• Calendario/Archivio

  • luglio: 2010
    L M M G V S D
    « Giu   Ago »
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  

    Cialente annunci

    Posted on lunedì 19 luglio 2010

    Solito annuncio di Cialente al quale non seguirà nulla. Questa volta il sindaco-che-non-c’è minaccia le dimissioni che, purtroppo, non ci saranno. Il sindaco  ha minacciato di gettare la spugna dopo che la seduta del Consiglio comunale di oggi è andata deserta per l’assenza di molti consiglieri di maggioranza (e pure di opposizione).  In una riunione di maggioranza Cialente si è anche lamentato del fatto che nei giorni scorsi non è stato difeso dalla sua maggioranza, quando è stato al centro di attacchi sulla mala gestione del post terremoto (more…)

    MpL Comunicazione @ 19:15
    Filed under: News MpL

    Consiglio evanescente

    Posted on lunedì 19 luglio 2010

    Consiglio comunale sciolto per mancanza del numero legale. Neanche l’emergenza sisma fa scattare un senso minimo di dovere civico che dovrebbe portare i politici ad assumersi le loro responsabilità. Di fronte all’argomento più importante in questo momento, la ricostruzione,  la politica – sempre pronta a creare inutili Fondazioni o ciarlare in stucchevoli convegni  o ripetitive interviste televisive –  ha preferito  evaporare anzichè mostrare una rotta alla città. E questi figuri vogliono e pretendono le competenze per la ricostruzione: ma dateci un Commissario con gli attributi che sostituisca Sindaco e Consiglio e compagnia bella.  


    MpL Comunicazione @ 12:32
    Filed under: News MpL

    Sciame insistente

    Posted on lunedì 19 luglio 2010

    Torna a farsi sentire il terremoto, anche se in verità in questi mesi non ha mai cessato di ricordarci la sua presenza. Sono state chiaramente  avvertite dalla popolazione ben cinque scosse nel distretto aquilano che si sono succedute dalle 22 e 01 del 18 giugno fino alle 03 e 48 del 19.  Alle 22 e 01 magnitudo 2.3. Alle 01 e 36 magnitudo 2.8. Alle 01 e 39 magnitudo 2. Alle 02 e 31 magnitudo 2. Alle 03 e 48 magnitudo 2.1.   La profondità delle scosse è compresa tra i 9 e 10 chilometri. Le aree interessate sono state quelle di  Barete, Cagnano Amiterno, Pizzoli, Marruci,  Scoppito, Sassa scalo, Palombaia.  Ora vorremmo rivolgere una domanda.
    Cosa si deve fare? Evacuare tutti? Chi mai potrà dire se questo sciame è la coda del terremoto del 6 aprile 2009 o l’anticipazione di un nuovo evento? E nessun scienziato, tra l’altro,  si prenderà più la responsabilità di dirci qualcosa, dopo che la Magistratura ha deciso di processare ricercatori che hanno espresso pareri tecnici ed una opinione scientifica. Del resto, come è già successo,  se si decide di fare evacuare ed il sisma non fa, potrebbe partire l’avviso di garanzia per procurato allarme, se invece non si fa evacuare ed il terremoto fa, potrebbe scattare l’avviso di garanzia per omicidio colposo. Insomma, meglio farsi gli affari propri. E qui una seconda domanda. Se gli scienziati tacciono, è meglio o peggio per la collettività? E’ meglio o peggio per il progresso nelle scienze della terra?  Fate voi…meglio non impicciarsi, non si sa mai…
    MpL Comunicazione @ 11:02
    Filed under: News MpL

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com