• Calendario/Archivio

  • agosto: 2011
    L M M G V S D
    « Lug   Set »
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  

    PD fa arrabbiare Del Corvo

    Posted on mercoledì 3 agosto 2011

    Botta e risposta tra alcuni consiglieri provinciali del PD ed il Presidente Del Corvo. Otto milioni di euro di fondi straordinari per il terremoto dispersi in mille rivoli – questo il duro attacco del Partito democratico alla Provincia dell’Aquila. Sono stati stanziati alla Provincia dell’Aquila (Opcm numero 3945 del 13.06.2011) – sostiene il capogruppo Pd in Provincia, Enio Mastrangioli – ma l’amministrazione li ha distribuiti in mille rivoli. Alcuni dei quali poco comprensibili come lo stanziamento di 30mila euro a Trasacco per il Premio Pietro Taricone, 20mila per un convegno sul federalismo, 20mila euro al Comune di Aielli, per intitolare una piazza al prefetto Guido Letta, 50mila euro di spese per comunicazione istituzionale, 70mila euro per aumento del cartellone estivo, milioni di euro a sindaci di Comuni amici per la sistemazione di strade comunali. Intanto vengono negati fondi per la viabilit provinciale, 125mila euro per il Consorzio di bonifica di Avezzano, 50mila euro per un campionato di Hockey a Roccaraso. Insieme a Mastrangioli, in conferenza stampa anche il segretario provinciale Pd, Mario Mazzetti, e i consiglieri provinciali Stefania Pezzopane, Lorenzo Berardinetti, Fabrizio D’Alessandro e Amedeo Fusco.

    Senza un regolare processo di confronto in consiglio – ha proseguito Mastrangioli – la Provincia ha deliberato in sede di giunta lo stanziamento dei fondi evitando cos un controllo capillare da parte dei consiglieri e leggendo la delibera si capisce il perche. Infatti, non sono state ripartite risorse su nessun intervento straordinario. Noi consiglieri del Pd pi volte abbiamo sottolineato l’importanza e l’urgenza di destinare fondi per la rimozione delle numerose frane che rendono impercorribili alcune strade del nostro comprensorio e di erogare un contributo di un milione di euro agli Enti d’ambito sociale per poter riattivare servizi essenziali alle persone disagiate, che verranno tagliati a causa della riduzione dei fondi operata dalla Regione Abruzzo.

    L’amministrazione Del Corvo non ha tenuto conto – ha aggiunto Mastrangioli – delle vere esigenze della nostra Provincia, ma ha preferito distribuire il contributo principalmente al raggiungimento di obiettivi personalistici e clientelari. I gruppi di centrosinistra all’interno del consiglio provinciale manderanno alla Segreteria generale dello Stato e al sottosegretario Gianni Letta questa delibera per informarli di come vengono utilizzati i fondi per il terremoto.

    Immediata e secca la replica di Del Corvo, che parla di falsit, ignoranza e strumentalizzazioni. Una conferenza stampa montata sulla falsit e sulla totale ignoranza di chi crede di prendere in giro i cittadini, quella organizzata dal Partito Democratico questa mattina, dove andato in scena uno spettacolo di pessimo gusto diretto da alcuni consiglieri di minoranza della Provincia dellAquila, che evidentemente non avendo letto l’articolo 6 dell’OPCM 3945 del 13 giugno 2011 che ha concesso un contributo straordinario per la stabilit dell’equilibro finanziario del Comune di L’Aquila e della Provincia dell’Aquila, hanno diffuso informazioni fuorvianti, false e con mero fine diffamatorio nei riguardi dellamministrazione provinciale. (more…)

    MpL Comunicazione @ 18:54
    Filed under: News MpL

    Mercati con il fiato sospeso

    Posted on mercoledì 3 agosto 2011

    Ieri giornata nerissima per le Borse europee. Milano chiude sui minimi con un tonfo del 2,53% dovuto alla caduta di Fiat (-7%) e una raffica di sospensioni al ribasso tra cui quella di Unicredit, Intesa Sanpaolo, Mediobanca, Pirelli, Exor. Deboli anche Francoforte (-2,26%) e Parigi (-1,82%) mentre Londra cerca di contenere le perdite, ma perde comunque lo 0,92%. . La giornata stata segnata anche da nuove tensioni sul debito con con lo spread, il differenziale, tra il Btp decennale e il Bund tedesco in volo al nuovo record di 384 punti base. La forbice tra i due titoli si allarga indicando la minor affidabilit del Btp. Oggi nuova giornata di passione dopo il marted nero (100 miliardi di euro di capitalizzazione sono andati in fumo). Sale la preoccupazione tra gli investitori per lo stato di salute dell’economia globale dopo nuovi dati macro negativi arrivati dagli Usa ed il giudizio negativo delle agenzie di rating sul debito USA. Nuovo record, dalla nascita dell’euro, per gli spread fra il Btp italiano e il Bund tedesco che arriva oramai a 390 punti. L’incertezza dovuta alla situazione economica Usa, alla chiusura negativa di Wall Street e dei mercati asiatici, spinge gli investitori agli acquisti sul decennale tedesco allargando cos ulteriormente la forbice. Tutto questo mentre cresce l’attesa per l’intervento di oggi di Berlusconi ed ha preso il via il colloquio tra il presidente dell’Eurogruppo Jean-Claude Juncker e il ministro dell’Economia Giulio Tremonti a Lussemburgo centrato sull’attacco speculativo all’Italia.

    MpL Comunicazione @ 11:01
    Filed under: News MpL

    Mercato boccia manovra

    Posted on mercoledì 3 agosto 2011

    La borsa tracolla, il mercato boccia la manovra finanziaria. La speranza, nelle sale operative, che la decisione del Governo sia quella di mettere mano alla manovra come auspica anche Napolitano. Sar una disfatta per il mercato se il governo non trover il coraggio di rivedere la manovra e di tagliare drasticamente i costi della politica. Ma non c’ molta fiducia su quello che potr dire domani Berlusconi in Parlamento afferma tra gli altri Nicol Mancini, primario trader di Piazza Affari.

    MpL Comunicazione @ 10:51
    Filed under: News MpL

    FT archivia Tremonti

    Posted on mercoledì 3 agosto 2011

    Tremonti al capolinea? Fin qui stata la personalit pi affidabile del governo secondo il Financial Times che ricorda come i mercati abbiano riposto in lui la fiducia. Ma ora lo scandalo Milanese ha fatto emergere il cattivo esempio del ministro che paga cash l’affitto. E poi Tremonti non ha fatto nulla per la crescita. A causa delle persistenti tensioni sui mercati dei debiti sovrani non il momento buon per scaricare il ministro dell’Economia italiano. Ma Tremonti non indispensabile, scrive il quotidiano britannico. Anche la Lega, che ha sempre difeso il superministro, ora molto tiepida. In autunno il cambio?

    MpL Comunicazione @ 10:44
    Filed under: News MpL

    Tranquilli Leali, no comment

    Posted on mercoledì 3 agosto 2011

    Il rettore dell’universit dell’aquila, Ferdinando Di Orio, contesta il suo “collega” di Teramo, Rita Tranquilli Leali, del tutto contraria all’accordo di programma tra Ministero dell’Istruzione, dell’Universit e l’ateneo aquilano che proroga di altri tre anni l’esenzione al pagamento delle tasse universitarie e afferma: “Finch c’ lei non vedo la possibilit di collaborare con quella Universit”. Fa restare senza parole l’atteggiamento egoista della Tranquilli Leali che non mostra alcuna considerazione per la nostra situazione di terremotati. “Sentirsi dire che abbiamo avuto troppo il massimo – afferma Di Orio -. Noi aquilani sembriamo dei ricchi signori che continuano a ricevere chi sa che cosa sfruttando il terremoto. Le dichiarazioni che ho sentito sono un’offesa nei confronti di quei studenti, che considero degli eroi, molti dei quali, circa ottomila, fanno i pendolari e passano quasi tre ore al giorno su un autobus”. “Sono rimasto sconcertato – continua di Orio – per la mancanza di sensibilit nei confronti della nostra citt, della nostra universit e dei nostri studenti. Non si capisce che finch l’universit viva, resta viva anche la citt”. “Il numero dei nostri studenti rimasto invariato, non sono cresciuti in maniera esponenziale dopo il terremoto. Abbiamo gli stessi numeri. Non ci si accusi di portare via studenti. Non siamo noi la causa dei problemi dell’Universit di Teramo che aveva pochi studenti prima del terremoto e pochi ne ha ora”. Infine, Di Orio ringrazia “il ministro Gelmini e Gianni Letta che hanno dimostrato molta pi sensibilit di tanti che vivono, lavorano e conoscono il nostro territorio e la nostra situazione”.

    MpL Comunicazione @ 10:04
    Filed under: News MpL

    Ex Reiss Romoli

    Posted on mercoledì 3 agosto 2011

    Dopo 18 mesi di pendolarismo per Roma, tornano all’Aquila i 48 dipendenti della ex Reiss Romoli. Almeno quello che resta, della prestigiosa Scuola del Gruppo Telecom, affondata nell’indifferenza delle istituzioni, che all’apice dello sviluppo occupava oltre 200 persone tra docenti e personale di supporto. La diaspora dei dipendenti della Scuola ha portato molti talenti ad operare presso altre aziende, fuori L’Aquila, ed al trasferimento a Roma di 48 dipendenti, ben 7 anni fa. Dopo 7 anni il traguardo di riportare almeno i 48 allAquila stato raggiunto. Grazie all’ospitalit della Scuola della Guardia di finanza a Coppito. Una cosa buona, certamente, per i 48 e le loro famiglie. Ma del tutto fuori luogo suonano le dichiarazioni trionfalistiche dei sindacati che, 11 anni orsono, quando si era compreso che le reali intenzioni della Telecom erano di disfarsi della Scuola, poco fecero per impedire il misfatto. Poco o nulla fecero Regione, Provincia e Comune. Nulla fecero i Governi Prodi e D’Alema che, con una sbagliata privatizzazione delle TLC senza alcuna garanzia, determinarono l’arretramento del sistema italiano delle tecnologie dell’informazione. Ora almeno 48 tornano a casa. Ma la Reiss Romoli dov’?

    MpL Comunicazione @ 09:51
    Filed under: News MpL