• Calendario/Archivio

  • ottobre: 2010
    L M M G V S D
    « Set   Nov »
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728293031

    Telespazio, maxi commessa

    Posted on martedì 26 ottobre 2010

    Ancora una conferma per la stazione spaziale del Fucino, Telespazio. L’impianto abruzzese di telecomunicazioni mediante satelliti geostazionari è protagonista nella realizzazione del programma Galileo. Una societa’ costituita da Telespazio e partner  si aggiudica  il contratto dell’ESA, l’agenzia spaziale europea, per gestire le Operazioni del sistema di navigazione satellitare europeo Spaceopal. La societa’ costituita pariteticamente da Telespazio (Finmeccanica/Thales) e da DLR GfR (azienda dell’Agenzia Spaziale tedesca), ha firmato ieri con l’Agenzia Spaziale Europea, il contratto relativo alle Operazioni che porteranno alla piena capacita’ operativa del sistema europeo di navigazione satellitare Galileo. La firma di questo contratto, che ha un valore di 194 milioni di euro e una durata iniziale di quattro anni, consente a Telespazio di partecipare con un ruolo da protagonista al piu’ importante programma industriale europeo, di rilevanza strategica per l’intero continente. Spaceopal avra’ la responsabilita’ di fornire i servizi IOT (In Orbit Test), i servizi operativi e logistici necessari alla gestione e al controllo della costellazione satellitare e della missione Galileo e i servizi di LEOP (Launch and Early Orbit Phase). Tutte le attivita’ menzionate saranno svolte dalla prima fase IOV (In Orbit Validation) con i primi 4 satelliti operativi, fino alla piena operativita’ (FOC: Full Operational Capabilities) del sistema. L’attuale contratto copre tutte le operazioni fino al lancio dei primi 18 satelliti della costellazione. Tali servizi saranno forniti da Spaceopal attraverso i due Centri di Controllo Galileo (GCC) realizzati in Italia, presso il Centro Spaziale del Fucino di Telespazio, in Abruzzo, e in Germania, presso il Centro Spaziale della DLR ad Oberpfaffenhofen (Monaco di Baviera).
    MpL Comunicazione @ 21:04
    Filed under: News MpL

    Gabrielli da Trifuoggi

    Posted on martedì 26 ottobre 2010

    Il vice capo della Protezione civile, Franco Gabrielli, ha incontrato oggi a Pescara il procuratore della Repubblica Nicola Trifuoggi per chiedere chiarimenti sull’inchiesta che nei giorni scorsi ha portato all’arresto di 13 persone, tra cui l’imprenditore Giuseppe Spadaccini, per una maxi evasione internazionale. Una delle principali societa’ riconducibili a Spadaccini  e’ la Sorem srl, che e’ concessionaria del maxi-appalto per lo spegnimento degli incendi boschivi sul territorio nazionale attraverso l’utilizzo della flotta di Canadair CL 415 di proprieta’ della Protezione civile. E’ stato Gabrielli a sollecitare l’incontro con Trifuoggi per ottenere alcuni chiarimenti, che gli sono stati forniti, su questa societa’.  "Al momento non e’ in corso la campagna antincendio ma va comunque garantita la  manutenzione – ha spiegato  Gabrielli dopo l’incontro in Procura – e l’obiettivo, in questo momento, e’ proprio quello di assicurare questo tipo di attivita’". Gabrielli ha spiegato che e’ stato gia’ nominato un commissario e che lo ha incontrato. "Si tratta di una persona molto concreta – ha commentato – e ci auguriamo che la collaborazione con lui sia utile a garantire il servizio, la nostra unica preoccupazione".
    MpL Comunicazione @ 21:01
    Filed under: News MpL

    Cicchetti capo della Sge

    Posted on martedì 26 ottobre 2010

    Sarà Cicchetti a gestire la Struttura di gestione dell’emergenza (Sge).   Chiodi ha firmato oggi la nomina. I compiti del nuovo vice commissario come capo della Sge sono complessi e delicati: assicurare «lo svolgimento senza soluzione di continuità di ogni iniziativa utile a garantire il superamento della situazione d’emergenza». Cicchetti, scrive Chiodi, dovrà porre in essere iniziative utili «per superare ogni impedimento al rispetto dei tempi stabiliti per il raggiungimento degli obiettivi prefissati dalle ordinanze»; sovrintenderà  «alle attività proprie di competenza della Struttura per la gestione dell’emergenza». L’artico 2 del provvedimento, inoltre, stabilisce che Cicchetti riferirà a Chiodi «nella verifica dello stato di attuazione della ricostruzione e nell’impulso dell’azione commissariale per completarla in tempi certi ed eserciterà funzioni di indirizzo e coordinamento volte a ottimizzare le attività di ogni ente o ufficio a qualunque titolo coinvolto nel processo di ricostruzione». Poteri molto ampi, quindi, per fare sì che le ordinanze e i provvedimenti della ricostruzione vengano applicati nei tempi e nei modi previsti.


    MpL Comunicazione @ 20:58
    Filed under: News MpL

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com