• Calendario/Archivio

  • maggio: 2009
    L M M G V S D
    « Apr   Giu »
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728293031

    Decreto (quasi) blindato

    Posted on mercoledì 27 maggio 2009

    Il DL terremoto non e’ blindato, ma aperto soltant a “pochi e chiari emendamenti”, tra cui alcune piccole novita’ da parte del governo. Il sottosegretario all’Ambiente, Roberto Menia, al termine della discussione generale sul decreto in commissione Ambiente della Camera, spiega che l’ipotesi della questione di fiducia “e’ sempre l’estrema ratio, dipendera’ dai tempi e dall’opposizione”. Menia ha spiegato che il governo presentera’ alcune “piccole richieste di modifica” al testo, a partire dalla norma che estende le misure del dl agli edifici pubblici fuori dai 49 Comuni del cratere, e che “non ci saranno novita’ ulteriori sui giochi”. Sulle zone franche urbane arriveranno poi chiarimenti. Rispondendo alle domande del Servizio studi di Montecitorio, Menia ha affermato che a suo avviso i 45 milioni previsti “sono 45 milioni di euro all’anno; lo chiederemo a chi fa le coperture”, cioe’ il Tesoro. Quanto alla fiducia, ipotesi abbandonata a palazzo Madama, alla Camera “e’ un’ipotesi piu’ probabile”. “Oggi – ha concluso il sottosegretario – ho rivolto un appello alla commissione: andremo in Aula a 10 giorni dalla scadenza del decreto. Se verranno presentati pochi e chiari emendamenti, qualche miglioramento al testo potra’ trovare spazio”.

    Insomma, c’è poco da sperare.

    MpL Comunicazione @ 18:03
    Filed under: News MpL

    Letta garante

    Posted on mercoledì 27 maggio 2009

    Gianni Letta è il garante della ricostruzione dell’Aquila. Lo ha comunicato il presidente Berlusconi.  A Letta si chiederanno, da parte di politici aquilani ed associazioni di base di tutti i colori, modifiche sostanziali al decreto, ormai non difeso più da nessuno (a parte Chiodi e Bertolaso). Solo alcune questioni possono essere in effetti chiarite e risolte con le ordinanze. Tuttavia, la ricostruzione del centro storico, la questione delle seconde case, la copertura finanziaria per la Zona Franca, il rimborso per le case dei non residenti non sono questioni che si possono risolvere con ordinanze, ma devono essere chiarite dal decreto.

    MpL Comunicazione @ 11:34
    Filed under: News MpL

    Politici, vergognatevi

    Posted on mercoledì 27 maggio 2009

    L’emergenza terremoto può attendere. L’esame del decreto da parte della Camera slitta addirittura al prossimo 15 giugno. E se verr modificato, come speriamo tutti, dovr tornare al Senato. Vergogna! Ancora una volta hanno prevalso sicuramente le logiche politiche: meglio far incazzare la gente dopo le elezioni.   Ma le ordinanze per la ricostruzione potranno essere emesse solo dopo l’approvazione del decreto, e quindi tutto rischia di slittare a dopo l’estate. L’Italia non un paese normale, neanche il terremoto riesce a cambiare le liturgie dei partiti. Vergogna, vergogna, vergogna! (more…)

    MpL Comunicazione @ 11:27
    Filed under: News MpL

    Trattativa privata

    Posted on mercoledì 27 maggio 2009

    Un milione e 500mila metri cubi di rifiuti, derivanti dai crolli e dalle demolizioni connesse all’evento sismico del 6 aprile scorso, al costo di almeno 100euro al mc., fanno una somma esorbitante che arriva ad un totale, cent…più, cent…meno, di 150milioni di euro che il Comune, facendo da passacarte alla Protezione Civile, dovrà pagare. Così tanti, direte voi. Sarà strano, cari lettori, ma l’affaire post terremoto consiste non tanto e non solo nel ricostruire, ma inizia dalle demolizioni, con il conseguente conferimento in discarica di questo "materiale di risulta". (more…)

    MpL Comunicazione @ 09:34
    Filed under: News MpL

    Finiani e velinismo

    Posted on mercoledì 27 maggio 2009

    Allora, dentro il Popolo del­le Libertà ci sono proprio due anime. Una, secondo il direttore di Libero, Vittorio Feltri, se ne infischia del tormentone di Noemi con Berlusconi, dato che gli italiani «vorrebbero peccare come lui». L’altra anima stava sulla prima pagina del Secolo d’Italia, che fu il giornale di An, e ora è un «quotidiano nel Pdl»: ieri ha at­taccato il «velinismo maschilista» di Fel­tri, e ha spiegato che Berlusconi è stato votato «da un’Italia normale e miglio­re ». Firmato Annalisa Terranova, già «femminista di destra». Sullo sfondo, il duello, sottile e inesorabile, fra il presi­dente del Consiglio e il presidente della Camera Fini, che ha attorno un’area di ex An, fedeli, pugnaci. Va segnalato, sem­pre ieri, un altro capitolo, fra testate onli­ne. L’Occidentale, vicino a Forza Italia, scrive: «Presidente Berlusconi cosa aspetta ad andare ad elezioni anticipate e a mandare tutti a casa, presidente della Camera incluso?». Il titolo citava «quella minoranza del Pdl che va all’attacco con­tinuo del premier». Ffwebmagazine, or­gano di FareFuturo, la fondazione di Fi­ni, nota ironico «sagacia, coraggio, so­brietà », dell’Occidentale. I finiani scava­no come vecchie talpe e i berlusconiani cominciano a irritarsi… (more…)

    MpL Comunicazione @ 00:36
    Filed under: News MpL