• Calendario/Archivio

  • novembre 2009
    L M M G V S D
    « Nov   Dic »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    30  

    Cialente&TransGiunta

    Posted on venerdì 6 novembre 2009

    Sempre peggio. Cialente è riuscito a partorire una "TransGiunta", ora che i trans vanno di moda. Da un punto di vista squisitamente politico si tratta di un pasticcio indigesto, un pateracchio puzzolente, un inciucio meschino, una cosa vergognosa per gli elettori di entrambi gli schieramenti. Dopo una cena con l’azionista di maggioranza,  il PD, prende forma la nuova informe TransGiunta a 12 del Sindaco Cialente.

    Dall’accordo con il PD sarebbero stati riconfermati i due scienziati, assessori Moroni e Riga,  mentre è stato stabilito l’ingresso in Giunta di una personalità come Piero Di Stefano (il giochino è che Di Stefano, dimettendosi da consigliere, lascerà libero un posto in Consiglio a Fabio Ranieri, primo dei non eletti).

    Dovrebbe essere assessore pure Giampaolo Arduini (forse Vice Sindaco). Ma Arduini non era di centrodestra?

    Maurizio Leopardi avrebbe l’incarico di intrattenere i rapporti con l’Università, mentre Franco Colonna dovrebbe gestire le dinamiche dei rapporti con la Protezione Civile, con particolare attenzione al progetto C.A.S.E..

    Per Sinistra Democratica entrerà in Giunta Giustino Masciocco,  per IDV Angelo Mancini al posto di Pezzopane mentre i socialisti hanno riconfermato Marco Fanfani.

    Per l’allargamento al centro destra (ma Giuliante non aveva detto mai e poi mai???) dovrebbero entrare Vladimiro Placidi, Franco Mucciante, Alfonso D’Alfonso o Celso Cioni.

    Restano da stabilire altri assessori, oltre all’annosa questione dell’Assessorato “rosa” indispensabile alla legittimazione della Giunta che altrimenti potrebbe incorrere in inciampi e ricorsi. Ci sarà forse  la riconferma della Giangiuliani.

    Non abbiamo parole. Per ora ci assale la nausea, poi torneremo a parlare della TransGiunta….

    MpL Comunicazione @ 15:50
    Filed under: News MpL

    Un miliardo

    Posted on venerdì 6 novembre 2009

    Circa un miliardo di euro (di cui 300mln per il 2009) per la ricostruzione di case ed edifici pubblici nella zona del terremoto è stato assegnato all’Abruzzo dal Cipe. Lo ha reso noto il presidente della Giunta regionale, Gianni Chiodi, che è anche Commissario per la ricostruzione degli edifici pubblici e delle strutture scolastiche. L’ufficializzazione del cospicuo contributo c’é stata ieri ed oggi il Consiglio dei ministri ratificherà la decisione. "Con la chiusura positiva dell’istruttoria tecnica, il Cipe ha testimoniato – ha spiegato Chiodi – la validità e la serietà del lavoro svolto in settimane di impegnativi e complessi incontri effettuati con tutti i soggetti interessati alla colossale opera di ricostruzione delle zone colpite dal terremoto". I fondi serviranno per la cosiddetta ricostruzione leggera, case classificate A, B e C e per il recupero degli edifici pubblici dove c’é la sede per l’erogazione di servizi di natura essenziale.
    I soldi sono pochi, commentano i tecnici, ed arrivano in ritardo. Ormai delle case B e C ne riparleremo a primavera. E della zona rossa neanche si parla negli stanziamenti del CIPE.
    MpL Comunicazione @ 15:35
    Filed under: News MpL

    Aracu “sequestrato”

    Posted on venerdì 6 novembre 2009

    Arrestato no, "sequestrato" sì. Ricorrono indizi di colpevolezza e pertanto si può procedere alla misura cautelare reale ed al sequestro di un appartamento e di quattro quadri d’autore. Brutta mattinata per  l’onorevole Sabatino Aracu. La Procura è tornata alla carica con un provvedimento di sequestro dell’appartamento-studio in pieno centro a Pescara.  Un appartamento di gran pregio, pagato circa un milione di euro diversi anni orsono. Pagamento in contanti, in coincidenza con il versamento delle tangenti da parte di Angelini (dice la Procura).

    MpL Comunicazione @ 13:20
    Filed under: News MpL

    Colli di bottiglia

    Posted on venerdì 6 novembre 2009

    La riparazione dei condomini B e C non procede. Pochissimi i cantieri aperti.  Ordinanze troppo complesse, mancanza di fondi, troppi livelli decisionali, poca chiarezza nelle competenze, mancanza di un decisore unico, sono le cause del blocco.  Molti tecnici ci segnalano il CINEAS come il principale collo di bottiglia di procedure comunque assurde: solo 200 le pratiche finora ritenute “congrue” da CINEAS, su oltre 4200 protocollate, di cui 3117  (70%) trasmesse dalla RELUIS.   Prefetto, Protezione Civile, Comune dell’Aquila, FINTECNA, ReLUIS, CINEAS,  tentano di trovare  soluzioni a questa situazione. Tutti  attendiamo un chiarimento rapido, definitivo e soprattutto UTILE per la ricostruzione, anche se a ridosso dell’inverno siamo consapevoli del fatto che i cantieri partiranno per lo più in primavera (però i lavori interni possono essere eseguiti).  Se Governo e Protezione Civile sono stati capaci di incasinare tutto per i lavori leggeri, possiamo immaginare cosa accadrà per i lavori pesanti.
    Dilettanti allo sbaraglio.
    MpL Comunicazione @ 10:28
    Filed under: News MpL

    Ipotesi per la Ricostruzione

    Posted on venerdì 6 novembre 2009

    In una situazione eccezionale bisogna varare delle misure eccezionali. Almeno su questo, pare siano tutti d’accordo. Il problema è che nessuno si sbilancia a dire come fare! Allora ancora una volta presuntuosamente mi espongo con la speranza che alle immancabili polemiche si aggiungano anche proposte concrete o critiche costruttive. Invito tutti gli aquilani ad assecondare questo mio sforzo per collaborare civilmente e dire la loro; dopotutto si tratta di ricostruire la città che amiamo. Un modello organizzativo ben impostato deve prevedere prima di tutto un’unica centrale di comando. Questa non potrebbe che fare riferimento ad un commissario straordinario della ricostruzione, nominato alla regione Abruzzo. (more…)
    MpL Comunicazione @ 10:12
    Filed under: News MpL

    Oggi Cantiere Abruzzo

    Posted on venerdì 6 novembre 2009

    Da oggi all’Hotel Miramare di Città Sant’Angelo si tiene la tre giorni di formazione di Cantiere Abruzzo.  Tre giorni di formazione all’amministrazione ed alla politica.  Oggi sono due le sessioni: la prima con due seminari dalle ore 18 alle 19.15 sulle competenze degli organi comunali e provinciali,  sul bilancio e sul piano esecutivo di gestione; la seconda, dalle 19.30 alle 20.30, si occuperà di comunicazione. 
    Domani, sabato 7,  le sessioni sono ben cinque. La prima prevede due seminari: dalle 10 alle 11.15 sulla funzione ispettiva del consigliere e sulle nuove norme di finanziamento degli Enti locali; la seconda (11.45-13) sulla cultura politica; di nuovo due seminari per la terza sessione (16-17.15) sull’ordinamento finanziario e contabile degli Enti locali e i piani urbanistici complessi; la quarta (17.45-18.45) affronterà il rapporto con i mass media e con gli strumenti di comunicazione; la quinta (19.15-20.15) ha in programma due seminari sugli strumenti di pianificazione del territorio e sui servizi pubblici locali. L’8 novembre si chiude con una sola sessione (10-12), imperniata sulla cultura politica.  Previsti oltre 300 partecipanti. Tra i docenti della tre giorni è Piero Carducci, economista e presidente MpL.
    MpL Comunicazione @ 09:20
    Filed under: News MpL

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com