• Calendario/Archivio

  • marzo: 2011
    L M M G V S D
    « Feb   Apr »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  

    Del Corvo, precari

    Posted on mercoledì 9 marzo 2011

    La Provincia dell’Aquila è parte attiva nella questione della sanità ed in particolare, della stabilizzazione dei precari della ASL. Il Presidente Antonio Del Corvo,  giovedì 10 marzo alle ore 17.30,  incontrerà insieme alla Giunta e alla maggioranza, i vertici dirigenziali della ASL ed alcuni esponenti regionali tra assessori e consiglieri del centrodestra.  “ Sensibilizzare le strutture e gli organi istituzionali preposti è interesse primario dell’amministrazione provinciale dell’Aquila che rappresento e, – ha affermato Del Corvo – l’incontro di giovedì è finalizzato alla ricerca della soluzione migliore per il futuro dei precari”.
    MpL Comunicazione @ 22:57
    Filed under: News MpL

    Maroni: no voto subito

    Posted on mercoledì 9 marzo 2011

    La telefonata di Maroni è arrivata poche ora fa. "Il Comune dell’Aquila non potrà andare al voto anticipato il 15 e il 16 maggio prossimi"  – ha detto il Ministro degli Interni. 
    MpL Comunicazione @ 19:39
    Filed under: News MpL

    Chiodi su Cialente

    Posted on mercoledì 9 marzo 2011

    “Non ci ho ancora parlato vorrei farlo prima di commentare con puntualità la vicenda. Da quanto ho appreso, è un problema registrato nella sua maggioranza, quindi bisogna che lui capisca bene se esiste o no. Altrimenti l’accanimento terapeutico non serve agli aquilani”. Lo ha detto il presidente della Giunta regionale e commissario per la ricostruzione, Gianni Chiodi, in riferimento alle dimissioni del sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente. Chiodi ha rapporti continui con ex vice commissario per la ricostruzione e sindaco del comune più grande colpito dal sisma. “Ma naturalmente – ha concluso Chiodi – è una valutazione che solo Cialente può fare”.
    MpL Comunicazione @ 19:24
    Filed under: News MpL

    Tinari su Cialente

    Posted on mercoledì 9 marzo 2011

    "Autorevoli esponenti della giunta comunale dell’Aquila hanno affermato, in dichiarazioni alla stampa, che la maggioranza di centro sinistra – nei mesi trascorsi – aveva chiesto all’opposizione di accettare un governo di larghe intese. Progetto che non si era concretizzato per il diniego posto dai consiglieri del centro destra. La colpa delle dimissioni del sindaco dell’Aquila Cialente e della crisi politica al Comune sarebbe dunque la nostra. Niente di piu’ infondato. E’ vero l’esatto contrario". Lo afferma il consigliere comunale Roberto Tinari. "Fin dal giorno successivo al terremoto, come opposizione abbiamo più volte chiesto al centro sinistra al governo (o meglio, allo ‘sgoverno’) della citta’ di predisporre un programma da condividere a 360 gradi, in modo tale da avere il nostro apporto, con l’obiettivo comune di fare gli esclusivi interessi dell’Aquila. Avevamo indicato anche dei nomi eccellenti della citta’ – rcorda Tinari – tra cui ex sindaci di destra e di sinistra. Ma a questa proposta la maggioranza ha sbattuto le porte in faccia. E’ puerile, ora, scaricare su altri responsabilita’ che sono esclusivamente del Pd e dei suoi alleati. Non e’ certo a causa nostra se il Sindaco ha voluto gestire tutto e tutti con l’atteggiamento dell’ "uomo solo al comando", con risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Cosa pretendevano, ora, il Primo Cittadino e la sua – finta – maggioranza? Che continuassimo a fare loro da stampella? Perche’ non hanno riflettuto a tempo debito sulla nostra proposta di collaborazione? Il centro sinistra si assuma tutti gli oneri del malgoverno civico, delle decisioni affrettate e sbagliate e delle contraddizioni che stanno clamorosamente ritardando la ricostruzione dell’Aquila".
    MpL Comunicazione @ 19:21
    Filed under: News MpL

    Rivera: Gabrielli commissario

    Posted on mercoledì 9 marzo 2011

    Vincenzo Rivera (Pd) invoca Franco Gabreilli, ex prefetto dell’Aquila e ora Capo della Protezione Civile, come commissario. "Chi lo ha detto che il commissario sarebbe una iattura per L’Aquila? Faccio appello al ministro Maroni affinché invii quale commissario il prefetto Gabrielli": lo ha dichiarato il consigliere comunale del Pd, Vincenzo Rivera, che non ha firmato il documento, sottoscritto dal suo partito, di fiducia al sindaco del capoluogo abruzzese, Massimo Cialente, che due giorni fa ha rassegnato le dimissioni. "Sono certo che la stragrande maggioranza dei cittadini accoglierebbe Gabrielli a braccia aperte alle porte della città – ha aggiunto il consigliere comunale aquilano -. Tutto ciò, consapevoli dell’eccellente esperienza che ha avuto con il commmissario per l’emergenza, Guido Bertolaso". Rivera conferma quindi la sfiducia a Cialente invocando l’arrivo dell’attuale capo della Protezione civile, Franco Gabrielli, prefetto dell’Aquila dai giorni immediatamente successivi al sisma del 6 aprile 2009 fino al maggio 2010.
    MpL Comunicazione @ 19:20
    Filed under: News MpL

    Srour su Cialente

    Posted on mercoledì 9 marzo 2011

    “Le dimissioni di un sindaco, lo scioglimento di un consiglio comunale, e il commissariamento di una citta’, non e’ mai una cosa positiva, figuriamoci se questa si chiama L’Aquila, citta’ terremotata e fisicamente distrutta”. Con queste parole Mimmo Srour, Udeur – Popolari per il Sud, interviene in merito alle dimissioni del sindaco Massimo Cialente precisando che ” l’ammissione della sconfitta da parte del sindaco e della sua amministrazione induce tutti ad una attenta riflessione”. “Le dimissioni del primo cittadino non sono frutto dei problemi di oggi, e non solo riconducibili al terremoto del 6 aprile, ma sono la conseguenza di scelte politiche fatte ad inizio mandato dal sindaco stesso. Infatti basta guardare l’attuale situazione del consiglio comunale, rispetto alle elezioni del 2007 e dei gruppi presenti oggi nell’assise, per capire come e’ stata distrutta la politica comunale e come, la logica del sindaco di parcellizzare i gruppi politici, con l’intento di avere maggior controllo, abbia creato l’attuale ingovernabilita’. Oggi pero’ c’e’ da chiedersi se le dimissioni sono la soluzione ai problemi della citta’. Io sono fermamente convinto, ma posso anche sbagliare, che il sindaco non andra’ fino in fondo ma e’ solo una manovra per ‘tirare a campare qualche altro mese’, questo perche’ se avesse preso realmente coscienza che questa classe dirigente non e’ adeguata ai problemi che L’Aquila deve affrontare, si sarebbe dimesso da tempo. In questo momento – conclude Srour – la cosa piu’ urgente e’ quella di ritornare all’elettorato perche’ questa citta’ non puo’ permettersi il lusso di perdere altro prezioso tempo”.
    MpL Comunicazione @ 19:18
    Filed under: News MpL

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com