• Calendario/Archivio

  • novembre: 2010
    L M M G V S D
    « Ott   Dic »
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    2930  

    Crisi&Ricostruzione

    Posted on lunedì 15 novembre 2010

    La ricostruzione è la prima vittima della crisi dell’esecutivo Berlusconi.  Com’è normale in queste situazioni di caos politico, l’apertura della crisi da parte di Fini e futuristi ha bloccato ogni attività del Governo.  La preoccupazione del commissario Chiodi, ma in generale degli aquilani tutti, è  che con una crisi di Governo in atto la ricostruzione aquilana passi in secondo piano. Tra due mesi scadono importanti  "agevolazioni" nell’area del cratere sismico e  la caduta del Governo Berlusconi potrebbe ripercuotersi sui progetti per la rinascita dell’Aquilano. Uno stop  è probabile pure sulle trattative già avviate con Governo e Ministeri, come quelle sulle agevolazioni fiscali da inserire nel Milleproroghe.

    MpL Comunicazione @ 19:04
    Filed under: News MpL

    Zona franca

    Posted on lunedì 15 novembre 2010

    Mentre Cialente continua a lamentarsi senza alcun costrutto, Chiodi ha annunciato che "la delibera Cipe che istituisce la Zona franca urbana dell’Aquila è stata vistata dalla Corte dei Conti". Il via libera contabile della Corte dei Conti è arrivato la scorsa settimana e nei prossimi giorni, ha assicurato il commissario "si procederà all’atto formale di istituzione della Zfu dell’Aquila".  Dal punto di vista della dotazione finanziaria, è stato confermato che la Zfu dell’Aquila potrà contare su un finanziamento di 90 milioni di euro, che è la cifra stanziata dal governo nel giugno scorso. Si tratta, è bene ricordarlo, di una cifra diversa da quella stabilita nella delibera Cipe che ha ottenuto il visto contabile della Corte dei Conti. In quell’atto la dotazione finanziaria ammonta a 45 milioni di euro e questa delibera è stata superata dalla legge n. 122/2010 che ha raddoppiato i finanziamenti a favore della Zfu dell’Aquila. Il commissario Chiodi ha pure voluto sottolineare il successo ottenuto dall’iniziativa promossa dalla Regione Abruzzo sul bando per attrarre nuove imprese nell’area del cratere. "Avevamo messo a disposizione 11 milioni di euro – ha detto – e abbiamo avuto 136 domande di nuove aziende con una previsione occupazionale di 500 addetti. Questo conferma quanto sia alta l’attenzione degli operatori economici a misure di sostegno all’economia e alla ripresa".
    MpL Comunicazione @ 18:47
    Filed under: News MpL

    Ceci su prezziario

    Posted on lunedì 15 novembre 2010

    Secondo alcuni, la ricostruzione non sarebbe partita perché la Regione Abruzzo non ha ancora aggiornato il suo prezzario. In queste note spiegherò ai cittadini non tecnici quale è la procedura di preventivazione dei lavori perché possano comprendere il problema e valutare da soli con cognizione di causa. Innanzi tutto spieghiamo che un prezzario altro non è che un librone contenete la descrizione dettagliata delle principali lavorazioni edili coi relativi prezzi medi di mercato: fare un intonaco costa Tot al mq; costruire una muratura di mattoni pieni tot altro, e così via. (more…)
    MpL Comunicazione @ 11:57
    Filed under: News MpL

    CNA su ricostruzione

    Posted on lunedì 15 novembre 2010

    Il direttore Cna, Confederazione artigianale, Agostino Del Re, e il presidente Cna-Costruzioni Francesco Laurini, scrivono: “Non è più possibile portare avanti l’evento straordinario del terremoto e la ricostruzione dell’Aquila con strumenti ordinari. Questo territorio ha bisogno di essere rappresentato e governato da un sindaco che abbia poteri straordinari univoci e illimitati – affiancato da una task force di esperti, pronti ventiquattrore su ventiquattro a lavorare – che si prenda la responsabilità di decidere in maniera netta e coraggiosa del futuro della città. Potrebbero far parte della task force le competenze messe a disposizione dal territorio stesso: le istituzioni, l’Università, le organizzazioni di categoria, gli enti di ricerca, a costo zero per lo Stato”. (more…)
    MpL Comunicazione @ 11:56
    Filed under: News MpL

    Vendola straccia il PD

    Posted on lunedì 15 novembre 2010

    Sorpresa a Milano. Alel primarie del centro-sinistra il candidato vendoliano, Pisapia, straccia il candidato del Partito Democratico (o Partito Dinosauri?).  La gente vuole cambiamento dai vertici del PD, un cambiamento che non arriva. Ed allora le primarie diventano un momento di sfogo di tutte le insoddisfazioni per la gestione verticistica, gerontocratica, partitocratica del PD.  L’avvocato Giuliano Pisapia batte l’architetto del PD Stefano Boeri, dandogli ben 5 punti di distacco, e sbaraglia il PD.    Pisapia ha rovesciato i pronostici: ha raccolto i voti della Federazione della Sinistra, certamente, ma pure di tantissimi elettori del PD che da tempo avevano smesso di votare e che invece hanno accarezzato il sogno di sconfiggere il centrodestra nella terra di Berlusconi.  Quando Nichi Vendola è arrivato a Milano, il 6 novembre,  a dichiarare pieno sostegno a Pisapia, migliaia di persone hanno partecipato e condiviso la voglia di cambiamento. Il PD ha mobilitato tutte le sue risorse per vincere le primarie,  dal segretario nazionale Pierluigi Bersani alla maggioranza degli eletti nelle istituzioni.  Ma Pisapia ha stravinto. Tanto i parrucconi del PD non ne trarranno alcuna lezione: parleranno di esito dovuto a fattori locali e di contingenze irripetibili.  Non riconoscere gli errori è tipico della gerontocrazia che guida il cenrtosinistra. Intanto il vento vendoliano tira, e tira forte.
    MpL Comunicazione @ 11:53
    Filed under: News MpL

    Fini dimette Ministri

    Posted on lunedì 15 novembre 2010

    Il Presidente della Camera ha aperto la crisi di Governo che, probabilmente, porterà ad elezioni enticipate, non senza prima un difficile periodo di fibrillazioni, tentativi di inciuci, ambiguità del Colle e non-governo del Paese in un durissimo periodo di crisi internazionale.  Le dimissioni dei ministri futuristi sono " irrevocabili". Ai microfoni di Sky Tg24 l’annuncio del coordinatore di Futuro e libertà Adolfo Urso non lascia spazio a fraintendimenti: la responsabilità della crisi di Governo è dei futuristi.  La lettera di dimissioni di Urso, assieme a quelle del ministro Andrea Ronchi e dei sottosegretari Menia e Buonfiglio, arriverà entro le 13 sul tavolo del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Un atto formale che apre la crisi extraparlamentare ed avvia i giochi di Palazzo per far fuori Belrusconi, l’unico vero obiettivo che unisce Di Pietro, Casini, Bersani e Fini.  (more…)
    MpL Comunicazione @ 11:37
    Filed under: News MpL

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com