• Calendario/Archivio

  • ottobre: 2011
    L M M G V S D
    « Set   Nov »
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  

    Inps, di nuovo in centro

    Posted on mercoledì 12 ottobre 2011

    Se ci fosse volontà politica (e soldi) il centro potrebbe tornare a vivere in tempi brevi. Lo dimostrano gli edifici pubblici sistemati in questi due anni, come la Banca d’Italia e la sede dell’Inps, mentre sugli edifici privati “E” nulla si muove (neanche in periferia).   La buona notizia è che sono stati ultimati i lavori sulla sede della direzione provinciale dell’Inps in viale Rendina.  Il cantiere è stato aperto il 16 marzo scorso e le opere previste sono state completate dopo soli 211 giorni, nonostante il grave danneggiamento dell’edificio.  Per il ripristino dell’agibilità, costato complessivamente circa 5,5 milioni di euro, si è resa necessaria la demolizione delle tamponature esterne in modo tale da portare a nudo tutto il sistema strutturale.

     

    MpL Comunicazione @ 17:16
    Filed under: News MpL

    Elezioni AQ: grandi manovre (segue…)

    Posted on mercoledì 12 ottobre 2011

    Il PD sfoglia la margherita “Cialente sì, Cialente no”. Il PDL appare ancora incartato su De Matteis, ma il lancio della candidatura di Silveri, attuale manager ASL, riscuote qualche interesse. Qualcosa insomma si muove nella palude della politica aquilana.  Oggi scendono in campo pure i “comitati”, che vogliono giocare un ruolo come soggetto politico in vista delle prossime elezioni comunali.  E lanciano una sorta di manifesto politico-programmatico, un  “appello alla città”, rivolto in particolare ai giovani. I primi firmatari sono un centinaio di persone, esponenti dei comitati cittadini,  professionisti, attivisti del mondo dell’associazionismo e del volontariato, qualche  politico di lungo corso.  Il manifesto si pone un obiettivo aggregante. L’obiettivo dei comitati è quello di individuare un solo candidato sul quale far convergere tutti i voti della società civile che non si riconosce nelle dinamiche partitiche.  Il manifesto è stato pubblicato su una intera pagina a pagamento acquistata soltanto sul quotidiano Il Centro. Un errore tattico o forse solo un’ingenuità: i comitati hanno trascurato gli altri organi di informazione, ma soprattutto il web che, invece, ha sempre dato alle loro espressioni molto spazio e molta rilevanza.  MpL, in ogni caso, ritiene di dover pubblicare l’appello, avvertendo che è l’ultima volta che pubblichiamo una nota che non sia inviata al nostro indirizzo info@mpl.it 

    Da un punto di vista squisitamente politico, la discesa in campo dei comitati incrementa la “competition” su quella fetta di elettorato che non si riconosce negli attuali partiti. Un elettorato difficile da stimare, certamente in crescita data l’ondata anti-partitica, alle volte genuina ed alle volte qualunquista,  che attraversa il Paese da Nord a Sud.  E però su questo potenziale elettorato insiste già il movimento di Vincenzo Vittorini (LCV) che sta già lavorando, e da tempo, per l’appuntamento elettorale di primavera 2012.  In buona sostanza il candidato sindaco dei comitati andrà inevitabilmente a prendere voti ai delusi dai partiti ma pure all’altra  o alle altre   liste civiche che volessero presentarsi. Con il rischio di non portare nessuno della “società civile” al secondo turno.  Del resto in politica i voti si contano e non si pesano, ed i voti della “società civile” non valgono di più di quelli del PD o del PDL. Una cosa sembra ormai certa: il sindaco dell’Aquila si farà al secondo turno. Al primo turno, infatti, se sappiamo contare l’affollamento sarà notevole: 7 o 8 candidati tra i quali scegliere, ma soltanto due supereranno la prima prova. In questa ottica secondoturnista, sulla quale ormai tutti scommettono,  il consenso macinato dai “migliori perdenti” sarà decisivo per l’elezione del sindaco della ricostruzione. Speriamo bene, per L’Aquila. 

    (more…)

    MpL Comunicazione @ 10:50
    Filed under: News MpL

    Crisi politica

    Posted on mercoledì 12 ottobre 2011

    La crisi politica strisciante all’interno della maggioranza sta per esplodere. Ieri il Governo è stato battuto in Aula alla Camera sul rendiconto generale dello Stato per l’esercizio finanziario 2010. Un fatto molto grave che incide negativamente sulla credibilità del Paese sui mercati finanziari internazionali, già in fibrillazione per il problema dei debiti sovrani.  I deputati hanno bocciato l’articolo 1 del testo. Da un punto di vista tecnico, il  governo può correre ai ripari presentando un maxiendamento con richiesta di fiducia. Ipotesi che consentirebbe non soltanto di risolvere il problema tecnico, ma anche di dare una risposta, con la fiducia,  sul piano politico. Ma resta tutto il problema politico. Il gruppo dei Responsabili non ha votato.  Assenti fra i ministri, Bossi e Tremonti.  Diciannove, tanti,  deputati del Pdl assenti, a partire da Claudio Scajola. Fra le defezioni i sette di Popolo e territorio, spicca il nome di Domenico Scilipoti, e i 4 del Gruppo misto, compresi Micciché e Ronchi. Due le assenze nella Lega.  Pesano i contrasti sulla nomina del Governatore Bankitalia, ma non solo. Ieri sera si è tenuto un incontro Berlusconi-Tremonti per tentare di appianare i dissidi sulla politica economica del Governo. Tremonti non ha ovviamente gradito l’incarico, conferito direttamente dal premier, al ministro Romani di confezionare in “decreto sviluppo” scavalcando il super ministro all’Economia. Le elezioni si avvicinano, e le ipotesi più probabili sono o primavera o autunno 2012.

    MpL Comunicazione @ 10:25
    Filed under: News MpL

    Cicchetti promette

    Posted on mercoledì 12 ottobre 2011

    ‘Liberalizzare’ i progetti delle “E” in periferia, finora circa 7.500, in modo da far rientrare il 90% degli aquilani nelle loro case entro il 2013. L’esame delle parti comuni, circa 1.300, resta alla filiera Fintecna-Cineas e Reluis, i progetti degli appartamenti invece, intorno ai 6mila, si daranno per buoni quindi per approvati, basterà la dichiarazione del progettista e solo successivamente si faranno dei controlli. Questa sarebbe la grande svolta alla ricostruzione delle case nelle periferie, da condensare in una prossima ordinanza, che Antonio Cicchetti ha presentato questa mattina in Commissione Garanzia e Controllo, e che porterà secondo lui, già a fine anno, la fine dell’esame delle parti comuni. (more…)

    MpL Comunicazione @ 08:04
    Filed under: News MpL

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com