• Calendario/Archivio

  • gennaio: 2008
    L M M G V S D
    « Dic   Feb »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  

    Magistratura e panni sporchi

    Posted on mercoledì 30 gennaio 2008

    Prendo spunto da alcune notizie e da una pubblicità a tutta pagina apparsa nello stesso giorno dell’inaugurazione dell’Anno Giudiziario per far conoscere la notizia dell’assoluzione dopo 15 anni di Franco Libanori, exconsigliere regionale D.C. del Lazio. Nel lontano 1993 ai tempi di Tangentopoli fu accusato di reati penali ed oggi, nel 2008, è stato assolto per insussistenza dei fatti e senza far ricorso a cavilli giuridici. I figli Giovanni, Sabrina e Laura con il loro manifesto fatto pubblicare a pagamento su un quotidiano hanno voluto riabilitare il padre e restituirgli l’onorabilità perduta. Ma basterà una pagina di giornale a cancellare 15 anni di fango, di umiliazioni, a far dimenticare il mostro in prima pagina, a risarcire il danno morale ed esistenziale di un uomo e di una famiglia? (more…)

    MpL Comunicazione @ 19:38
    Filed under: News MpL

    Pensierini sulla crisi/8

    Posted on mercoledì 30 gennaio 2008

    Alle 17.00 di oggi Marini sale al Quirinale. La situazione molto intricata per  il ripensamento di Casini. Il leader Udc da Gerusalemme ha dato via libera alle elezioni anticipate. Il capo dello Stato deve scegliere la scadenza e il tipo di mandato da affidare all’incaricato: per formare un governo che porti alle elezioni anticipate o per un esecutivo che metta in cantiere la riforme elettorale (ipotesi questa più probabile). Berlusconi netto: elezioni anticipate subito gestite da Prodi

    MpL Comunicazione @ 16:28
    Filed under: News MpL

    La Metro

    Posted on mercoledì 30 gennaio 2008

    A Perugia entra in funzione la Metro, all’Aquila si chiacchiera tra veti incrociati e politica debole (vedi notizia e  dibattito su www.ilcapoluogo.it)

    MpL Comunicazione @ 12:00
    Filed under: News MpL

    Il costo dell’onest

    Posted on mercoledì 30 gennaio 2008

    Nuova ventata di un ciclone che non si è mai fermato a Montesilvano e che minaccia di coinvolgere ben presto altre realtà, considerate le tante inchieste aperte dalla magistratura a Pescara e in altre città di cui hanno parlato nelle loro relazioni gli stessi giudici nella recente inaugurazione dell’anno giudiziario. “Non è più l’isola felice”, ha rilevato il Procuratore Generale della Repubblica Paolo Amicarelli. Ma l’Abruzzo lo è mai stato? Forse per la criminalità comune si, perché c’era un tempo, non lontano, in cui si usava tenere la chiave di casa nella toppa, ed oggi invece si sbarrano finestre e si mettono allarmi un po’ ovunque, ma per altri tipi di reati l’isola non è mai esistita. Anche questa regione è nella norma, come può affermare chi, come il sottoscritto, è testimone da tanti delle vicende abruzzesi. Non sono mancati grandi scandali in passato, oltre quelli legati alla stagione di tangentopoli, e non mancano oggi. Ricordate, tanto per fare un solo qualche esempio di clamorose inchieste sul malaffare politico-amministrativo, che hanno riguardato l’0rtacop e l’Interinanz? C’è un passo che merita di essere riportato e meditato che si legge nel testo pubblicato sul sito dell’Alto Commissario anticorruzione che tratta del “Fenomeno della corruzione Italia” e che presenta una “mappa” realizzata dallo stesso commissario per evidenziare lo stato delle cose. Dice: “…Quanto più la corruzione è diffusa e praticata, tanto minori sono i rischi di essere denunciati o scoperti e, di conseguenza, più elevato il costo della scelta di rimanere onesti. Gli stessi vincoli morali di condanna della corruzione tendono ad allentarsi in presenza di corruzione diffusa, man mano che si diffonde quella che è stata definita ‘cultura della corruzione’. Se ne ricava che la corruzione si considera diffusa in modo capillare anche dopo ‘mani pulite’ e con tendenza addirittura ad accrescersi”. Una analisi che è impossibile non condividere appena valutando gli accadimenti di questi giorni e che dovrebbe destare allarme. Soprattutto nel punto in cui parla del “costo sempre più elevato della scelta di rimanere onesti”. Un costo che pagano coloro che non si piegano alla logica di chi afferma tranquillamente, e riceve gli applausi di tutti, nientemeno in Parlamento, che favorire amici di cordata, occupare posti pubblici attraverso la spartizione tra partiti, condizionare l’esito di concorsi fa parte del gioco, perché “la politica si fa così”. Non ci spaventa tanto la valutazione che la corruzione non è cessata con tangentopoli ma che anzi ha tendenza a crescere, perché si può sempre sperare che, come sta accadendo a Montesilvano e Pescara, ci sia la giustizia a garantire i cittadini, ma ci fa paura l’inquinamento possibile delle coscienze, che possano prendere consapevolezza che l’onestà non paga e che bisogna cedere per raggiungere i propri scopi. Questo è puro veleno per una società civile e chiunque contribuisca a spargerlo andrebbe combattuto senza tregua. Se non si capisce che questa è la vera emergenza che riguarda la corruzione si rischia di perdere la partita, con conseguenze pesantissime per l’intera società.

    Gino Di Tizio

    MpL Comunicazione @ 10:34
    Filed under: News MpL

    Arte a Teramo

    Posted on mercoledì 30 gennaio 2008

    TERAMO – Ultima settimana per l’appuntamento con l’arte di Gigino Falconi a Teramo. La mostra, intitolata “la vertigine della visione”, si sta svolgendo nello Studio d’arte “Forlenza”, di Via di Porta carrarese. Gigino Falconi nasce il 21 marzo 1933 a Giulianova. Inizia a dipingere a sedici anni, nel 1952 si diploma in ragioneria e due anni dopo ottiene la maturità presso il Liceo Artistico di Pescara. (more…)

    MpL Comunicazione @ 09:56
    Filed under: News MpL

    Venti mesi

    Posted on mercoledì 30 gennaio 2008

    Che cosa ha fatto e quali opportunità ha invece perso il governo di centro-sinistra guidato da Romano Prodi, caduto dopo venti mesi? Una prima serie di schede, ciascuna dedicata a un tema, cercando di mettere in luce, in forma schematica, i provvedimenti, i tempi dei loro effetti e le occasioni mancate. Nei prossimi giorni su  www.lavoce.info  nuove schede per fornire un panorama quanto più completo su tutte le materie dell’azione di governo.
    MpL Comunicazione @ 09:10
    Filed under: News MpL

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com