• Calendario/Archivio

  • agosto: 2011
    L M M G V S D
    « Lug   Set »
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  

    Ricostruzione nel caos

    Posted on lunedì 8 agosto 2011

    Anche l’estate 2011 – e l’estate la stagione ideale per i cantieri - se ne va mestamente ed i cantieri per le case “E” non sono partiti, per non parlare del centro storico morto e tuttora ingombro di macerie. Gli aquilani sono rassegnati, preoccupati, angosciati. Sulla ricostruzione vera tutto continua ad essere fermo. Il terremoto diventa ogni giorno di pi il terreno di scontro di una politica che ha perso la bussola del bene collettivo, e mentre il tempo passa tutto diventato opaco, contorto, controverso. Evidenti sono le responsabilit del Sindaco dellAquila, che continua nei soliti gesti teatrali a fini politici, e di una parte del Consiglio comunale, che sta complicando ed ostacolando tutto. Il Comune non vuole pi i commissari, ma neppure dispone di una propria struttura interna in grado di guidare la ricostruzione e pianificare il futuro della citt. Ogni giorno si accendono inutili e paralizzanti polemiche, e il cittadino non comprende se il problema siano davvero i Commissari o la genetica incapacit del Comune ad amministrare le complessit del post-terremoto, a partire dalla redazione dei necessari, e tuttora mancanti, Piani di ricostruzione. La governance della ricostruzione va ripensata, stride tra l’altro con la riforma federale dello Stato, in corso di avanzata attuazione. E’ venuto il momento di superare la gestione commissariale e dare piena responsabilit – in termini di assegnazione di risorse, autorit decisionale e relativi poteri – ai livelli locali di governo (Comuni, Provincia, Regione) nel rispetto dei principi del federalismo e della sussidiariet, oltre che del semplice buon senso. (more…)

    MpL Comunicazione @ 23:38
    Filed under: News MpL

    Borsa ko

    Posted on lunedì 8 agosto 2011

    Nonostante l’intervento della BCE, Piazza Affari chiude l’ennesimo luned nero, perdendo a fine seduta il 2,35% (Ftse Mib). Senza l’aiuto europeo sarebbe stato un vero disastro. La borsa trascinata sui minimi da Wall Street che cade in picchiata dopo il downgrade di Standard and Poor’s e l’allarme di altre agenzie di rating – s, sempre loro – sul settore automobilistico. Forti vendite per tutto il comparto industriale, in particolare i titoli FIAT (Fiat -8,88% e Fiat Industrial -9,48%) e Pirelli (-10,96%). Cadono ancora i petroliferi (Saipem -7,10% e Tenaris -7,15%). Cos a un’ora dalla chiusura di seduta arrivata una raffica di sospensioni a Piazza Affari con otto titoli in asta di volatilit: sospesi Mediolanum (-5,23% teorico), Buzzi (-4,09%), Fiat industrial (-10,48%), Exor (-5,64%), Pirelli (-10,96%), Prismian (-7,05%), Tod’s (-7,03%) e Lottomatica (-5,78%). In negativo anche tutte le principali piazze europee: Francoforte perde il 5,02%, Parigi il 4,09%, Londra il 3,39%, Atene lascia sul terreno il 6%. Un vero disastro. Occorrono misure immediate contro la speculazione, ma la politica balbetta senza assumere scelte coraggiose.

    MpL Comunicazione @ 19:04
    Filed under: News MpL

    Perdonanza, il programma

    Posted on lunedì 8 agosto 2011

    ASPETTANDO LA PERDONANZA
    Gioved 11 Agosto:
    Ore 21,30: BASILICA S. MARIA DI COLLEMAGGIO. Concerto di Musica Classica. Associazione Musicale Corale Novantanove LAquila.
    Sabato 20 Agosto:
    Ore 21,30: CORSO VITTORIO EMANUELE. Concentus Serafino Aquilano: Appuntamento sotto i Portici.
    Domenica 21 Agosto
    Ore 19,00: BASILICA S. MARIA DI COLLEMAGGIO. IX Rassegna di Musica Organistica. Associazione Organistica Aquilana.
    Luned 22 Agosto
    Ore 21,00: AUDITORIUM SERICCHI Rassegna di musica antica. I concerti di Euterpe Associazione Musicale LE CANTRICI DI EUTERPE Le quatre saisons.
    Ore 21,00: CHIESA DELLE ANIME SANTE La Terra ha musica per chi lascolta (Shakespeare). Viaggio musicale tra le passioni dellanima dal Barocco al Novecento. Concerto del quartetto composto dal Soprano Emma Petricola, dalla Clavicembalista Roberta Terchi Nocentini, dal violinista Fabrizio Casu e dal flautista Edoardo Casu. (more…)

    MpL Comunicazione @ 16:38
    Filed under: News MpL

    Politica impotente

    Posted on lunedì 8 agosto 2011

    Dopo un avvio fortemente positivo, la Borsa di Milano vira in territorio negativo. L’intervento della BCE – che sta comprando titoli di Stato italiani e spagnoli – potr dare un p di sollievo ai mercati, per alcuni giorni, evitando crack devastanti. Ma la BCE non pu risolvere i problemi strutturali dell’Italia, ben noti ai mercati, sui quali si innestano i giudizi negativi delle agenzie di rating e la conseguente speculazione internazionale. Archiviata un manovra, si pensa gi alla seconda. Ma anche queste manovre, che colpiranno come al solito famiglie e pensionati, sono soltanto toppe a colori. Il mondo malato perch, dopo aver goduto dei benefici della globalizzazione, non ha cercato il modo di contenerne i drammatici effetti collaterali, come l’amplificazione degli squilibri economici fra Paesi e l’ipertrofia dei mercati finanziari. E’ lo Stato quindi che va riformato alle fondamenta. Qualcuno l’ha fatto, come la Germania, altri no, come la Spagna e l’Italia. Certo che occorre pure un accordo internazionale urgente per regolamentare e frenare la speculazione. Ma non facciamoci illusioni. La finanza pu essere regolamentata ma non sterilizzata: pesa 8 volte il Pil mondiale e quindi ormai in grado di incidere sui fondamentali delle economie, anzich limitarsi a misurarne lo stato di salute. E non va certo ad onore della politica mondiale il fatto che, a quattro anni dallo scoppio di una crisi gravissima, cos poco sia stato fatto per riportare un po’ di trasparenza nelle transazioni finanziarie. Se non vogliamo essere in balia dei mercati bisogna trovare subito ulteriori 40/50 miliardi di euro tra tasse e meno spese. E bisogna trovarli tagliando pure sprechi e privilegi, se non si vuole provocare una grave recessione e la conseguente rivolta sociale. Le ricette sono note, ed oggi le sintetizzano i principali giornali economici. Ma il rebus appare di difficile soluzione. Un’impresa titanica come la riforma dello Stato, oggi richiesta all’Italia, pu farla solo una classe politica e dirigente credibile. Ed invece la nostra classe politica e dirigente unita solo nella strenua difesa dei propri privilegi corporativi. L’immobilismo e l’impotenza della politica sono il problema dell’Italia, tanto nella maggioranza quanto nell’opposizione. Finch dura, si continua cos con le toppe a colori. Chi paga? Lavoro dipendente e pensionati, ovviamente, finch la barca va…


    MpL Comunicazione @ 12:25
    Filed under: News MpL

    Borse per ora ok

    Posted on lunedì 8 agosto 2011

    Borse europee in terreno positivo e speculazione costretta a ritirarsi (per ora) di fronte alla forte decisione politica assunta ieri dal G7 che ha aperto i forzieri della BCE per l’acquisto dei titoli di Stato italiani e spagnoli. Non si poteva fare prima? Comunque meglio tardi che mai. La ripresa delle contrattazioni dopo il weekend di riflessione, seguito alla grave decisione di Standard and Poors di tagliare il rating del debito sovrano degli Usa, vede in sofferenza le borse asiatiche, mentre nel vecchio continente prevale la fiducia. Ad influire sui buoni andamenti deuropei la decisione della BCE di sostenere le economie dei Paesi membri pi a rischio acquistando a mani basse i loro titoli di Stato. Non a caso i listini di Milano e Madrid sono stati i primi a crescere in un panorama mondiale contrastato e dominato dall’incertezza. Dalle contrattazioni in ambito europeo emerge anche un forte calo degli spread fra Btp italiani e Bund tedeschi in avvio dei mercati. Scendono sotto quota 300 punti i differenziali dei titoli decennali di Italia e Spagna rispetto al Bund tedesco. I titoli di Madrid segnano un differenziale di 288 punti mentre quelli italiani segnano quota 295 punti.

    MpL Comunicazione @ 10:03
    Filed under: News MpL