• Calendario/Archivio

  • dicembre: 2010
    L M M G V S D
    « Nov   Gen »
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  

    Marchionne vince/2

    Posted on martedì 28 dicembre 2010

    La politica insieme ai giornali discute da mesi di mignotte e Fini. Marchionne si inserisce nel vuoto pneumatico di destra e di sinistra e fa i fatti che proprio la politica dovrebbe fare. Quella impressa da Sergio Marchionne è una “svolta americana”, con conseguenze politiche e sociali a macchia d’olio al sistema primitivo delle relazioni sindacali  italiane, che la politica non ha la forze né la voglia di cambiare. Spiega oggi al Foglio Mario Tronti che la china presa  farà scomparire il conflitto dal suo habitat tipico, la fabbrica, con la prospettiva però di farlo riemergere altrove in forma più diffusa. La svolta Marchionne, dice Tronti a il Foglio “Arriva alla fine di un ciclo, e coincide con un passaggio di crisi del sistema. La recessione globale è stata scientemente utilizzata per imporre questo cambiamento nelle relazioni industriali”. Mentre il lavoro è debole, mentre la centralità del mondo manifatturiero è ai minimi storici, si impone il “comando sempre più assoluto dell’impresa sul lavoro”. Il motore immobile della svolta è la globalizzazione: “Essa è per metà un fatto”, concede Tronti, “ma per metà un apparato ideologico”. Da utilizzare, per esempio, quando si tratta sugli investimenti a Mirafiori, al punto che anche il referendum sull’accordo che si terrà tra i lavoratori a metà mese è a prescindere “truccato” dalle “forme di ricatto” utilizzate. (more…)
    MpL Comunicazione @ 23:09
    Filed under: News MpL

    Verso il voto

    Posted on martedì 28 dicembre 2010

    Umberto Bossi è pessimista sulle sorti del Governo. «Noi siamo un po’ nella palude romana», ha esordito il leader leghista durante il comizio alla «Berghem Frecc». «Mancano i numeri e speriamo che Berlusconi li abbia trovati», ha aggiunto. «Siamo nella palude romana – ha insistito – non è facile venirne fuori». La Lega spinge quindi per le elezioni anticipate ed è contraria all’accordo con l’UDC.  «Ho sentito Berlusconi alla tv, Berlusconi parla di grandi riforme e numeri in eccesso: non è proprio così, perché i numeri scarseggiano. Siamo nella palude romana, ma siamo ancora vivi e stiamo combattendo. Alla fine chi la dura la vince» ha proseguito Bossi riferendosi al federalismo.
    MpL Comunicazione @ 23:00
    Filed under: News MpL

    Stangata di fine anno

    Posted on martedì 28 dicembre 2010

    Secondo i calcoli di Adusbef e Federconsumatori, tra rincari vari (alimentari, benzina, tariffe, assicurazioni e servizi bancari),  il 2011 sarà "un anno infelice", con un impatto di 1.016 euro annui a famiglia. La voce più consistente che peserà sulle famiglie sarà quella alimentare, con aumenti annui di 267 euro, ovvero del 6%. A seguire i carburanti, per i quali, sulla scia dei previsti incrementi del petrolio la spesa aumenterà di ben 131 euro l’anno. Oltre 120 euro in più saranno spesi per il trasporto ferroviario, comprese le tratte dei pendolari, mentre i prezzi dell’rc auto cresceranno, secondo Adusbef e Federconsumatori, di 105 euro (+10-12%, un vero scandalo considerati poi i comportamenti delle compagnie in caso di sinistro).  "Anche il 2011 – commentano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, presidenti di Federconsumatori e Adusbef – si prospetta un anno infelice: sia per la crisi economica, che, se non adeguatamente affrontata, non permetterà di raggiungere nemmeno l’1% di crescita del pil, sia per i rincari che contribuiranno a ridurre ulteriormente il potere di acquisto delle famiglie". Secondo le associazioni "ai soliti comportamenti speculativi in tema di prezzi e tariffe, si aggiungono infatti tensioni importanti sui costi dei prodotti energetici e delle materie prime. Tutti fattori, questi, che incideranno sulla determinazione dei prezzi sia relativamente ai beni durevoli che ai beni di largo consumo, a partire da quelli alimentari». Sono «necessarie politiche economiche completamente diverse da quelle sin qui attuate, che dovrebbero puntare ad un rilancio dell’economia sia attraverso investimenti in settori innovativi, sia con processi di detassazione esclusivamente a favore delle famiglie a reddito fisso, lavoratori e pensionati. In mancanza di ciò – concludono – si consoliderà sempre di più il circolo vizioso tra contrazione dei consumi, cassa integrazione e licenziamenti, e produzione industriale, non potendo sperare nella ripresa della nostra economia solo attraverso le esportazioni".
    MpL Comunicazione @ 22:56
    Filed under: News MpL

    Fli, bau bau

    Posted on martedì 28 dicembre 2010

    I futuristi fanno bau bau, ma poco mordono. Oggi il Consiglio regionale ha approvato, senza i voti di Futuro e libertà, il Documento di programmazione economico-finanziario. I lavori proseguiranno domani con l’esame degli altri provvedimenti finanziari per il 2011. La  giornata all’Emiciclo si è aperta stamani con le contestazioni di un gruppo di cittadini aquilani che, dopo aver atteso fuori i cancelli, è stato fatto entrare in Aula, dove l’esuberanza dei soliti noti ha artificialmente creato momenti di tensione (la Polizia…ma dov’è la Polizia? Dov’era la Polizia quando alcuni scalmanati hanno abbattuto il cancello del Consiglio? Ma dov’è il Prefetto?). Con la seduta di oggi il Consiglio regionale ha iniziato la lunga maratona che porterà l’assemblea ad approvare, entro il 31 dicembre, i documenti di programmazione economico-finanziari.
    MpL Comunicazione @ 22:51
    Filed under: News MpL

    Le case a rotelle di Cialente

    Posted on martedì 28 dicembre 2010

    Mentre Massimo Cialente gioca a fare l’indiano con l’assistenza alla popolazione, da Roma continuano a sfornare ordinanze, con cui organicamente si riappropriano di tutto quanto non ha fatto questo sindaco, per soddisfare l’emergenza abitativa. Si parla questa volta dei 40milioni di euro di cui avrebbe potuto disporre Cialente, per fare case mobili, i famosi Mar, le cui procedure di realizzazione sono però finite dritte dritte in Procura, perché con esse avrebbero urbanizzato terreni privati con soldi pubblici, ed avrebbero corrisposto ai proprietari, una quota giornaliera per ospitare gli sfollati. Una faccenda incredibile che scatenò l’ira di diversi consiglieri, portando alcuni dirigenti a fare marcia indietro, per cui le case mobili caddero nel dimenticatoio. Quei 40milioni di euro li userà oggi la Protezione civile, per portare avanti alcuni lavori legati al Progetto Case ed ai Map, questione rimasta in mano loro, già dal passaggio di consegne da Bertolaso a Chiodi, per cui il nuovo commissario si sarebbe occupato di tutto, tranne delle cose legate a quelle abitazioni. (more…)
    MpL Comunicazione @ 22:46
    Filed under: News MpL

    E.Perrotti su adempimenti fiscali

    Posted on martedì 28 dicembre 2010

    Come richiesto a gran voce da tutta la popolazione anche l’Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di L’Aquila, vuole certezze sul proprio futuro professionale e pari trattamento rispetto anche ad altri professionisti colpiti da simili calamità naturali. (more…)
    MpL Comunicazione @ 22:44
    Filed under: News MpL

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com