• Calendario/Archivio

  • giugno: 2011
    L M M G V S D
    « Mag   Lug »
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    27282930  

    Oscuriamo la Regione

    Posted on sabato 11 giugno 2011

    Da questo momento le testate giornalistiche on line ed i blog che vorranno aderire indicono una protesta contro la Regione Abruzzo, bandendo i suoi rappresentanti istituzionali dalle testate, come atto di civile opposizione alla scelta vergognosa operata dalla Giunta Chiodi.
    La Giunta regionale abruzzese ha infatti deciso con deliberazione n 335 del 23 maggio 2011 (pubblicata sul BURA anno XLII, N 37 del 8 giugno) di escludere i giornali on line e le testate web [] le testate giornalistiche diffuse a mezzo internet, per via telematica e i giornali elettronici[punti 6 e 7 dellAllegato A della delibera indicata], insomma tutto luniverso del giornalismo on line, dal nuovo bando rivolto agli organi di informazione per poter usufruire della ricezione gratuita delle agenzie di stampa.
    La scelta della Regione, anacronistica e involutiva, ai nostri occhi del tutto immotivata e arreca un gravissimo danno allinformazione e, chiaramente, alla libert di stampa nel suo complesso.
    Riteniamo necessaria una forma di protesta esemplare per contrastare questa clamorosa ingiustizia volta a disconoscere e danneggiare il nostro durissimo lavoro quotidiano e a ridurre al lumicino la libert di espressione delle testate indipendenti, declassando linformazione on line.
    Alla vigilia della dismissione della carta stampata da parte del New York Times e in un contesto di grande evoluzione dellinformazione on line, che ha portato le maggiori testate della carta stampata mondiale a puntare anche sul web, riteniamo la misura disposta dalla Regione un passo indietro incomprensibile e per questo proponiamo a tutti voi di dare voce immediata alla nostra protesta con uno sciopero ai danni della stessa Regione.
    Uniniziativa che potrebbe concretizzarsi nellastensione dalla pubblicazione di tutte le notizie relative allente e ai suoi rappresentanti ,che fino ad oggi hanno incondizionatamente usufruito della visibilit on line come vetrina per la loro immagine. Solo una reazione forte da parte delle testate on line e dei blogger potr far comprendere che le testate on line, anche se evidentemente considerate di serie B dalla Regione Abruzzo, rivestono un ruolo centrale nellinformazione pubblica”.

    MpL Comunicazione @ 15:55
    Filed under: News MpL

    Cialente scrive

    Posted on sabato 11 giugno 2011

    Ospitiamo un interessante intervento del Sindaco, chiaramente proteso alla ricandidatura per le prossime elezioni 2012. Il messaggio di Cialente, a parte il bla bla politichese, chiarissimo ed rivolto al PD: se volete le primarie per la scelta del cabdidato a Sindaco dell’Aquila, sembra dire Cialente, va bene, ma allora le primarie le facciamo pure per le candidature alle politiche. A buon intenditor, poche parole… (more…)

    MpL Comunicazione @ 15:27
    Filed under: News MpL

    Proroga s, proroga no

    Posted on sabato 11 giugno 2011

    Appena qualche giorno fa, Chiodi giurava: “Non ci saranno proroghe per la presentazione dei progetti per la ricostruzione per le case classificate “E”, fuori centro storico, del termine prefissato al 30 giugno”. Ora Chiodi non giura pi ed possibilista sulla proroga, legando la cosa ad una documentata situazione delle problematiche. Il fatto che i tecnici sono pieni di progetti, i chiarimenti sulle ordinanze sono arrivati troppo tardi e quindi il termine del 30 giugno sar spostato.
    E cos tra progettisti ingordi ed ordinanze confuse, consulenti mangiapagnotte e commissari mangiatempo, l’estate passer…se ne parla nel 2012 della ricostruzione delle case E, mentre del centro storico non se ne parla proprio. Del resto Chiodi aveva detto che occorrevano 10 anni….per iniziare?

    MpL Comunicazione @ 15:12
    Filed under: News MpL

    Almeno sul vino siamo primi

    Posted on sabato 11 giugno 2011

    Almeno in qualcosa l’Italia primeggia. Con i risultati finali dell’ultima vendemmia l’Italia diventa il principale produttore di vino al mondo, superando la Francia. Lo la Commissione Ue che rileva una produzione di 49,6 milioni di ettolitri per l’Italia, superiore di poco ai 46,2 milioni di ettolitri della Francia, su un totale comunitario di 157,2 milioni di ettolitri, in calo del 3,7%. Il primato del Made in Italy il frutto di un calo in Francia. Ottima la qualit dei vini italiani: il 60 per cento della produzione nazionale rappresentata da vini di qualit (Docg/Doc e Igt). Un risultato incoraggiante arriva anche dalle esportazioni, aumentate del 15 per cento nel primo bimestre del 2011. Si tratta – comunica la Coldiretti – del risultato di una crescita record del 31% negli Stati Uniti, che diventano il primo mercato di sbocco in valore davanti alla Germania, ma anche dell’aumento del 6% dell’export nell’Unione Europea e di un significativo e benaugurante incremento del 146 per cento in Cina. Record delle esportazioni: 3,93 miliardi di euro, superiori per la prima volta ai consumi nazionali. Inoltre le esportazioni di vino Made in Italy dei piccoli produttori sotto i 25 milioni di euro di fatturato, sono cresciute in valore del 16 per cento, quasi il doppio dell’8,5 per cento messo a segno dalle prime 103 societ italiane produttrici di vino, secondo una analisi della stessa Coldiretti sulla base dei dati 2010 di Mediobanca e Istat. Il fatturato complessivo realizzato dal vino italiano nel 2010 stato pari a 7,82 miliardi. Primato italiano sui cugini francesi anche per quanto riguarda i marchi doc: in Italia – segnala l’organizzazione agricola – pu contare su 504 vini tra denominazione di origine controllata (Doc), controllata e garantita (Docg) e a indicazione geografica tipica (330 vini Doc, 56 Docg e 118 Igt)

    MpL Comunicazione @ 15:06
    Filed under: News MpL

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com