• Calendario/Archivio

  • aprile: 2011
    L M M G V S D
    « Mar   Mag »
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930  

    Tassa sulle disgrazie/2

    Posted on giovedì 21 aprile 2011

    «Bene ha fatto la Regione ad impugnare davanti alla Corte costituzionale la tassa "sulla disgrazia" imposta nel testo del "decreto Milleproroghe». Lo afferma in una nota la Cna abruzzese, che sottolinea come la decisione del governo regionale rappresenti un precedente importante anche per le altre regioni italiane. «Ancora ieri – prosegue la nota – dai sindaci del comprensorio teramano duramente colpito dall’alluvione delle scorse settimane si e’ levata la protesta, la denuncia dello stato di abbandono in cui le loro comunità sono state lasciate all’indomani dell’evento. Il fatto che il governo, prontamente e giustamente intervenuto con risorse finanziarie all’indomani dell’alluvione che ha colpito il Veneto, non abbia concesso un centesimo all’Abruzzo, ma che abbia deciso addirittura di condizionare l’intervento futuro proprio e perfino della Protezione civile all’imposizione di una addizionale su Irpef ed Irap, fino all’aliquota massima, rappresenta la negazione di qualunque principio di solidarietà». «L’Abruzzo – osserva ancora la confederazione artigiana – è già gravato di pesanti addizionali a carico di imprese e famiglie a causa del debito della sanità, e mai potrebbe sopportare un ulteriore balzello. Al di là dei delicati aspetti più strettamente costituzionali che la vicenda comporta, crediamo sia utile che come già accaduto positivamente in occasione della sottoscrizione del Patto per l’Abruzzo, le forze di maggioranza e opposizione sostengano insieme una battaglia che e’ di tutti gli abruzzesi».
    MpL Comunicazione @ 12:10
    Filed under: News MpL

    Fiat “compra” Chrysler

    Posted on giovedì 21 aprile 2011

    Mentre la esasperata conflittualità sindacale mette a rischio gli investimenti FIAT in Italia, l’azienda del Lingotto mette a segno un colpo strategico: «L’operazione che annunciamo oggi segna una tappa storica per Fiat e Chrysler, ed è per noi motivo di grande soddisfazione ed orgoglio. Insieme a Chrysler Fiat darà vita ad un gruppo automobilistico più forte, con una gamma completa di prodotti, presente su tutti i mercati del mondo e capace di competere con chiunque». Così John Elkann, presidente della Fiat, ha commentato l’accordo raggiunto oggi.  La Fiat è vicinissima ad acquisire la maggioranza assoluta di Chrysler. Il Lingotto ha infatti raggiunto un accordo con il gruppo Chrysler e con gli altri soci della casa di Detroit per comprare un ulteriore 16% del pacchetto azionario. Il prezzo complessivo per l’esercizio della call option sarà di un miliardo e 268 milioni di dollari Usa.  Fiat eserciterà per intero  la «Incremental Equity Call Option» subordinatamente e contestualmente al completamento da parte di Chrysler, nel secondo trimestre del 2011, di una operazione di rifinanziamento nell’ambito della quale il debito di Chrysler verso i governi statunitense e canadese sarà integralmente rimborsato. Quindi entro giugno la Fiat, che oggi detiene il 30% di Chrysler, avrà il 46%, in attesa di ottenere, entro la fine dell’anno, un ulteriore 5% che porterà il gruppo torinese ad avere il 51% del capitale.  «Chrysler sta seguendo uno straordinario cammino di ripresa, a livello industriale ed economico, e la Fiat è pronta ad assumerne il controllo, per rendere il legame ancora più stabile e più forte, nell’interesse di entrambe» ha sottolineato l’amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne. «Si tratta di un passo fondamentale verso il completamento di quel grande disegno di integrazione tra Fiat e Chrysler, iniziato meno di due anni fa, che porterà alla creazione di una casa automobilistica globale. Abbiamo scelto di stringere i tempi il più possibile, per accelerare la nascita di un gruppo unico che possa trarrre benefici dallo sviluppo congiunto delle rispettive attività internazionali».
    MpL Comunicazione @ 11:50
    Filed under: News MpL

    Tassa sulle disgrazie/1

    Posted on giovedì 21 aprile 2011

    La regione Abruzzo impugnerà davanti alla Corte Costituzionale la norma del decreto Milleproroghe che prevede la compartecipazione delle Regioni alla copertura dei danni sulle calamità naturali, la cosiddetta Tassa sulle Disgrazie, che prevede e condiziona l’intervento all’aumento della tassazione regionale fino al massimo delle aliquote. L’abolizione della tassa era stata già chiesta nei giorni scorsi dall’assessore Giuliante e dal Presidente Chiodi.
    MpL Comunicazione @ 10:14
    Filed under: News MpL

    Ludovici scrive

    Posted on giovedì 21 aprile 2011

    Qualche giorno fa esprimevo un giudizio critico ma costruttivo sul "patto per l’Abruzzo", ma, di fatto, dalle prime avvisaglie esce chiaro che esso è un altro appannaggio della maggioranza per giustificare e mistificare la dura realtà della nostra Regione. (more…)
    MpL Comunicazione @ 10:03
    Filed under: News MpL

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com