• Calendario/Archivio

  • agosto: 2011
    L M M G V S D
    « Lug   Set »
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  

    Proroga pagamento imposte

    Posted on giovedì 4 agosto 2011

    Proroga dei pagamenti delle imposte derivanti da unico 2011, che erano in scadenza domani. Riguarda almeno 10-12mila interessati nellambito del cratere sismico. Il provvedimento sar firmato ad horas dal presidente Berlusconi. La notizia proviene ma senza comunicati dal presidente Chiodi e lhanno confermata anche i commercialisti, dicendosi soddisfatti per aver ottenuto ci che chiedevano senza alcun aiuto da parte dei politici aquilani. In giornata i commercialisti terranno una conferenza stampa per fornire maggiori dettagli.

    MpL Comunicazione @ 16:11
    Filed under: News MpL

    I 6 punti delle parti sociali

    Posted on giovedì 4 agosto 2011

    Pareggio di bilancio nel 2014, costi della politica, liberalizzazioni e privatizzazioni, sblocco degli investimenti, semplificazioni e pubblica amministrazione, mercato del lavoro. Sono questi i sei punti contenuti nel documento comune presentato dalle parti sociali al governo. Sul pareggio, le parti chiedono provvedimenti strutturali capaci di incidere sulle tendenze di fondo della spesa pubblica. Sui costi della politica bisogna anticipare da subito le riduzioni contenute nella manovra. Occorre inoltre un grande piano di privatizzazioni e liberalizzazioni da avviare subito. Gli investimenti vanno sbloccati con misure eccezionali per le opere gi finanziate con risorse pubbliche e private. Su semplificazioni e Pubblica amministrazione bisogna approvare rapidamente i provvedimenti all’esame del Parlamento. Infine per il mercato del lavoro le parti sociali proseguiranno l’impegno per modernizzare le relazioni sindacali. Su un punto, le privatizzazioni, la Cgil non d’accordo con le altre parti sociali. Abbiamo condiviso con le parti – ha detto Susanna Camusso durante il tavolo con l’esecutivo – i punti presentati, tranne quello relativo alle privatizzazioni, perch privato non sempre meglio e pi efficace del pubblico.
    La tempesta che stiamo attraversando connessa a fragilit intrinseche di un’Unione europea che ancora carente sotto il profilo politico e degli assetti istituzionali si legge nel testo condiviso tra imprese, banche e sindacati. Il momento grave va affrontato con la massima determinazione senza cercare scuse o scappatoie, viene sottolineato. L’accordo raggiunto il 21 luglio scorso dal Consiglio europeo non sufficiente – si aggiunge -. I mercati ci hanno detto che non basta. Comprendiamo che difficile convincere gli altri Paesi a fare di pi, ma riteniamo che questo sia assolutamente necessario. Per le parti sociali necessario che il governo promuova un’immediata azione verso i governi e le istituzioni europee affinch l’Unione riprenda vigore e capacit d’iniziativa. Questo contribuirebbe a ridurre la pressione sui titoli italiani

    MpL Comunicazione @ 16:00
    Filed under: News MpL

    Berlusconi a parti sociali

    Posted on giovedì 4 agosto 2011

    Ho la convinzione che solo la partecipazione di tutti gli attori economici e sociali pu favorire un’uscita condivisa dalla crisi ha detto il premier Silvio Berlusconi aprendo all’incontro con le parti sociali. Il premier ha ricordato anche l’evoluzione del Consiglio europeo, un vertice che Berlusconi giudica fondamentale per le regole condivise a sostegno dell’euro: Ho lasciato Bruxelles con la convinzione che l’Europa oggi ha gli strumenti per difendere con maggiore vigore la costruzione comune. L’ Italia – ha concluso – ha sempre onorato il proprio debito. Negli anni abbiamo dimostrato di essere stati capaci a ridurlo. Vogliamo arrivare ad un patto complessivo entro settembre. Sugli spread ha dispensato fiducia: non dobbiamo essere spaventati. L’aumento dei tassi riferito solo a particelle del debito pubblico mentre gran parte rimane agli interessi a cui stato piazzato negli anni passati. L’aumento solo su frazioni che comporterebbero un incremento molto relativo, ha proseguito il premier.

    MpL Comunicazione @ 15:01
    Filed under: News MpL

    San Salvatore, buone notizie

    Posted on giovedì 4 agosto 2011

    Procede il recupero dell’ospedale San Salvatore. Il direttore della Asl, Silveri, ha annunciato una serie di interventi di riqualificazione della struttura, con l’attivazione di nuovi servizi. Nei prossimi giorni entrera’ in funzione l’Unita’ operativa Emotrasfusionale, nella sede definitivamente recuperata dopo il sisma del 2009. Anatomia patologica, provvisoriamente ospitata in un container, tornera’ dentro la struttura muraria, nei locali dell’ex dialisi. Il Cup a settembre verra’ trasferito nell’ala posteriore dell’ospedale e dotato di nuove postazioni e parcheggi riservati. “Il primo intervento, in ordine di tempo”, spiega Silveri, “riguarda la riattivazione dell’Unita’ operative emotrasfusionale che torna nella sede definitiva, completamente recuperata, ristrutturata e messa a norma. I locali si trovano al piano terra del San Salvatore, vicino all’ex Accettazione. La struttura, a servizio dell’associazionismo legato alla donazione del sangue, sara’ dotata di moderne attrezzature donate dalla Croce Rossa Italiana, per il servizio di raccolta e trasfusione del sangue. Buone notizie per Anatomia patologica, che a causa del sisma ha operato finora in un container, per i quali e’ in fase di conclusione la procedura di gara per l’affidamento dei lavori di ristrutturazione. (more…)

    MpL Comunicazione @ 13:48
    Filed under: News MpL

    Borsa vira in negativo

    Posted on giovedì 4 agosto 2011

    Niente da fare per la Borsa: la speculazione attacca di nuovo forte ed affonda Piazza Affari. Dopo un avvio positivo, Milano torna ad indossare la maglia nera. Proprio mentre in corso a Palazzo Chigi il vertice con le parti sociali sulla crisi il listino torna sotto la pressione delle vendite (-1,76%) affossato da una raffica di sospensioni al ribasso. La giornata aveva aperto sotto i migliori auspici con l’indice Ftse Mib in corso dell’1,8%, il che aveva spinto gli analisti a sperare bene dopo il discorso di Berlusconi di ieri. Poi il fiume di vendite, guidate da mani speculative. Per asta di volatilit sono sospese dal mercato Unicredit (-2,18% teorico), Azimut (-3,45%), Mediolanum (-1,67%), Exor (-2,69%) e Lottomatica (-2,57%).

    MpL Comunicazione @ 13:42
    Filed under: News MpL

    Borsa reagisce bene

    Posted on giovedì 4 agosto 2011

    Il segretario del PD, Bersani, dovrebbe sapere che il pilota non pu essere cambiato durante la tempesta. Anche se non si d’accordo sulla rotta, anche se si all’opposizione, quando in gioco il destino del Paese bisogna firmare un armistizio e tirare avanti. E invece no. Bersani – in buona compagnia di Di Pietro - ha chiesto le dimissioni del Governo nel pieno di uno tsunami speculativo che, dopo la Grecia, ha preso di mira l’Italia. Ma nonostante l’opposizione irresponsabile, Casini a parte che ha chiesto correttamente una tregua, i mercati sono stati rassicurati dal discorso di Berlusconi di ieri. Apertura in rialzo per la Borsa valori con l’indice Ftse Mib che segna un +1,79% a 17.314 punti, mentre l’All Share guadagna l’1,69%. Mercati quindi soddisfatti dall’intervento del premier alla Camera e al Senato. Anche se ora, dopo i discorsi, si attendono fatti concreti per lo sviluppo, come fortemente auspicato dal presidente Napolitano. Nelle prime battute della giornata paiono comunque alleviarsi le tensioni speculative che negli ultimi giorni avevano penalizzato in particolare il mercato italiano e quello di altri paesi periferici dell’Eurozona. Ha aiutato pure l’intervento autirevole dell’UE che, ieri, ha definito “ingiustificati” gli attacchi speculativi, data la solidit patrimoniale dell’Italia e la liquidit dlle nostre banche. Lo testimonia anche la discesa dello spread tra il rendimento dei BTp e quello dei Bund, ridottosi a 358 punti base. Avvio positivo anche per le principali piazze finanziarie del Vecchio Continente con Parigi in rialzo dell’1,19% a 3.496 punti, mentre Londra guadagna lo 0,50% a 5.611 punti. Bene anche Francoforte (+1,13%) e Amsterdam (+1,24%). L’euro, invece, apre sopra quota 1,43 dollari gli scambi sui mercati valutari europei. L’euro viene scambiato a 1,4328 dollari dopo aver toccato un massimo di 1,4369. La divisa europea si rafforza anche nei confronti dello yen salendo a quota 113,81 dopo l’intervento delle autorit giapponesi per frenare la corsa della moneta nipponica. Anche il dollaro migliora il valore, dopo le misure anti deficit assunte dal Congresso USA.

    MpL Comunicazione @ 10:17
    Filed under: News MpL