• Calendario/Archivio

  • settembre: 2011
    L M M G V S D
    « Ago   Ott »
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  

    Ma la Zona Franca?

    Posted on venerdì 30 settembre 2011

    Sulla Zona Franca Urbana per l’area aquilana siamo nella condizione scomoda di dover rimediare.  Non si doveva arrivare a questo punto, a trenta mesi dal sisma, ma a questo punto siamo arrivati. Disattenzione e qualche superficialità hanno portato alla nota lettera del 12 settembre della Commissione Europea che suona di fatto come una  bocciatura dell’istruttoria sin qui condotta.  (more…)

    MpL Comunicazione @ 08:07
    Filed under: News MpL

    Lettera BCE

    Posted on giovedì 29 settembre 2011

    Sul sito del Corriere della Sera è riportata la famosa lettera della BCE al Governo italiano, finora tenuta inspiegabilmente segreta. Una lettera irrituale, a metà tra un  un programma di governo ed un diktat. La lettera «segreta» spedita il 5 agosto scorso al governo italiano dal presidente della Bce, Jean-Claude Trichet, e dal suo successore in pectore, Mario Draghi, oggi governatore della Banca d’Italia, ha  condotto ad una manovra di finanza pubblica di entità mai vista nella storia della Repubblica italiana.

    La lettera segreta di Trichet e Draghi.  La BCE chiede senza mezzi termini il pareggio di bilancio anticipato dal 2014 al 2013 (proprio a  fine della legislatura);  un deficit pubblico pari all’1% del prodotto interno lordo addirittura già nel 2012, con una manovra di tre punti di prodotto interno lordo, una cinquantina di miliardi di euro, in un solo anno. Si chiede di rivedere le pensioni di anzianità e di allungare l’età pensionabile delle donne nel settore privato. Si chiede di ridurre «significativamente» il costo degli impiegati pubblici, rafforzando le regole sul turnover e, «se necessario, riducendo gli stipendi» (che in Italia sono già da fame). Trichet e Draghi chiedono di rivedere le norme sulle assunzioni e i licenziamenti dei lavoratori nelle imprese applicando l’intesa del 28 giugno tra la Confindustria e i sindacati, «che si muove in questa direzione».
    Sempre per la crescita serve la «piena liberalizzazione» degli ordini professionali e dei servizi pubblici locali, prevedendone la «privatizzazione su larga scala», provvedimenti contro i quali sono sempre insorte le mille caste che dominano l’Italia.

    Tutte misure da inserire in un decreto legge da varare il prima possibile in Parlamento, trattandosi di interventi «essenziali» per rafforzare l’affidabilità della firma sovrana, il valore ed il merito di credito dei titoli di Stato italiani, insomma. Non per assicurarsi l’appoggio della Banca centrale europea ed il suo impegno ad acquistare sul mercato i nostri Btp.

    Una domanda alla fine: chi governa l’Italia, la BCE o il Governo?  L’Europa deve uscire al più presto dall’ambiguità di fondo: se si devono mettere in campo misure europee di contenimento del debito e di sviluppo, allora occorre un Governo Europeo legittimo ed eletto dagli europei. Non possono essere tecnocrati, agenzie di rating e banche a decidere del nostro destino.

    MpL Comunicazione @ 10:23
    Filed under: News MpL

    D’Ascanio, e basta!

    Posted on mercoledì 28 settembre 2011

    La scorsa settimana sono stati nominati i nuovi presidenti dell’Adsu delle tre province abruzzesi sede di università. Francesco D’Ascanio è stato nominato presidente dell’Adsu dell’Aquila. Lo scrive Gianfranco Giuliante che ironizza: “Un posto che “storicamente” è assegnato ad un giovane universitario o quantomeno laureato da pochi anni viene oggi assegnato ad un “diversamente giovane” che nelle scorse settimane ha presentato domanda per “andare in pensione”, dal 1^ gennaio prossimo venturo, da dipendente regionale!! La possibile iscrizione all’università della terza età potrebbe riportare nel solco della tradizione la designazione di un universitario per tale incarico. Ma ció che preoccupa è una verità che appare incontrovertibile. Mai, e sottolineo mai, si è assistito in questa città alla concentrazione nelle mani di un’unica persona (portatore di interessi e soggetto decisore) di molteplici incarichi che potrebbero avere un incidenza significativa sul nostro territorio!”.

     

    MpL Comunicazione @ 22:58
    Filed under: News MpL

    Formazione inadeguata

    Posted on mercoledì 28 settembre 2011

    Il calo della produttività in Abruzzo è indice certo del declino.  Per far crescere la produttività è fondamentale riformare il sistema formativo regionale, del tutto inadeguato rispetto alle esigenze del mondo produttivo.  Occorre sopprimere l’inutile direzione lavoro e formazione ed accorparla alla direzione attività produttive, molto più vicina alle esigenze reali dei territori. Cambiare il sistema della formazione si può, è solo questione di volontà politica. Che Chiodi però non sembra avere, proclami a parte.  (more…)
    MpL Comunicazione @ 14:52
    Filed under: News MpL

    PA disastro

    Posted on mercoledì 28 settembre 2011

    “Abbiamo stimato che, soltanto di interessi passivi pagati agli Istituti di Credito, le imprese Abruzzesi pagano più di 18 milioni di euro all’anno. La cifra, sicuramente stimata per difetto, è superiore a quanto la Regione stanzia, annualmente per aiuti alle imprese  – scrivono i due presidenti – a questo si aggiunge la difficoltà di accesso al credito: infatti non sempre gli Istituti concedono anticipazioni sulle fatture emesse nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni. Ormai il nostro Sistema è al collasso e vorremmo, insieme, trovare una soluzione che soddisfi le nostre aspettative”. E’ uno dei passaggi della dura lettera inviata da Confindustria e Ance a tutti gli enti pubblici e locali.  La Pubblica Amministrazione è allo sfascio, non funziona ma ostacola, non rende ma costa, non paga ma prende.  L’allarme delle imprese è diventato emergenza, al punto da spingere i presidenti regionali di Confindustria, Mauro Angelucci e dei costruttori Ance Giuseppe Girolimettia scrivere appunto una lettera a tutti i “ritardatari”. Nella lettera si chiede un incontro operativo per risolvere questioni e attese, che in molti casi vanno oltre un anno per lavori svolti per conto delle pubbliche amministrazioni.  Destinatari della missiva sono: il presidente della Regione pluricommissario  Chiodi, il Provveditore interregionale per le opere pubbliche, Donato Carlea, i presidenti delle quattro province, Antonio del Corvo (L’Aquila), Guerino Testa(Pescara), Valter Catarra (Teramo) ed Enrico Di Giuseppantonio (Chieti) e i sindaci dei capoluoghi Massimo Cialente (L’Aquila, Luigi Albore Mascia (Pescara), Maurizio Brucchi (Teramo) e Umberto Di Primio (Chieti).

    MpL Comunicazione @ 14:08
    Filed under: News MpL

    Ineffabile Morra

    Posted on mercoledì 28 settembre 2011

    Avete presente l’assessore regionale ai trasporti? Si vede poco, parla ancora meno, cosa produca di concreto non si sa (per nostra ignoranza, ovviamente). Ogni tanto annuncia una riforma epocale (come quella della società unica di trasporto regionale), poi non si vede per mesi, ma poi riaffiora come un torrente carsico per annunciare un’altra riforma, e così via dicendo.  Annunci, annunci, annunci, ma le riforme, in verità, non si vedono. Oggi tocca all’aeroporto di Preturo, pomposamente detto “Aeroporto dei Parchi”.  Nella Morra visione, o Morra-sogno, in ogni caso nel Morra-annuncio sara’ un centro di attivita’ permanente di un “micro corridoio adriatico” che partira’ da Isernia, passando per il capoluogo abruzzese, attraversera’ Ascoli e Fermo per arrivare a San Marino. L’obiettivo e’ estremamente ambizioso:  fare di L’Aquila la base nazionale di approdo del turismo aeronautico. (more…)

    MpL Comunicazione @ 13:51
    Filed under: News MpL