• Calendario/Archivio

  • agosto: 2011
    L M M G V S D
    « Lug   Set »
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  

    Ansia per luned

    Posted on sabato 6 agosto 2011

    Dopo il declassamento degli USA, da parte della solita agenzia di rating, si teme il panico alla riapertura delle borse. In queste ore sono in corso contatti ai massimi livelli politici e tecnici internazionali. La politica ha lasciato troppo spazio alla speculazione ed alle agenzie di rating, ed ormai il mondo dominato dalla finanza e non dai governi. Si avanti solo con misure tampone, in una logica del giorno per giorno. Secondo il Wall Street Journal la Banca centrale europea (BCE) pronta a supportare i titoli del debito pubblico italiani e spagnoli con un interventosu larga scala. Tra qualche ora apriranno i mercati orientali, e la prima prova della giornata arriver proprio da Tokyo, per poi passare dalle borse europee e finire a Wall Street. Standard & Poor’s, intanto, dopo aver silurato gli USA ha confermato il rating AAA alla Francia. E proprio Francia e Germania, in un comunicato congiunto, hanno espresso giudizio favorevole per l’eventuale l’anticipo della Manovra finanziaria dell’Italia. Inoltre -si legge nel comunicato- sar rinforzato il Fondo salva-Stati europeo. Questo confermerebbe ulteriormente la volont di intervenire sui mercati per Italia e Spagna. Nelle prossime ore, dunque arriver la decisione dei vertici della Bce.

    MpL Comunicazione @ 21:52
    Filed under: News MpL

    Ricostruzione: inaccettabile ritardo

    Posted on sabato 6 agosto 2011

    “Viabilita’ e infrastrutture nel cratere sismico, occorre velocizzare le procedure e dare avvio immediato ai lavori. Milioni di euro per progetti cantierabili sono fermi per le solite pastoie burocratiche e, purtroppo, anche per incomprensibili dissensi tra enti competenti.” (more…)

    MpL Comunicazione @ 18:35
    Filed under: News MpL

    SOS economia nel cratere

    Posted on sabato 6 agosto 2011

    “A seguito dell’evento sismico del 6 aprile 2009, nella provincia di L’Aquila, le aziende hanno fatto ricorso ad ammortizzatori sociali di natura ordinaria, ad eccezione della cassa in deroga per le aziende che non avevano la possibilita’ di utilizzare lo strumento della Cassa Integrazione. Tale situazione che non ha previsto strumenti straordinari, ha creato un’ulteriore difficolta’ al tessuto produttivo della nostra provincia. Infatti, quando la crisi mondiale, gia’ preesistente, si e’ intensificata nell’ottobre del 2009, le aziende della provincia aquilana avevano gia’ consumato parte degli strumenti ordinari e hanno dovuto attingere a strumenti straordinari”. E’ quanto si legge in una dura lettera che Cgil, Cisl ed Uil e Confindustria dell’Aquila, hanno inviato nei giorni scorsi al ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Maurizio Sacconi, al direttore generale dell’Inps, Mauro Nori e a tutti i gruppi parlamentari della Camera dei Deputati. (more…)

    MpL Comunicazione @ 16:10
    Filed under: News MpL

    Rating colpisce USA

    Posted on sabato 6 agosto 2011

    Le agenzie di rating affilano le armi – creano le condizioni per nuove speculazioni? - e vanno di nuovo all’attacco: ora si punta alla preda grossa, si punta per la prima volta nella storia agli Stati Uniti. Gli USA perdono per la prima volta nella loro storia il rating di tripla A. Ci significa che, secondo le agenzie di rating, i titoli di stato americani non sono pi fra i pi sicuri investimenti al mondo. L’attacco parte da Standard & Poor’s, ed arriva dopo giorni di braccio di ferro con il Tesoro. Il Dipartimento guidato da Timothy Geithner ha reagito con durezza: l’agenzia di rating non credibile, S&P avrebbe commesso un errore da 2.000 miliardi di dollari. Da osservare incidentalmente che quando le famigerate agenzie di rating colpiscono l’Europa, il Tesoro USA tace….. ci sarebbe da dire “chi di rating ferisce di rating perisce”. (more…)

    MpL Comunicazione @ 16:02
    Filed under: News MpL

    Il cucchiaino d’oro

    Posted on sabato 6 agosto 2011

    Leggevo ieri su un giornale americano che una delle ultime (folli) mode dei nababbi della finanza di Wall Street, una specie di squali che si arricchisce speculando sulle disgrazie altrui, quella di gustare una coppa di gelato in un locale di Manhattan. La coppa viene servita con un cucchiaino d’oro massiccio che l’avventore, gustata la fresca delizia alla frutta esotica o al cacao equadoregno, pu portare via. Costo di una coppa media: 1000 dollari, ovvero pi dello stipendio mensile di un operaio addetto alla catena di montaggio. Questo il bel mondo capitalistico: i ricchi sono sempre pi scandalosamente ricchi, i poveri sono sempre pi disperatamente poveri. Un mondo semplicemente osceno. Un mondo da cambiare.
    La crisi una parola sconosciuta per i papaveri della finanza mondiale: grandi banchieri, grandi speculatori, manager delle famigerate agenzie di rating, ecc. ecc. Non pi di 100.000 persone in tutto il mondo. Questi signori senza etica e senza regole, che guadagnano 700 o 1000 volte pi di un loro dipendente, non sanno fare altro che far ripetere ai mass media da loro controllati la stessa storia: per uscire dalla crisi occorrono sacrifici, ovvero pi tasse e meno spesa, meno debito e pi liberalizzazioni. E’ il mercato, dicono loro, che rimette le cose a posto. Ma il mercato funziona in un solo senso: nell’aumentare dualismi e differenze, in una maniera ormai intollerabile. I sacrifici non riguardano mai operatori della finanza, banchieri e speculatori, mai la finanza selvaggia e gli odiosi speculatori su cibo e petrolio. I sacrifici sono sempre per gli stessi: disperati del terzo mondo, lavoratori dipendenti gi allo stremo, contadini ai quali le merci vengono pagate 100 volte di meno del prezzo finale, precari che non avranno mai la pensione, pensionati sotto i 500euro/mese che neanche la mortadella possono mangiare… sacrifici, tasse e poi ancora sacrifici. (more…)
    MpL Comunicazione @ 15:51
    Filed under: News MpL