• Calendario/Archivio

  • marzo: 2011
    L M M G V S D
    « Feb   Apr »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  

    De Matteis, rientro disonorevole

    Posted on domenica 27 marzo 2011

    Il vice Presidente del Consiglio regionale Giorgio De Matteis è giustamente molto duro: "Cialente rientra in modo disonorevole, è andato lì per chiedere la testa di Chiodi e Fontana, ma non ha ottenuto nulla di nulla". "Importante è  la dichiarazione – continua De Matteis – del Presidente dell’Ance Frattale che ha detto apertamente che la ricostruzione pesante si può già iniziare". Poi continua sul consiglio comunale: "La maggioranza non esiste più, cercherà di continuare distribuendo poltrone, ma i problemi di fondo resteranno".

    MpL Comunicazione @ 20:12
    Filed under: News MpL

    Sce(m)eggiata finita?

    Posted on domenica 27 marzo 2011

    Come avevamo ampiamente previsto, è finita nel ridicolo  l’ennesima sceneggiata di Cialente. Un mese di polemiche e chiacchiere che non ha fatto fare un solo passo avanti alla ricostruzione. Cialente risponderà di queste ridicole parti di fronte agli aquilani, prima ancora che di fronte alla sua coscienza (ammesso che ne abbia una).  Il sindaco dunque ha ritirato le dimissioni  fasulle di fronte al segretario generale del Comune. Ufficializza la notizia una nota dell’ufficio stampa del Comune: “Il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente ha ritirato formalmente le proprie dimissioni, consegnando l’atto relativo al segretario generale Vincenzo Montillo. Il primo cittadino si era dimesso lo scorso 8 marzo.  Domani, lunedì 28 marzo, in apertura dei lavori del consiglio comunale, che si terrà alle ore 16 nella sala “Sandro Spagnoli” di palazzo dell’Emiciclo, il sindaco darà le proprie comunicazioni all’assemblea.  Cosa ha ottenuto Cialente con questa scemeggiata? Nulla di nulla.  Nell’incontro con Letta, presenti Chiodi e Cicchetti,  gli è stato garantito – esattamente come per l’anno passato –  che le risorse per il bilancio comunale ci saranno.  Una cosa ovvia e scontata per la quale non erano certo necessarie le dimissioni finte.   Letta non ha ceduto di un millimetro sull’assetto della ricostruzione, con Chiodi saldamente al comando e  Cicchetti  vice commissario.  Il Comune ed il sindaco dell’Aquila sono inadempienti, perché non redigono il piano di ricostruzione obbligatorio per legge. E fino a quando non adempierenna, così come stanno facendo tutti i comuni del cratere, i 3miliardi di euro disponibili dormiranno nelle casse dello Stato. Chissà se Cialente capirà ora che la deve fare finita e trovare le sintonie necessarie con i commissari per far partire la ricostruzione pesante. Ma nonostante il sindaco che-non-c’è non abbia ottenuto nulla, oggi si dichiara "soddisfatto". Ma soddisfatto di che?  Cialente è andato a Roma a chiedere la testa di Chiodi, e non ha ottenuto nulla. Questa è la verità. Per fortuna che tra un anno si vota, e gli aquilani potranno mandare a casa i tristi pagliacci che affollano la politica locale (senza offesa per i pagliacci). (more…)
    MpL Comunicazione @ 20:09
    Filed under: News MpL