• Calendario/Archivio

  • maggio: 2010
    L M M G V S D
    « Apr   Giu »
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  

    Povera Veronica

    Posted on lunedì 10 maggio 2010

    Tempi duri per la consorte (ormai ex?) del Cavaliere.  Sarà difficile vivere con appena 300.000 euro al mese, davvero pochi spiccioli per tirare a campare alla meglio.  Almeno Veronica non dovrà pagare l’affitto: alla Lario, oltre al "misero" assegno mensile di 300 mila euro, toccherebbe l’usufrutto a vita della villa di Macherio.  Sarebbe questo «l”accordo di massima» raggiunto sabato scorso, in vista della separazione consensuale, dopo cinque ore di udienza in Tribunale a Milano, tra Silvio Berlusconi e la moglie.   Intesa che dovrà essere ancora perfezionata per quanto riguarda alcuni particolari, come una quota da determinare delle spese a carico del capo del governo per la villa Belvedere, un pensiero in meno per Veronica.   Ora Veronica dovrà fare i conti e vedere se si può vivere con 300mila euro/mese. Il costo della vita è aumentato, l’inflazione torna a crescere, la benzina costa. E 300 mila euro/mese non sono poi tanti per assicurarsi una vita dignitosa. Secondo «l’accordo di massima» di sabato il premier e Veronica Lario non dovrebbero più presentarsi in Tribunale: da quanto si è saputo saranno i loro legali che, con una procura speciale, firmeranno la separazione consensuale.
    MpL Comunicazione @ 19:10
    Filed under: News MpL

    Bertolaso: “non fuggo”

    Posted on lunedì 10 maggio 2010

    Bertolaso smentisce le fantasiose ricostruzioni di stampa che lo darebbero "in fuga" dalla Protezione Civile dopo le inchieste in corso.  "Nessuna fuga anzi tempo, quindi, nessun abbandono improvviso, ne dimissioni improvvise, solo il desiderio di far crescere sempre piu’ i nostri giovani e la voglia di mettersi in discussione su altri terreni, forse ancora piu’ problematici di quelli coltivati fino ad oggi".  Lo ha detto il sottosegretario, capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso.  "Sono anni che sostengo la necessita’ di immaginare tempi definiti per chi riveste compiti di grande responsabilita’ a livello istituzionale", ha detto Bertolaso, "Ho sempre augurato che nessun funzionario dello Stato potesse rimanere sulla stessa sedia per piu’ di cinque anni e che non era immaginabile superare quella soglia di sette che la Costituzione attribuisce per la massima carica dello Stato". (more…)
    MpL Comunicazione @ 13:31
    Filed under: News MpL

    PD su terremoto

    Posted on lunedì 10 maggio 2010

    "Oggi, a piu’ di un anno dal terremoto del 6 aprile, appare quanto mai drammatica la condizione in cui versano molte piccole aziende locali artigianali e commerciali colpite dal sisma". Lo afferma il segretario del Pd dell’Aquila Francesco  Iritale. "Eccezion fatta per il settore dell’edilizia che, per ragioni ovvie, attraversa una fase di positivo fermento (anche se i ritardi nei pagamenti dei lavori creano grossissimi problemi di liquidita’ in primo luogo alle micro imprese locali) in altri settori dell’economia siamo allo stallo. Ancora migliaia – rileva il segretario Pd -sono i lavoratori in cassa integrazione, i sussidi dello stato garantiti attraverso l’ordinanza 3789 e attraverso una misura POR FESR apposita per indennizzare le aziende terremotate non sono stati ancora erogati. Inoltre dal mese di luglio, stante le norme attuali, i cittadini aquilani non solo torneranno a pagare tasse e mutui regolarmente ma alle normali aliquote si aggiungeranno le quote non versate nei primi sei mesi del 2010.
    MpL Comunicazione @ 12:31
    Filed under: News MpL

    Influenza record

    Posted on lunedì 10 maggio 2010

    Un Maggio che sembra Ottobre. Freddo e pioggia su tutta la penisola, a dispetto della primavera ormai inoltrata,  portano una coda di influenza. Sono almeno 60.000 gli italiani a letto per forme influenzali, alle prese con raffreddore, febbre, mal di gola. Lo riferisce Fabrizio Pregliasco, virologo all’Universita’ di Milano, secondo cui questo vero e proprio "boom" dell’influenza di maggio e’ "un inatteso colpo di coda dell’influenza invernale, che quest’anno proprio non vuole finire". Non si tratta del virus dell’influenza stagionale, ne’ dell’influenza A, ma di forme virali simil-influenzali "risvegliate" dal freddo.  E non solo: molti degli italiani che si sono messi a letto scontano anche un inedito mix tra influenza e allergia: "Le prime settimane di primavera, con i primi caldi – spiega Pregliasco – hanno risvegliato come ogni anno le allergie. Ora per molti si crea un ibrido tra gli effetti nefasti dell’inverno (cioe’ l’influenza) e quelli della primavera, cioe’ il classico attacco allergico.  Nei prossimi giorni, ancora variabilità e pioggia. Che tristezza…
    MpL Comunicazione @ 12:30
    Filed under: News MpL

    Alimentare in ripresa

    Posted on lunedì 10 maggio 2010

    Un 2009 difficil per l’industria alimentare italiana, che risente della crisi globale ma evidenzia la sua capacita’ di tenuta. Lo dimostrano i dati presentati a Parma in occasione dell’assemblea annuale di Federalimentare: nel 2009 rallentano i consumi interni e la produzione ma gia’ dai primi mesi del 2010, grazie alla spinta propulsiva dell’export, il settore sta virando verso la ripresa. (more…)
    MpL Comunicazione @ 12:28
    Filed under: News MpL

    Borse euforiche

    Posted on lunedì 10 maggio 2010

    Dopo una notte di terrore, per la ferma opposizione della Gran Bretagna al piano di salvataggio dell Grecia, oggi le borse brindano all’accordo raggiunto.  Maxi piano di 750miliardi di euro a sostegno dell’Euro, con la partecipazione del FMI: alla fine anche Londra ha accettato e l’Euro apre a 1,30 sul dollaro. . A Milano l’avvio di seduta  è troppo positivo,  a tal punto che i titoli bancari non riuscivano a fare prezzo. Intesa Sanpaolo segnava un rialzo teorico del 15,32%, Unicredit del 10,5% e Banco Popolare del 9,48% così da risultare congelate per eccessivo scostamento rispetto al prezzo di controllo. Congelate anche Enel (+6,77%), Fiat (+6,76%) ed Exor (+5,44%). Per questi titoli, di cui è stato indicato il prezzo teorico, si è dovuto procedere a una nuova asta di pre-apertura. Il Ftse Mib ha segnato un rialzo iniziale dell’1,64% ed il Ftse All Share dell’1,91% per poi arrivare ad un rialzo di oltre 9,5% dopo la riammissione di titoli bancari. Così dopo due ore di contrattazione si registrano acquisti fiume su Intesa Sanpaolo (+19,05% a 2,39 euro) e Unicredit (+18,05% a 1,92 euro), seguite da Mediobanca (+14,57% a 6,6 euro), Bpm (+14% a 3,97 euro) ed Mps (+11,51% a 0,97 euro). Bene Generali (+9,79% a 15,25 euro) e Fiat (+7,59% a 9,07 euro), seguite da Telecom (+7,07% a 0,99 euro), mentre Enel guadagna il 6,7% a 3,78 euro) ed Eni il 5,75% a 16,19 euro. Più cauta Snam (+2,66% a 3,47 euro), in coda al paniere di riferimento.
    MpL Comunicazione @ 10:54
    Filed under: News MpL

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com