• Calendario/Archivio

  • settembre: 2011
    L M M G V S D
    « Ago   Ott »
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  

    Bankitalia: l’ora delle scelte

    Posted on lunedì 5 settembre 2011

    I Paesi dell’Eurozona e l’Italia in particolare non devono dare per scontato l’acquisto di titoli sovrani messo in campo dalla Bce. Lo afferma, dopo il presidente della Bce, pure il governatore della Banca d’Italia Mario Draghi. Draghi spiega che la Bce ha messo in campo, nelle ultime tre settimane, un programma temporaneo che come ha sottolineato il presidente Trichet non pu essere usato per aggirare il principio fondamentale di disciplina di bilancio. Non esiste una bacchetta magica per stimolare la crescita economica ha aggiunto Draghi secondo cui tuttavia in diversi paesi europei dove la crescita particolarmente bassa il potenziale per attuare le riforme strutturali invocate da anni amplissimo. giunta ora l’ora che i governi si assumano le loro responsabilit e agiscano rapidamente per risolvere la crisi del debito sovrano ha detto il governatore della Banca d’Italia. Secondo Draghi sul fondo “salva stati” deciso a livello europeo sarebbe un errore riporre una eccessiva fiducia perch questo non pu fornire una soluzione al problema di base. Che sempre lo stesso: mancanza di disciplina di bilancio e scarsa crescita.

    MpL Comunicazione @ 15:08
    Filed under: News MpL

    USA: ancora e solo promesse

    Posted on lunedì 5 settembre 2011

    Dagli USA ancora promesse per la ricostruzione aquilana. Ieri pomeriggio giunta in citt una folta delegazione Usa composta da uno dei co presidenti della commissione bipartisan del Congresso americano, Patrick Tiberi accompagnato dai vertici di Niaf Jo Del Raso e Paolo Catalfamo. Il Niaf ha donato 250 mila euro per la realizzazione di un centro per gli studenti universitari che dovrebbe essere inaugurato a fine settembre. Ma sono briciole. L’aiuto promesso dagli USA dopo il terremoto (tra l’altro gli Stati Uniti si erano impegnati sulla ricostruzione di Collemaggio) non arrivato. Ci rifiutiamo di riportare le chiacchiere al vento di ieri. Da oggi in poi agli aquilani interessano solo i fatti. Il presidente Obama, correva il G8, si fece riprendere dai media di tutto il mondo, in maniche di camicia, tra le rovine del centro, apparentemente commosso. Arriv addirittura ad abbracciare la Pezzopane in Piazza. Lasci LAquila con un annuncio teatrale che gli valse la simpatia di mezzo mondo: “Porto lAquila nel cuore”. Promise importanti aiuti da parte del grande Governo Federale dei grandi Stati Uniti dAmerica. Ebbene a quasi tre anni dal terremoto, gli aiuti di Obama nessuno li ha visti. Gli aiuti non sono mai arrivati, nonostante i solleciti. Eh gi. LObama furbetto stato smascherato. La Germania ha promesso e mantenuto, il disastrato Giappone pure, la Francia, lAustria, la Spagna, la Russiafinanche il Canada ci ha voluto dare una mano. Ma Obama no, Obama ha dimenticato LAquila. E questo vizietto di dimenticare le promesse, Obama lo deve aver esercitato anche nel suo Paese, dove il suo consenso scende. Chi la fa laspetti.

    MpL Comunicazione @ 11:20
    Filed under: News MpL

    Ingegneri, noi vittime

    Posted on lunedì 5 settembre 2011

    Continua la stucchevole polemica dell’Ordine degli Ingegneri contro tutti. Per il presidente dell’Ordine, Paolo De Santis, i dati relativi alla tabella riepilogativa dei contributi per le case classificate ‘E’, esterne ai centri storici, confermano che la situazione ferma e che la classe politica ha preso come capri espiatori gli ingegneri quando invece – ha aggiunto – i problemi sono altrove. In otto mesi – ha detto De Santis – la cosiddetta filiera, e quindi il Comune, ha rilasciato 691 contributi definitivi, ora in quattro mesi dovrebbe esaminare 6.117 pratiche con una media, quindi, di 74 contributi al giorno. Questo impossibile. Chi sar il prossimo capro espiatorio?. L’Ordine degli ingegneri in attesa dell’ordinanza che dovrebbe uscire a giorni dove potrebbero esserci delle penali verso i professionisti, gli amministratori e i cittadini. Cosa succeder quando ai cittadini che non hanno presentato i progetti – ha concluso De Santis – saranno toccati i contributi di sistemazione momentanea? Non ci spaventano le penali per noi professionisti e per gli amministratori, ma la classe politica non si rende conto che in questo modo invece di pacificare la popolazione aumenta le tensioni e contenziosi. Insomma per De Santis gli ingegneri sono delle vittime….il nostro commento, per evitare di dire brutte parole, “no comment”. Vergogna, vergogna, vergogna.

    MpL Comunicazione @ 11:12
    Filed under: News MpL

    Bce, allarme su Euro

    Posted on lunedì 5 settembre 2011

    Dalla Bce un duro monito ai governi europei a fare di pi per fermare la crisi. La Bce non pu sostituirsi agli Stati sovrani e senza una severa disciplina del debito l’Euro destinato a pagare un prezzo elevatissimo, e con esso la costruzione europea. un imperativo assoluto giungere a una vigilanza comune sui conti pubblici nazionali dei Paesi dell’Eurozona, rendendo pi stringente la governance dell’area. Lo ha detto oggi il presidente della Bce, Jean-Claude Trichet, a Parigi. L’euro, ha detto ancora Triceht, ha pagato un prezzo molto elevato a causa dell’indebolimento del Patto di stabilit ed alla mancanza di misure sulla crescita.Nel lungo termine, l’Eurozona dovr avere una governance molto pi severa e anche un ministro delle Finanze comune che dovr vigilare sul settore finanziario.

    MpL Comunicazione @ 10:54
    Filed under: News MpL

    Brusco risveglio…

    Posted on lunedì 5 settembre 2011

    I mercati non tollerano i giochi ed i giochini della politica. Vogliono fatti dall’Italia, vogliono misure concrete di risanamento del debito. Piaccia o non piaccia, finch il mondo sar dominato dalla finanza, sono queste le regole. La politica balbetta, le caste difendono i loro privilegi, i mercati picchaino duro sull’Italia. Com’era prevedibile (e come avevamo previsto nel precedente articolo sul “brusco risveglio”) il luned si presenta nero per le borse. La manovra sempre pi fatta di promesse e misure edulcorate ed i mercati reagiscono. Avvio fortemente negativo per Piazza Affari: il primo indice Ftse Mib segna una perdita del 2,17%, l’Ftse It All-Share un calo del 2,01%. Poi la Borsa di Milano peggiora ancora: attualmente il Ftse Mib cede oltre il 2,30%. Male anche tutte le altre principali piazze del Vecchio Continente: Parigi perde il 2,34%, mentre l’indice londinese cede il 2,05%. In rosso anche Francoforte (-2,24%). Mal comune non mezzo gaudio. Esiste un problema Euro ed Europa e dentro il problema Europa emerge il problema Italia. Nonostante gli acquisti di titoli italiani da parte della Bce, infatti, sale lo spread, indice inequivocabile della bassa credibilit del Bel Paese sui mercati internazionali. Lo spread tra i bund tedeschi (molto affidabili perch la Germania un paese serio) e dei Btp decennali italiani salito a 345 punti (con rendimento a 5,38%), dopo i 327,3 punti segnati in apertura di giornata. Un disastro. Urgono risposte dalla politica, altrimenti qui affondiamo tutti.

    MpL Comunicazione @ 10:47
    Filed under: News MpL

    Del Corvo, soggiorni per anziani

    Posted on lunedì 5 settembre 2011

    Pronte le valigie degli over 65 della provincia dellAquila che, anche questanno, partiranno per i Soggiorni Termali grazie al costante impegno dellamministrazione provinciale presieduta da Antonio Del Corvo che ha organizzato, per tutti quelli che hanno fatto richiesta e che avevano i requisiti necessari, il consueto e tanto atteso appuntamento annuale. Il 2011 sar la volta di 764 anziani di cui 548 andranno a Riccione, 150 a Chianciano Terme e 66 a Monte Catini. Uniniziativa di successo, dal profondo valore sociale afferma il Presidente Del Corvo che abbiamo il piacere e il dovere di rinnovare perch ha come protagonisti i nostri giovani di una volta, che hanno bisogno di cure adeguate e di avere piacevoli e divertenti momenti di aggregazione. Entusiasmo e soddisfazione per essere riusciti a confermare questo appuntamento dichiara lAssessore alle politiche sociali Luigi DEramo ma in particolar modo perch, grazie alla grande sensibilit del Presidente Del Corvo, siamo riusciti, con un ulteriore sforzo economico, a reperire le risorse necessarie per garantire a tutti gli anziani che avevano fatto richiesta i soggiorni termali, senza escluderne nessuno. Una realt dalla quale emerge la forte attenzione che la Provincia dellAquila riserva alle politiche sociali.

    MpL Comunicazione @ 10:38
    Filed under: News MpL