• Calendario/Archivio

  • marzo: 2011
    L M M G V S D
    « Feb   Apr »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  

    Cantiere Abruzzo

    Posted on giovedì 31 marzo 2011

    Oggi  pomeriggio, giovedì 31 marzo, presso il teatro Marrucino di Chieti, a partire dalle ore 17.30, secondo appuntamento organizzato dalla Fondazione "Cantiere Abruzzo" dedicato all’Unità d’Italia e al Risorgimento diseguale.

    Dopo il Convegno di Civitella del Tronto, oggi interverranno esponenti di primo piano del giornalismo e della cultura italiana: dopo i saluti delle istituzioni, a partire dal sindaco di Chieti Umberto Di Primio, al presidente della Provincia di Chieti Enrico Di Giuseppantonio e all’assessore regionale alla Cultura Gigi De Fanis, introdurrà i lavori il Consigliere di Stato e Capo Dipartimento allo Sviluppo per le Economie territoriali per la Presidenza del Consiglio dei Ministri Alessandro Di Loreto.  A seguire gli interventi del giornalista Marcello Veneziani, dello storico e scrittore Gigi Di Fiore, dell’economista Massimo Lo Cicero e del vicedirettore del Tg1 Rai Gennaro Sangiuliano. A chiudere sarà il presidente della Fondazione, nonchè organizzatore della manifestazione, il senatore Fabrizio Di Stefano. A moderare sarà invece il vicedirettore Vicario Ansa, Carlo Gambalonga.

    A breve sarà dato alle stampe il volume "150 anni di Unità d’Italia. Il Mezzogiorno e lo sviluppo negato", curato dalla Fondazione Cantiere Abruzzo, frutto di una ricerca coordinata e diretta dall’economista Piero Carducci. Il volume, anicipato in estratto al convegno di Civitella del Tronto,  sarà presentato  in una serie di incontri itineranti della Fondazione in Abruzzo, e non solo in Abruzzo.

    MpL Comunicazione @ 12:07
    Filed under: News MpL

    Imprudente scrive

    Posted on giovedì 31 marzo 2011

    Scrive il consigliere comunale Emanuele Imprudente: “È stato finalmente rimosso l’ostacolo che impediva la presentazione dei progetti per le abitazioni in categoria E. L’incontro tecnico che si è tenuto ieri, infatti, ha finalmente dimostrato la volontà, da parte di tutti gli attori della ricostruzione, di partire in maniera seria con progetti e lavori. È bizzarro come sia bastata una riunione a risolvere la situazione dopo due anni dal sisma, ma quello che conta è sempre il risultato. Ora si è aperta una nuova fase di rilancio dei processi di ricostruzione. Il sindaco Cialente, come sempre, tenta di accaparrarsi però meriti non suoi, dal momento che, se il problema era legato alla convocazione di una riunione, avrebbe ben potuto farlo in prima persona, convocando i soggetti coinvolti in Comune. Ma tant’è. Speriamo che adesso, finalmente, si metta da parte la politica e si affrontino in maniera seria le problematiche connesse alla ricostruzione, anche e soprattutto dei centri storici.  Un altro risultato importante è legato al chiarimento relativo ai piani di ricostruzione. Anche questa foglia di fico, infatti, è caduta, poiché ormai in tutte le sedi, compresa la riunione di ieri e quella di sabato con il Governo, è stato ribadito, ammesso che ce ne fosse bisogno, che sono necessari, in quanto servono anche a definire l’identità della città futura. Ora non potranno più esserci scuse da parte di nessuno e il sindaco non potrà fare ulteriori “cialentate”, scaricando su altri le colpe. La legge dice infatti che è competenza dei Comuni fare i piani di ricostruzione. Anche se, ultimamente, sembra che chi cerca di far rispettare la legge e stabilire delle regole dia fastidio.  Da parte nostra, come Mpa, dalle prossime settimane incalzeremo il sindaco sulle competenze per la ricostruzione dei centri storici. A cominciare proprio dalla seduta consiliare di lunedì, quando approderà in aula la delibera sulla Struttura Tecnica di Missione, con la quale il Comune potrebbe decidere di non avvalersene più. Ci piacerebbe sapere da subito come si esprimerà il sindaco.
    MpL Comunicazione @ 12:05
    Filed under: News MpL

    Giuliante su “furto” Universit

    Posted on giovedì 31 marzo 2011

    "Dovendo scegliere se definire virile o virale l’azione dell’università dell’Aquila che sposta nel Teramano (di fatto nuovo Polo Universitario) Docenti universitari, Scuole di specializzazione, Unità operative e ricercatori, opzioneremmo per l’aggettivo ‘virale’!". Così l’assessore regionale Gianfranco Giuliante in merito.  "E’ un virus, infatti, – aggiunge – che da lunghi anni determina le maldestre sorti di questa città tra furbizie sempre in danno, e una propensione a sopravvivere genuflessi. (more…)

    MpL Comunicazione @ 11:59
    Filed under: News MpL

    Francia respinge tunisini

    Posted on giovedì 31 marzo 2011

    La Francia respinde i tunisini che, dalle frontiere italiane, provano ad entrare. Eppure l’Europa non dovrebbe avere frontiere, altrimenti che Unione è?  Non si passa, la polizia francese è implacabile. I tunisini sbarcati a Lampedusa e arrivati fino al confine transallpino con la speranza di passare ci provano e riprovanao. Ma la solidarietà, per l’Unione europea, deve valere soltanto per l’Italia.  Spesso si tratta di tunisini con parenti in Francia, ma non c’è nulla da fare. Ieri sera ci provano in massa, centinaia di persone in direzione della spiaggia per andare a piedi in Francia.  Si forma una colonna, si parte. Dopo meno di un’ora saranno respinti e costretti a rientrare alla base, in stazione, dove la CGIL regala almeno un pasto caldo.  Per ora i camminatori sono qualche centinaio, ma ne stanno arrivando migliaia. Ventimiglia sarà presto come Lampedusa. Ma l’Europa se ne frega.

    MpL Comunicazione @ 11:56
    Filed under: News MpL