• Calendario/Archivio

  • ottobre: 2011
    L M M G V S D
    « Set   Nov »
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  

    Ufficiale: Cialente candidato PD

    Posted on giovedì 27 ottobre 2011

    Si è conclusa  da poco la riunione del PD che ha sancito la ricandidatura di Massimo Cialente a sindaco dell’Aquila. Un vero colpo di scena : nel girodi di due giorni Cialente è stato prima silurato in favore di Lolli, poi le parti si sono invertite ed è stato Cialente a dare di fatto il benservito a Lolli.

    Macchina indietro tutta da parte degli stessi personaggi (senza pudore) che dopo averci provato ora si sbracciano  a cantare le grandi doti dell'”ottimo ed affidabile” Cialente, mentre invece l’altro ieri avevano dipinto un “Cialente stanco” pronto a cedere la mano e con le valigie in mano sulla via di Roma, dove avrebbe dovuto assumere un “prestigioso incarico” peraltro non ben specificato.    Così funziona la politica, anche grazie a mass-media quantomeno passivi.

    All’incontro della segreteria del partito che ha sancito la ricandidatura del sindaco uscente erano presenti anche i consiglieri comunali e i segretari, provinciale e regionale, Mario Mazzetti e Silvio Paolucci, e il parlamentare Giovanni Lolli, che esce ammaccato dal maldestro intrigo da basso impero romano nel quale è rimasto in qualche modo invischiato (sicuramente in buona fede).

    L’unico che, in sede di riunione, ha mantenuto una linea coerente è stato il consigliere Vincenzo Rivera che, non da oggi, si oppone fortemente alla ricandidatura dell’uscente.

    La ricandidatura di Cialente rischia di produrre divisioni profonde nel PD, chiaramente spaccato, e negli alleati di sinistra che non avevano fatto mistero della loro preferenza per un ricambio.   Del resto era impossibile ed ingenuo non rispettare la volontà di un primo cittadino uscente dopo il primo mandato.

    Il tentativo di far cadere Cialente dalla torre è quindi miseramente fallito. Le conseguenze le vedremo dei prossimi giorni.

    E’ venuto il momento, anche per il centrodestra, di giocare le sue carte, speriamo in maniera meno maldestra.

    MpL Comunicazione @ 19:53
    Filed under: News MpL

    Cialente ricandidato

    Posted on giovedì 27 ottobre 2011

    Massimo Cialente è ufficialmente ricandidato, lo ha comunicato nel pomeriggio al suo partito, il Pd, ha intenzione di dirlo subito, anche ad una possibile coalizione. Iniziando già da stasera, con l’Italia dei valori. (more…)

    MpL Comunicazione @ 19:50
    Filed under: News MpL

    Colpo di scena: Cialente si candida (forse)

    Posted on giovedì 27 ottobre 2011

    Colpo di scena. Cialente non ci sta ad essere brutalmente gettato nel cestino della politica e tuona “non vi libererete di me”.  Il sindaco non avrebbe gradito la decisione – carbonara e non concordata quantomeno con una assemblea degli iscritti  – del vertice del PD di farlo fuori in favore della candidatura di Giovanni Lolli.  Secondo indiscrezioni in attesa di conferma, Cialente avrebbe comunicato al PD la sua intenzione di ricandidarsi in ogni caso.   Inutile cercare conferme nel PD: bocche cucite e percepibile imbarazzo.  Del resto tutta la vicenda è stata condotta con i piedi, dalle riunioni in stile partitocratico romano  nelle quali si sarebbe deciso il siluramento di Cialente,  alla totale mancanza di stile nel gestire la successiva comunicazione, al tentativo maldestro di far passare come consensuale il ritiro di un sindaco in carica  dalla mischia elettorale in cambio di varie prebende.

    Gli “architetti” di questa maldestra operazione politica non hanno ben valutato le disastrose conseguenze per l’immagine del sindaco che ne sarebbero derivate: abbandonare la nave nella tempesta della ricostruzione avrebbe significato, per Cialente,  l’ammissione del totale fallimento politico-personale e per gli aquilani a lui vicini avrebbe avuto il sapore del tradimento, anche perché si è inopinatamente fatta filtrare la voce secondo la quale un “Cialente stanco” (esaurito?) si sarebbe ritirato  a gestire una qualche Spa pubblica in vista di una comoda poltrona da sottosegretario.  Alla faccia degli aquilani terremotati.

    Si è esagerato, e la reazione del sindaco era sin troppo prevedibile.  Oggi pomeriggio, dicono persone vicine al sindaco, dovrebbe essere lo stesso Cialente a comunicare la decisione di scendere in campo.  L’unica dichiarazione rilasciata in mattinata da Cialente è sibillina ma fa trasparire la decisione presa: “Viene prima Massimo, poi la città e infine la mia famiglia anche se lo so che non dovrebbe essere così”.

    Del resto noi di MpL, conoscendo la psicologia di Cialente, l’avevamo scritto ieri:  dopo aver rifiutato sdegnosamente di partecipare al mercato delle vacche, restava comunque difficile pensare  che il sindaco sarebbe tornato a fare il medico del San Salvatore.

    Nel pomeriggio sapremo dire di più. Forse.

    MpL Comunicazione @ 13:09
    Filed under: News MpL

    Lettera italiana all’UE: il testo

    Posted on giovedì 27 ottobre 2011

    Lettera dell’Italia all’UE

    PREMESSA

    L’Italia ha sempre onorato i propri impegni europei e intende continuare a farlo. Quest’estate il Parlamento italiano ha approvato manovre di stabilizzazione finanziaria con un effetto correttivo sui saldi di bilancio al 2014 pari a 60 miliardi di euro. Sono state così create le condizioni per raggiungere il pareggio di bilancio nel 2013, con un anno di anticipo rispetto a quanto richiesto dalle istituzioni europee. Dal 2012, grazie all’aumentato avanzo primario, il nostro debito scenderà. (more…)

    MpL Comunicazione @ 12:37
    Filed under: News MpL

    Il vizio dello Scorpione

    Posted on giovedì 27 ottobre 2011

    Riportiamo l’inizio di un bell’articolo di Antonio Polito, pubblicato oggi sul Corriere della Sera (www.corriere.it)

    Prima di partire per Bruxelles, la signora Merkel ha ricevuto il voto di 503 deputati del Bundestag (i contrari sono stati appena 89), che l’autorizzavano a negoziare un accordo. Prima di partire da Roma, Silvio Berlusconi non ha avuto neanche la firma del suo ministro del Tesoro in calce alla lettera di intenti che ha portato a Bruxelles. Su quelle sedici pagine, ultima spiaggia del governo, Giulio Tremonti non ha voluto lasciare impronte digitali, comportandosi come uno che «non l’ha neanche vista». E l’ultimo drammatico confronto con Berlusconi non sembra essere stato sul merito del testo, ma sull’invito reciproco al passo indietro. Se è ancora comprensibile che il capo dell’opposizione ripeta che ogni misura è inutile se non si manda a casa il premier, è del tutto impossibile che lo pensi un ministro del suo governo, tra l’altro deputato a sorvegliare il Tesoro, a garantire le Finanze e a far quadrare il Bilancio. (more…)

    MpL Comunicazione @ 12:12
    Filed under: News MpL

    Sicurezza, peggiorano dati

    Posted on giovedì 27 ottobre 2011

    In occasione dell’apertura di “Ambiente Integrato e di Clima Expo Roma” (presso il polo fieristico romano), la  ROS, societa’ partecipata da Fiera Roma e Senaf, analizza alcuni dati significativi legati al tema della sicurezza nella provincia di L’Aquila. In particolare, nel corso del primo semestre 2010 nella provincia si assiste a un aumento del 20,4% dei reati denunciati ogni mille abitanti (19,5) rispetto allo stesso periodo del 2009, per un totale di 4.359 segnalazioni: un dato che la pone al 37esimo posto in Italia in ordine di pericolosita’. Le citta’ piu’ sicure risultano Oristano (9,5), Potenza (11,4) e Matera (11,7) mentre quelle con il maggior numero di reati denunciati ogni mille abitanti sono Milano (35), Torino (34) e Bologna (31,6). Se si analizzano invece a livello complessivo i soli reati legati al sistema economico, prendendo quindi in considerazione quelli significativi per il mondo imprenditoriale, L’Aquila con 17,80 reati ogni mille imprese, si pone nella classifica al 51esimo posto per pericolosita’. Nel dettaglio e’ al 66esimo posto per furti in esercizi commerciali e al 43esimo per danneggiamenti con incendi. La preoccupazione sul tema sicurezza e’ un argomento che riguarda comunque tutta la Penisola, come rilevato da un’indagine ISPO , che evidenzia come un terzo delle famiglie e dei commercianti italiani si senta poco tranquillo nella propria citta’ o nel proprio negozio. Sempre secondo lo studio ISPO, per migliorare il senso di sicurezza dei cittadini, specie in luoghi pubblici critici come parchi, scuole o stazioni, bisognerebbe puntare sulla videosorveglianza, soluzione indicata dall’85% degli amministratori locali coinvolti nell’indagine. Ed e’ proprio per promuovere una maggiore conoscenza rispetto alle potenzialita’ ancora inespresse del segmento, che Ambiente Integrato (il primo convegno espositivo sull’integrazione dei sistemi audio, video e domotici) fara’, della sicurezza, uno degli argomenti centrali del convegno “L’integrazione dei sistemi: un’opportunita’ tecnologica per la comunicazione, la sicurezza, il risparmio energetico”, con cui si apriranno i lavori il 12 novembre prossimo.

     

    MpL Comunicazione @ 10:40
    Filed under: News MpL

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com