• Calendario/Archivio

  • luglio: 2010
    L M M G V S D
    « Giu   Ago »
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  

    Cialente perde pezzi

    Posted on martedì 6 luglio 2010

    Rifondazione Comunista lascia Cialente ed apre la crisi in Comune.  "Rifondazione Comunista in Comune non ha più un assessore in giunta e alcun vincolo di maggioranza ed intende attendere gli eventi senza intervenire", dice Enrico Perilli, consigliere comunale di Rifondazione durante una conferenza stampa. Le deleghe dell’ex assessore Giustino Masciocco sono state assegnate a Stefania Pezzopane, la quale, a detta di Antonio Lattanzi, ex assessore di Rifondazione, "ha avuto una delega troppo pesante". "L’idea che si fa il cittadino – continua Lattanzi è che sono sempre le stesse persone che passano da una carica all’altra". "Abbiamo sostenuto la Pezzopane alla Provincia – continua – e ora che siede in giunta le chiediamo di rendere finalmente pubblici i criteri di assegnazione delle Case". (more…)

    MpL Comunicazione @ 19:34
    Filed under: News MpL

    Tasse sospese, ZFU confermata

    Posted on martedì 6 luglio 2010

    Restituzione tasse sospese e zona franca confermata, ed anzi dotata di un ulteriore finanziamento fino ad un massimo di 90.000.000 di euro. Due buone notizie, oggi, per L’Aquila che non faranno piacere ai nostrani profeti di sventura e seminatori di discordia.   “Un plauso all’attività svolta dai Senatori abruzzesi del PDL Piccone, Di Stefano, Tancredi, Pastore e al Presidente della Commissione Bilancio del Senato, Antonio Azzolini – afferma il Presidente della Provincia dell’Aquila, Antonio Del Corvo – per il risultato significativo raggiunto, con l’emendamento relativo alla sospensione dei tributi, grazie al quale i cittadini potranno usufruire della proroga della restituzione delle tasse non pagate fino al prossimo gennaio 2011.  Una risposta importante alle istanze e soprattutto una viva attenzione ai problemi che tutta la cittadinanza si trova ad affrontare, a seguito del devastante sisma del 6 aprile 2009. – continua Del Corvo – Un’ulteriore dimostrazione che non sta scemando in nessun modo, l’attenzione verso quelle che sono le problematiche post-terremoto del territorio aquilano. Anzi un forte e concreto segno di vicinanza verso gli aquilani, per i quali lavoreremo sempre più compatti, in completa sinergia con tutti i rappresentanti istituzionali del Governo”. Inoltre la Zona Franca è stata confermata per L’Aquila. 

    “Rinvio dei termini per il rimborso delle tasse, ulteriore proroga per professionisti e piccole imprese, conferma della zona franca e ulteriore finanziamento: anche in occasione della discussione della manovra finanziaria il centrodestra conferma la sua concreta vicinanza alla popolazione abruzzese colpita dal terremoto”. Lo dichiara Gaetano Quagliariello, vicepresidente vicario dei senatori del PdL. “Oggi –  ha osservato il sen.Quagliarello – la Commissione Bilancio con l’approvazione degli emendamenti per l’Abruzzo ha scritto una bella pagina, che per quanto riguarda la zona franca ha visto d’accordo maggioranza e opposizione".

    MpL Comunicazione @ 19:30
    Filed under: News MpL

    Molinari

    Posted on martedì 6 luglio 2010

    "Mi auguro – ha detto l’Arcivescovo Molinari – che non vi sia alcuna strumentalizzazione politica della manifestazione di domani a Roma". 

    MpL Comunicazione @ 17:43
    Filed under: News MpL

    Santit tecniche

    Posted on martedì 6 luglio 2010

    Al Comune l’andazzo è quello di sempre, anzi le cose vanno sempre peggio, e le grandi rivoluzioni promesse all’atto dell’incarico degli assessori esterni tecnici e di preclari esperti non si sono viste.  Il city manager Cordeschi e gli assessori esterni  Di Cocco e  Giangiuliani dovevano essere, secondo il sindaco,  le santità tecniche che avrebbero rimesso tutto a posto.

    Come la stessa rivoluzione si era promessa non molto tempo prima, con l’affidamento a "prestigiosi" consulenti esterni dell’analisi dei conti del Comune e la proposta degli opportuni rimedi. I consulenti esterni sono scomparsi, e non se ne sa nulla,  Di Cocco si è dimesso, la Giangiuliani resiste, non si assume le grandi  responsabilità e rimanda quasi tutto al Consiglio….quando c’è il numero legale. 

    E nessun problema viene risolto, anzi si ingarbuglia sempre di più. Al Comune non si viene a capo di niente, mentre continua il giro di carte da un ufficio all’altro, il rimpallo di responsabilità, la richiesta di pareri, le inutili delibazioni del Consiglio, il gioco dell’oca dei dirigenti.

    Di Cocco ha visto la malaparata ed ha tagliato la corda.  La Giangiuliani che fa?   Si discute, si discute, si discute….risultati niente: riorganizzazione delle spa, ricognizione del patrimonio, metro, rifiuti, ecc.ecc.ecc.

    Ora Cialente ci riprova: non si nega un posto ad una trombata, la Pezzopane, né ad un suo sodale, Di Pangrazio. Si insiste con le immissioni forzate di corpi estranei e con le presunte santità tecniche. Cambierà qualcosa? Ne dubitiamo. Le anse intestinali del  Palazzo sono allenate  a  digerire tutto, poi ruttano fragorosamente espellendo i rifiuti gassosi degli sprovveduti che osano inoltrarsi nel labirinto. Anche questa volta sarà così. Non abbiamo dubbi.  

    MpL Comunicazione @ 13:18
    Filed under: News MpL

    MpL non partecipa

    Posted on martedì 6 luglio 2010

    L’MpL non parteciperà alla manifestazione di Roma di domani 7 luglio. Ormai il "movimento spontaneo" è preda di una scientifica disinformazione portata avanti da pochi politici cinici (la triade inossidabile che regge il Comune) e da alcuni "giornalisti" per modo di dire.   L’MpL non ci sta a seguire ed amplificare l’ondata di catastrofismo che sta travolgendo L’Aquila.    Il  post-terremoto  è diventato argomento di rissa politica-mediatica;  un grave errore che rischia di nuocere alla ricostruzione.  Non si riesce a recuperare  la necessaria  unità di intenti delle migliori energie della città, di destra e di sinistra, verso l’obiettivo comune: la rifondazione materiale ed immateriale,  la ripartenza dell’economia aquilana. (more…)
    MpL Comunicazione @ 13:05
    Filed under: News MpL

    Teramo-mare: lavori infiniti

    Posted on martedì 6 luglio 2010

    28 anni per un pezzetto di autostrada. Una storia tutta italiana. Una storia di un Paese che non ce la fa, soffocato da politici insipienti e burocrazia inetta. Una storia che si replicherà ancora, purtroppo.  Sarà completato entro il mese di luglio (forse)  il tratto di autostrada  che collega Portogruaro (sull’A4 Venezia Trieste) a Conegliano (sul’A27 Mestre Belluno).  I lavori sono iniziati nel 1962 e sono stati bloccati per anni da ricorsi e controricorsi.  Lo stesso sta accadendo per la Salerno-Reggio Calabria, dove i lavori per la costruzione della terza corsia sono inziati oltre 30 anni orsono. Lo stesso sta accadendo per il pezzetto (200 metri) di superstrada Teramo-Mare  per la famosa  frana.   I lavori – assicura l’ANAS – “procedono”.  Procedono a passo di lumaca nana, però.   Gli automobilisti denunciano: quella improvvisa strettoia sulla superstrada è micidiale e causa incidenti, pesanti rallentamenti e ingorghi, come regolarmente avviene ogni fine settimana.   La superstrada, appena fatta e consegnata (ma le penali?),  franò il 22 aprile 2009, a causa di un macroscopico difetto di progettazione e realizzazione: praticamente un’ansa del fiume Tordino la lambiva e le piene ne hanno eroso la base: nessuno se n’era accorto (e l’Anas dov’era?) e vi fu una inevitabile  frana che causò gravi disagi per settimane a chi doveva percorrere quell’arteria anche due volte al giorno (allora c’erano migliaia di sfollati sulla costa). Poi fu istituita una deviazione su unica carreggiata, che perdura tuttora. Ci vorranno 28 anni per sistemare 200 metri di strada? L’andazzo è questo.  Intanto procedono come la solito a rilento le  indagini della Procura di Teramo:  tra pochi giorni i magistrati andranno in ferie e se ne riparla a fine settembre (belle ferie fanno i magistrati in Italia…).   Nei paesi civili in due anni un’autostrada la fanno, e la fanno bene. Da noi non è così. Ormai siamo Nord-Africa, non più Europa.  Povera Italia.
    MpL Comunicazione @ 12:37
    Filed under: News MpL

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com