• Calendario/Archivio

  • maggio: 2011
    L M M G V S D
    « Apr   Giu »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

    Germania e Italia

    Posted on sabato 14 maggio 2011

    Nell’ultimo anno (aprile 2010-aprile 2011) la Germania è cresciuta del 5% (Pil), l’Italia solo dell’1%. In Germania maggioranza ed opposizione, imprese e sindacati, governo ed istituzioni locali, cooperano  per l’obiettivo comune della crescita del Paese e per la riduzione della disoccupazione; in Italia no.
    Negli ultimi 10 anni, in Germania sono state fatte alcune riforme strutturali (welfare, formazione, ecc.) che hanno dato un forte impulso all’export dei prodotti tedeschi ed alla crescita del potere d’acquisto delle famiglie; in Italia no.
    Nel 1989, all’atto della caduta del muro di Berlino, la Germania ha investito massicciamente nella finalità di colmare i ritardi strutturali dell’ex Germania comunista; in Italia, il Sud era più sviluppato 150 anni orsono che adesso (e dal 1989 il divario Nord-Mezzogiorno è ulteriormente aumentato).

    Dopo la guerra, le città tedesche (praticamente distrutte) sono state ricostruite in pochi anni; L’Aquila no.

    MpL Comunicazione @ 21:52
    Filed under: News MpL

    Sindaco litigioso

    Posted on sabato 14 maggio 2011

    Il nostro (purtroppo) Sindaco è nel guinness dei primati: quello di aver litigato con più persone possibili. E’ di oggi la notizia che ce l’ha anche con il nuovo Capo della Protezione Civile Gabrielli. Praticamente con tutti: ma è mai passato per la sua mente che forse il problema non sono tutti gli altri ma è Lui? E’ invece di ieri la notizia che ha “polemizzato” insieme a Gianlorenzo Conti anche con il Dr. Piccioli per le ridicole ed offensive frasi pronunciate dal Presidente degli ordini degli Architetti. A proposito di quest’ultimo, ci spieghi il Sig. Sindaco come sono stati indicati dal Comune al Vice Commissario alla ricostruzione per i beni culturali, dr. Marchetti, lo stesso Conti e l’arch. Santoro (padre di una dirigente all’urbanistica del nostro Comune) quali progettisti della ricostruzione del Teatro Comunale? Tutto fatto in casa?
    Corrado Ruggeri
    MpL Comunicazione @ 21:40
    Filed under: News MpL

    Ricostruzione, sicurezza garantita

    Posted on sabato 14 maggio 2011

    Il commissario per la ricostruzione, a seguito delle incaute, gravi e non veritiere affermazioni da parte di alcuni professionisti riportate anche dagli organi di stampa, ha incaricato il vicecommissario Antonio Cicchetti di convocare una riunione tecnica al fine di chiarire a tutti, ed una volta per sempre, che la ricostruzione degli edifici danneggiati dal sisma, e quindi anche quelli della città dell’Aquila, dovrà avvenire nel rispetto della normativa antisismica. "Grazie ai fondi stanziati dal Governo – ha precisato il commissario – si otterrà, contrariamente al passato, un deciso innalzamento del livello di sicurezza degli edifici, dovuto al miglioramento del comportamento delle strutture in caso di nuovi eventi sismici, con conseguente incremento della salvaguardia dell’incolumità dei cittadini e del valore patrimoniale degli immobili privati". In questo modo il commissario intende chiudere tutte le problematiche legate alla ricostruzione della case "E" e avviare il percorso tecnico e politico per la sicurezza sismica degli edifici che dovranno essere ricostruite. Il percorso tecnico e politico è stato concordato con il vicecommissario Antonio Cicchetti, al quale il commissario ha dato mandato di organizzare tutti gli incontri tecnici per arrivare alla definizione dei criteri per la ricostruzione in sicurezza. "Il nostro obiettivo deve essere chiaro – spiega il commissario delegato -L’Aquila e tutti comuni del cratere devono essere ricostruiti in piena sicurezza sismica. È questa un’occasione che non possiamo farci sfuggire e questo nostro percorso deve essere d’esempio per situazioni analoghe che riguardano aree sismiche". In quest’ottica, l’appuntamento di giovedì del tavolo degli enti locali nasce con l’obiettivo di avviare un percorso, destinato ad essere portato avanti dalla struttura commissariale insieme con la Struttura tecnica di missione dell’architetto Fontana. "Non prima, però, – chiarisce il vicecommissario Cicchetti – di aver chiuso tutta la problematica legata ai costi di ristrutturazione delle case "E", in modo da ridurre al minimo i ritardi della ricostruzione cosiddetta pesante". Per il commissario il passaggio tecnico della sicurezza sismica "è essenziale, un punto irrinunciabile dal quale partire una volta fissati definitivamente i costi per le case "E". Alla riunione di giovedì saranno presenti anche i tecnici del Dipartimento della Protezione civile nazionale a cominciare dal professor Mauro Dolce, "proprio per conoscere dai tecnici più qualificati del campo il quadro degli interventi e dei criteri che devono essere adottati per la sicurezza sismica". Dopo la cosiddetta fase tecnica, il commissario per la ricostruzione ha intenzione di avviare la fase di comunicazione con i cittadini, con l’organizzazione di una serie di incontri e confronti pubblici "per far conoscere direttamente alla popolazione dei comuni del cratere che si intende per sicurezza sismica e quali sono le procedure da adottare"
    MpL Comunicazione @ 21:27
    Filed under: News MpL

    Cialentate ammazzano L’Aquila

    Posted on sabato 14 maggio 2011

    Il centro destra deve mettere in campo subito una strategia per fermare Cialente e varare un progetto concreto per ricostruire e sviluppare il Capoluogo. Per questo chiederemo un incontro a tutte le forze politiche del centro destra per studiare un piano che salvi L’Aquila da una morte imminente.  Ci troviamo di fronte ad una sinistra già in campagna elettorale che rallenta i processi della ricostruzione con il fine di far ricadere le responsabilità sul Governo e sul Commissario della ricostruzione.  La strategia è quella di non far partire i piani di ricostruzione definendoli inutili e bloccare ogni procedura per questi dodici mesi che ci separano dal rinnovo del Consiglio Comunale. Questa è la folle politica di chi comanda in comune. Creare caos, ascrivendo le colpe al centro destra, pensando così di trarre il massimo consenso elettorale.  E’ partito il processo volontario di "sinistrare" la città. Il Sindaco si dimette accusando la maggioranza di non sostenerlo, poi scarica le colpe al governo Berlusconi ed occupa palazzo margherita. Stefania Pezzopane tiene un comizio giornaliero contro tutto ciò che non è rosso. Sempre per protesta l’Assessore Marco Fanfani occupa il teatro S. Agostino, i comitati hanno occupano l’asilo di viale duca degli Abruzzi, le donne di sinistra, domenica scorsa, hanno occupato un immobile inagibile a Piazza Palazzo, tutta l’Amministrazione comunale protesta contro tutto, anche contro se stessa, e nessuno di loro lavora per la ricostruzione. Il Sindaco ha isolato il Comune interrompendo volontariamente ogni rapporto con tutti i soggetti istituzionali con i quali dovrebbe collaborare ogni giorno. Il comune perde credibilità e capacità di pianificazione.  Abbiamo il dovere di interrompere questa perversione politica e ridare la parola agli aquilani, il voto anticipato a Novembre non è da escludere.
    Pierluigi Cosenza
    MpL Comunicazione @ 21:24
    Filed under: News MpL

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com