondo imprenditoriale e  sociale.  Dovrebbero essere della partita una lista di Grande Sud e una lista di Mimmo Srour, ma si attende conferma. Di grande rilievo e significato sarà proprio la massiccia presenza della società vera, degli aquilani, a sostegno del candidato sindaco che dovrà far ripartire il Capoluogo di Regione dopo gli anni bui del cialentismo.

    Fitti contatti sono attualmente in corso con esponenti del PDL, con l’UDC e con FLI, sia a livello nazionale che locale.  Il Terzo Polo potrebbe in quanto tale appoggiare la candidatura De Matteis se FLI (Enrico Verini) tornerà sui suoi passi decidendo di appoggiare De Matteis sin dal primo turno. La trattativa è aperta, con margini per raggiungere un’intesa anche con l’UDC.

    Tra poche ore, quindi, Giorgio De Matteis sarà un autorevole candidato a Sindaco dell’Aquila. Un gesto di chiarezza che ora obbliga gli altri soggetti alla trasparenza delle scelte ed alla verità.  E’ finita l’epoca dei tatticismi esasperati, delle primarie invocate “contro” e non “per”, degli egoismi esasperati, dei giochi di prestigio con le tessere.

    Ora si vedrà chi lavora per L’Aquila e chi invece coltiva soltanto il proprio orticello. E’ chiaro che la discesa in campo di De Matteis obbliga i singoli esponenti del PDL ad una scelta, dato che il partito all’Aquila non c’è, è in uno stato liquido e gassoso. I più responsabili si candideranno per L’Aquila. Gli altri dovranno fare una scelta:  fare un accordo oppure “candidare tanto per candidare” qualcuno a primarie ormai prive di senso, sia perché fuori tempo massimo sia perché non rappresentative di nulla in quanto espressione di una singola fazione. E’ chiaro che andare allo scontro con De Matteis è, per questa  fazione pidiellina, un suicidio politico (perché non passerebbero il primo turno) ed una scelta difficile, poiché si rischia alla fine dei conti di agevolare Cialente.

    Se qualcuno per personali egoismi  o concreti interessi metterà in atto ulteriori manovre contro De Matteis, e se queste meschine manovre dovessero contribuire alla vittoria di Cialente,  poi ne risponderà di fronte agli aquilani, oltre che ai vertici nazionali del partito (quelli regionali sono un pò distratti dai loro congressi locali).

    E’ forse venuto il momento di sedersi tutti e riflettere.

    MpL Comunicazione @ 22:30
    Filed under: News MpL

    Del Corvo su personale Province

    Posted on martedì 31 gennaio 2012

    Non è esatto parlare di soppressione delle Province, piuttosto è corretto parlare di passaggio di competenze. Ed in questo passaggio occorre tutelare i posti di lavoro e le professionalità delle Province. Il presidente della provincia Antonio Del Corvo ha le idee chiare circa le confuse novità introdotte dal governo Monti. E per fare ordine presenta un progetto di legge regionale ai sensi  dell’articolo 31 dello statuto regionale. Il progetto di legge è teso ad assicurare che tutti i servizi ai cittadini svolti dalle province siano riassorbiti dalla Regione Abruzzo ivi compresi i dipendenti dell’amministrazione provinciale. «È indispensabile procedere al riassorbimento delle competenze in capo alla Regione Abruzzo – ha spiegato Del Corvo –  al fine di dare continuità ai servizi indispensabili per i cittadini gestiti oggi dalle Province, quali: viabilità, Centri per l’impiego, politiche del Lavoro, Urbanistica, Caccia, Scuola e Genio civile».

    Il progetto è composto da quattro articoli. L’articolo 1 prevede, fra le altre cose, il passaggio di tutto il personale in ruolo delle province con contratto a tempo indeterminato immesso nel ruolo unico del personale regionale. Nell’articolo 4 è previsto che la spesa per sostenere il personale provinciale trasferito trova copertura fino alla fine del 2012 con i fondi di bilancio della provincia. Dal 2013 passerà in capo alla Regione.

    MpL Comunicazione @ 18:04
    Filed under: News MpL

    Barca convoca C&C

    Posted on martedì 31 gennaio 2012

    Chiodi e Cialente da Barca. Il Ministro “esploratore”, nominato per accelerare la ricostruzione,  convoca a Roma – per domattina – il sindaco Cialente e il commissario alla ricostruzione, Gianni Chiodi.  Barca dovrà farsi un’idea precisa della situazione sentendo in diretta i protagonisti. Poi  Barca dovrebbe stilare un piano che, speriamo, preveda pure una diversa governance. Sul punto la Confindustria: ”La richiesta che facciamo ad alta voce e’ che il ministro Barca, delegato dal Governo a seguire la vicenda del terremoto, prenda in mano la governance della ricostruzione e che finisca subito, una volta per tutte, questo commissariamento che, come dice la parola stessa, e’ per un periodo breve”. Lo ha affermato il presidente di Confindustria L’Aquila, Fabio Spinosa, nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte tutti i vertici dell’associazione degli industriali.

    MpL Comunicazione @ 16:27
    Filed under: News MpL

    Ricciuti: “rinviare congresso PDL”

    Posted on martedì 31 gennaio 2012

    Il congresso del PDL aquilano, previsto per il 5 febbraio, rischia di portare alla esplosione del partito. Troppe le divisioni, i rancori personali, i tatticismi esasperati;  meglio allora rinviare l’appuntamento. Anche perché all’Aquila tra poco si vota, e le divisioni innescate da alcuni elementi del partito, pregiudizievolmente contrari alla candidatura De Matteis a sindaco dell’Aquila,  rischiano di diventare uno straordinario assist all’uscente Cialente.  Sono molte le voci che chiedono il rinvio del congresso, mentre i vertici regionali continuano a tacere (forse i problemi del Capoluogo non interessano più di tanto).   Oggi tocca  a Luca Ricciuti invocare un momento di riflessione (attendiamo ad horas la reprimenda del giovane segretario in pectore, Magliocco, che ormai attacca sul piano personale tutti quelli che osano esprimere un’opinione, come Carla Mannetti l’altro ieri): «Rinviamo il congresso, sediamoci e parliamo». Questa la proposta del Consigliere regionale, Luca Ricciuti, al consigliere comunale Enzo Lombardi e altri consiglieri ex Fi. Una posizione simile a quella dell’On.le Pelino (“pensiamo alle elezioni e non ai congressi”) e di Carla Mannetti che, più esplicitamente, ha invitato a disertare un congresso il cui esito sarebbe già predefinito da accordi blindati di vertice.  (more…)

    MpL Comunicazione @ 16:16
    Filed under: News MpL

    L’Aquila non vuole morire di cialentismo

    Posted on martedì 31 gennaio 2012

    Troppe volte Cialente si è salvato da una caduta rovinosa in Consiglio comunale grazie all’appoggio (o all’assenza strategica) di singoli consiglieri della cosiddetta “opposizione”. Troppe volte singoli esponenti aderenti (formalmente)  al centrodestra aquilano,  hanno teso cordicelle e lanciato ciambelle di salvataggio al  sindaco Cialente, in balia di ciurme indisciplinate e del tutto privo di maggioranza.   Troppe volte Cialente ha traballato schiacciato dal peso dei suoi stessi errori, non ha avuto i numeri, e singoli consiglieri dell’opposizione all’amatriciana, piuttosto che tirar fuori lo spirito giusto per affrontare la battaglia finale e far cadere il sindaco, hanno dato  l’impressione di non voler costruire nulla di diverso  o di non essere pronti ad una valida alternativa. (more…)

    MpL Comunicazione @ 15:30
    Filed under: News MpL

    Disoccupazione record

    Posted on martedì 31 gennaio 2012

    La cura Monti farà forse sentire i suoi effetti positivi sul piano finanziario, ma la recessione già morde forte. In Italia la disoccupazione continua a crescere, in Germania si attesta al minimo storico. I dati diffusi parlano di un nuovo record: un  tasso all’8,9%, il più alto dal 2004 registrato nel nostro Paese. (more…)

    MpL Comunicazione @ 14:23
    Filed under: News MpL