• Calendario/Archivio

  • dicembre: 2010
    L M M G V S D
    « Nov   Gen »
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  

    Fiducia o voto

    Posted on mercoledì 1 dicembre 2010

    Sono due le mozioni di sfiducia presentate contro il Governo: una dell’Udc (non ancora formalizzata) ed una del PD.  Casini, con uno dei voli funambolici dei quali solo lui è capace, ha prima detto che andare al voto sarebbe un disastro, e poi ha aggiunto che la sfiducia a Berlusconi è una scelta obbligata. Obbligata da chi o da cosa non si capisce, mentre è ovvio che far cadere il Governo porterebbe ad elezioni, e quindi proprio al disastro che lui dice di voler evitare.  Mah, sono questi i personaggi  camaleontici della piccola ed ipocrita  politica italiana.  Intanto non è ancora chiaro l’atteggiamento che terrà il gruppo deui futuristi (FLI) che, sulla fiducia, appare spaccato.  (more…)
    MpL Comunicazione @ 22:21
    Filed under: News MpL

    Clinton: Berlusconi amico USA

    Posted on mercoledì 1 dicembre 2010

    Hillary tende la  mano tesa al governo italiano dopo la figuraccia dei rapporti riservati pubblicati da Wikileaks.  Il segretario di Stato americano Hillary Clinton ad Astana, in Kazakistan, dov’è in corso il vertice Osce cui partecipa anche Berlusconi, si schiera con parole calorose a difesa del presidente del Consiglio italiano dopo che nei file segreti il premier veniva indicato al Dipartimento di Stato Usa come «inadeguato e megafono di Putin in Europa». «Non abbiamo amico migliore di Berlusconi, che ha sostenuto sempre con la stessa coerenza tre presidenti, le amministrazioni Clinton, Bush e Obama». ha assicurato una ispirata Clinton, che poi ha sottolineato il «sostegno generoso» dell’Italia in Afghanistan e ha affermato che «tanto le amministrazioni repubblicano quanto quelle democratiche sanno che possono contare sull’Italia e su Berlusconi per realizzare e sostenere i valori che condividiamo». «Berlusconi – ha detto – ha garantito in Afghanistan un sostegno generoso, ha lavorato in Europa con Sarkozy per la stabilizzazione della Georgia. Se il giudizio su Berlusconi è quello, oltremodo positivo, espresso da Hillary, allora la diplomatica che ha definito Berlusconi "inadeguato ed inetto" dovrebbe essere licenziata o almeno rimossa. O no?
    MpL Comunicazione @ 19:54
    Filed under: News MpL

    Del Corvo per Scoppito

    Posted on mercoledì 1 dicembre 2010

    Il Presidente della Provincia dell’Aquila, Antonio Del Corvo ed il Sindaco del Comune di Scoppito, Cesare Ciancarella, hanno sottoscritto l’accordo di Programma per la realizzazione di un Centro Sociale Polivalente da realizzarsi nella frazione di Civitatomassa in Scoppito. L’idea nasce dalla esigenza, rafforzata con l’esperienza post sisma, di creare un luogo di aggregazione sociale per la comunità; il centro sarà realizzato dalle Cooperative del distretto Tirrenico, che, dopo il terremoto, hanno scelto di donare, grazie ai contributi di solidarietà destinati dai propri soci, tale struttura. (more…)

    MpL Comunicazione @ 18:52
    Filed under: News MpL

    State a casa

    Posted on mercoledì 1 dicembre 2010

    State a casa se potete. La situazione del traffico da Sassa Scalo a Pile è semplicemente drammatica da questa mattina tardi.  Le piogge torrenziali stanno causando forti disagi:  il fiume Aterno ha straripato in 3 punti diversi esondando nei territori limitrofi da Preturo verso la Scuola della Guardia di Finanza, nei terreni tra l’Ama e il Ristorante Il Baco da Seta e nella piana di Sassa.

    Allo stato risulta chiuso un ponte in zona L’Aquilone,  Via Pile, Via S. Gaspare Napolitano e l’ex strada regionale 584, cioè la strada che da Genzano porta al Centro Commerciale L’Aquilone. Completamente allagata la Piana di Roio e desta seria preoccupazione la possibile piena dell’Aterno a Montereale. La scarsa manutenzione delle fogna ed i tombini occlusi – storia vecchia – hanno peggiorato la situazione già sufficientemente critica rendendo impercorribili le strade d’ingresso alla città di maggiore percorrenza.

    Al progetto CASE di Sassa risulta allagata la strada di ingresso alle abitazioni.  Molti automobilisti hanno abbandonato le vetture alla meno peggio, ingolfando ed intralciando ulteriormente il traffico.

    La manutenzione dei canali di scolo, dei tombini, dell’alveop dei torrenti, delle strade fa semplicemente pena, ma questa è L’Aquila, città irrimediabilmente del Sud.  State a casa, se potete.

    MpL Comunicazione @ 15:12
    Filed under: News MpL

    Avis protesta

    Posted on mercoledì 1 dicembre 2010

    "Non sono bastati venti mesi e 49 milioni di euro per riportare a regime l’ospedale San Salvatore. Nessuno si preoccupa di reinserire nella struttura ospedaliera il centro trasfusionale, ancora sistemato in precarie condizioni di lavoro in un container quasi da terzo mondo". Questo il grido di allarme di Roberta Galeotti, presidente dell’Avis comunale L’Aquila. "Gia’ da qualche tempo – precisa la presidente Avis – l’associazione opera in modo saltuario sul territorio con un’autoemoteca attrezzata per la raccolta del sangue e del plasma in appoggio dall’Avis di Pescara. E questo perche’ la sede provvisoria e precaria del S.I.T., posta all’esterno degli immobili ospedalieri, in un container, non e’ spesso nelle condizioni di ricevere ed accogliere i donatori, soprattutto per l’inadeguatezza della sede e per la totale assenza delle misure di riservatezza, malgrado la completa abnegazione del primario Luigi Dell’Orso e degli addetti ai lavori. Un container quattro metri per quattro, con poche postazioni su cui si effettuano prelievi e donazioni, in un unico ambiente in cui convivono il primario, i medici, gli infermieri e i donatori. Un unico ambiente, dunque, in cui vengono svolte pratiche amministrative, prelievi e colloqui conoscitivi con i potenziali donatori". "Si ha l’impressione – aggiunge Roberta Galeotti – che la conduzione dei lavori, fortemente rallentata, stia creando l’opportunita’ di nuovi "scippi", con il trasferimento altrove del centro trasfusionale, che comporterebbe gravi ripercussioni sul territorio e disagi che si andrebbero a creare ai pazienti. In questo modo si scoraggiano decisamente tutti quei cittadini, specialmente giovani, che vorrebbero contribuire a donare, ma che in condizioni cosi’ disagevoli non sono incentivati". "L’Avis – conclude la presidente – si augura e sollecita in tal senso, la direzione ospedaliera affinche’ porti a termine i lavori del settore con la massima urgenza che il caso richiede, data la delicatezza della materia, restituendo serenita’, operativita’ e fiducia nelle istituzioni ai donatori, ai pazienti e agli operatori sanitari".
    MpL Comunicazione @ 10:49
    Filed under: News MpL

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com