• Calendario/Archivio

  • luglio: 2007
    L M M G V S D
    « Giu   Ago »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

    City manager

    Posted on martedì 3 luglio 2007

    La maggioranza del sindaco non trova l’accordo sulla figura del city manager. Oggi intervengono Di Stefano e Rivera:"Quella del direttore generale rappresenta una tra le figure professionali emergenti piu’ interessanti del nuovo panorama istituzionale italiano, cosi’ come rinnovato dalla normativa sulle autonomie locali e dalle varie ‘Bassanini’, in particolare dalla legge 127 del 1997", scrivono i capigruppo consiliari Pietro Di Stefano dei Ds e Vincenzo Rivera dello Sdi. "Tale riforma  era ed e’ orientata a raggiungere livelli sempre piu’ alti di efficienza e di produttivita’ nella pubblica amministrazione. Un soggetto esterno, scelto al di fuori della dotazione organica del Comune, in base a criteri e requisiti professionali di alta specializzazione – concludono i due capigruppo – puo’ operare in perfetta indipendenza, qualificando il proprio lavoro per capacita’ progettuale, organizzativa e gestionale, propensione all’innovazione, mediazione tra centri di potere e conoscenza del territorio". (more…)
    MpL Comunicazione @ 17:25
    Filed under: News MpL

    I giovani pagano

    Posted on martedì 3 luglio 2007

    Il governo sembra aver lasciato a casa la calcolatrice, con grande soddisfazione della CGIL.  Per non incrinare l’asse con la Fiom e la sinistra comunista, Prodi  si appresta ad accettare l’idea di una contro-riforma delle pensioni. Per non fare un torto all’ala dura della colorita coalizione di centrosinistra, si lavora ad un compromesso al ribasso. Un altro privilegio ai genitori che sarà pagato dai figli. Per non disturbare poco più di centomila iscritti al sindacato – interessati dallo scalone –  si fa un grave torto ad alcuni milioni di "giovani".  Infatti al tavolo del governo i "giovani" – lo mettiamo tra apici perché spesso hanno più di quaranta anni –  saranno costretti a pagare oggi con i loro contributi attuali – se passano le idee dell’ala massimalista dell’Unione –  gli incentivi di chi vuol restare e la pensione di chi se ne vuole andare. Giovani già  condannati, senza una riforma previdenziale tutta diversa da quella che si discute oggi, a non avere una decente pensione per se stessi… (more…)
    MpL Comunicazione @ 09:18
    Filed under: News MpL

    Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Privacy policy

    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com